701 CONDIVISIONI
14 Luglio 2021
11:28

“Donnarumma da comprare”: il documento che è stato disatteso dalla Juventus

Gigio Donnarumma sta per essere annunciato ufficialmente dal PSG dopo aver lasciato a parametro zero il Milan: è un colpaccio per l’ambizioso club parigino, che si assicura il miglior giocatore dei campionati Europei appena finiti. Un rimpianto enorme per la Serie A, soprattutto per la Juventus.
A cura di Paolo Fiorenza
701 CONDIVISIONI

Nelle prossime ore Gigio Donnarumma sarà ufficialmente un giocatore del Paris Saint-Germain, dopo essersi lasciato alle spalle le grandi feste per la vittoria dell'Italia agli Europei ed anche la soddisfazione personale per essere stato nominato miglior giocatore in assoluto del torneo. Il saluto al Milan dopo gli 8 anni trascorsi assieme è l'ultimo rigo nel capitolo della sua carriera che è appena chiuso. Adesso è tempo di una nuova avventura al massimo livello del calcio europeo, lasciandosi alle spalle la Serie A, che non è riuscita a trattenere uno dei candidati al prossimo Pallone d'Oro.

Un rimpianto che non è solo rossonero, ma anche della Juventus, e non solo perché il club bianconero nei mesi scorsi è stato dato come destinazione più probabile per Donnarumma dopo l'addio al Milan. La Juve infatti avrebbe potuto mettere le mani sul 22enne portiere stabiese con esborso minimo parecchi anni fa, prima che approdasse a Milanello. Da tempo si sapeva che Gigio era finito nelle segnalazioni degli scout bianconeri quando era un ragazzo, adesso su Twitter spunta anche il documento che certifica l'input dato a chi di dovere perché portasse a Torino quel fenomeno in erba.

La segnalazione risale al settembre 2011, come spiega chi l'ha diffusa, ed è la relazione dell'allora capo osservatore della Juve per la Campania, Antonio Varriale. "Da comprare", recita il giudizio messo in calce dallo scout. Donnarumma allora aveva solo 12 anni, ma leggendo sia il giudizio fisico che tattico si intuisce che l'osservatore era stato folgorato dalle qualità del futuro campione d'Europa.

Del resto lo stesso Varriale avrebbe confermato tutto qualche anno dopo, esattamente nel marzo del 2016, quando il portiere aveva già esordito in Serie A a 16 anni nell'ottobre dell'anno prima: "Lui iniziò al club Napoli Castellammare, non era una scuola calcio, e ti posso dire che era sin da subito un predestinato. Mi ha colpito per la sua grinta, una forte personalità tra i pali e lo proposi per ben tre volte alla Juventus, ma non convinse a pieno il club bianconero". Adesso se lo godrà il PSG, per parecchi anni a venire.

701 CONDIVISIONI
Maignan cancella Donnarumma: portiere e 'regista' del nuovo Milan
Maignan cancella Donnarumma: portiere e 'regista' del nuovo Milan
Gli errori di Szczesny aumentano i rimpianti per Donnarumma, ma non per la Juve: "Era senza senso"
Gli errori di Szczesny aumentano i rimpianti per Donnarumma, ma non per la Juve: "Era senza senso"
Maignan si è già preso il Milan, mentre Donnarumma fa la panchina con il Psg
Maignan si è già preso il Milan, mentre Donnarumma fa la panchina con il Psg
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni