6.645 CONDIVISIONI
25 Maggio 2021
13:47

Il piano per Donnarumma alla Juve: c’è posto anche per il fratello Antonio

Il futuro di Gigio Donnarumma è lontano dal Milan, forse anche dall’Italia ma c’è la Juventus che avrebbe preparato un piano da proporre al giocatore e al procuratore Raiola. Che comprende un contratto da 5 anni a Gigio, la percentuale all’agente, una commissione a papà Alfredo e la porta dell’Under23 al fratello Antonio.
A cura di Alessio Pediglieri
6.645 CONDIVISIONI

Con l'approdo di Maignan al Milan il futuro di Gigio Donnarumma è ovviamente distante dal Milan, da Milano e da Milano. Ma, forse, non dall'Italia, perché il prode Mino Raiola sta già tessendo le fila di chi, interessato ad avere il portiere della Nazionale italiana a parametro zero (ovvero senza pagarne il costo di un cartellino che vale cifre a tre zeri), sta proponendo soluzioni più o meno interessanti. Il mercato attorno a Donnarumma, malgrado il periodo storico di vacche magre creatosi per colpa della pandemia, non manca e il procuratore del portiere sa benissimo come destreggiarsi.

Nelle scorse settimane, Mino Raiola era tornato alla ribalta per aver effettuato un tour spagnolo che aveva toccato Madrid e Barcellona. Nulla di ufficiale o di definito, molti avevano indicato il motivo nel futuro di un altro assistito dal procuratore Erling Haaland, ma con il senno di poi potrebbe essere stata un'occasione per sondare anche il terreno nei confronti dello stesso Donnarumma, qualora (come sta accadendo) non si fosse chiuso il rinnovo col Milan. Barcellona e Real, così come le altre big europee non possono non tendere le orecchie sulle evoluzioni attorno ad uno dei più forti portieri in circolazione. Così come, in Italia, sta facendo da tempo la Juventus, altra possibile meta.

Proprio in casa Juventus, anche grazie all'approdo in Zona Cesarini in Champions League, ci sarebbe un piano ben delineato per portare Gigio Donnarumma tra i pali, aprendo una nuova era per il giocatore e il club. Una trattativa che ufficialmente non è mai decollata ma di cui si conoscono alcuni particolari significativi. Innanzitutto, ci sarebbe una sorta di ‘ombrello' per il fratello maggiore di Gigio, Antonio. Come avvenne al momento del primo grande rinnovo in rossonero quando gli venne affidato il ruolo di secondo (a 1 milione di euro di ingaggio), a Torino starebbero valutando di affidargli la porta dell'Under23.

Un'idea che potrebbe essere inserita nel ‘pacchetto' all inclusive pur di strappare Gigio alla concorrenza. Non solo. Voci di mercato di inizio maggio, raccontano (attraverso una ricostruzione de ‘Il Giornale') di una proposta articolata in più aspetti: 10 milioni di euro netti per 5 anni a Gigio, più una commissione di 20 milioni per il fido Raiola e una somma stanziata per il padre di Donnarumma, Alfonso di altri 3 milioni. Insomma, il non dover pagare alcun cartellino al Milan, porterebbe la Juve ad allargare l'offerta pur di chiudere per il portiere della Nazionale italiana senza sorprese dell'ultima ora.

6.645 CONDIVISIONI
Donnarumma in cerca d'affetto: a Torino domenica i fischi potrebbero diventare applausi interessati
Donnarumma in cerca d'affetto: a Torino domenica i fischi potrebbero diventare applausi interessati
Perché i tifosi italiani fischiano Donnarumma a San Siro durante Italia-Spagna
Perché i tifosi italiani fischiano Donnarumma a San Siro durante Italia-Spagna
Abraham in campo contro la Juve: il disperato piano della Roma prima del test decisivo
Abraham in campo contro la Juve: il disperato piano della Roma prima del test decisivo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni