1.217 CONDIVISIONI
16 Novembre 2021
8:00

Bonucci è netto, l’Italia ha un problema: “Prima giocavamo a calcio con il piacere di farlo”

Leonardo Bonucci ha parlato al termine della gara che l’Italia ha pareggiato contro l’Irlanda del Nord condannando gli Azzurri ai playoff Mondiali. Una squadra cambiata dopo la vittoria degli Europei: “Prima giocavamo a calcio con il piacere di farlo”.
A cura di Fabrizio Rinelli
1.217 CONDIVISIONI

Leonardo Bonucci ha parlato ieri sera al termine della gara di Belfast che l'Italia ha pareggiato contro l'Irlanda del Nord condannando gli Azzurri ancora una volta a giocarsi l'accesso ai Mondiali attraverso i playoff. Il difensore della Nazionale di Roberto Mancini è stato uno dei pochi a salvarsi in campo e nel post gara, ai microfoni di RaiSport, ha analizzato il momento degli Azzurri. Lo 0-0 contro l'Irlanda del Nord e la conseguente vittoria della Svizzera per 4-0 sulla Bulgaria, costringerà l'Italia a doversi giocare gli spareggi a marzo per gli ultimi tre posti utili a disposizione per il Qatar.

"Dobbiamo pensare a quello adesso non c'è da fare tanti pensieri indietro – ha detto il difensore – Bisogna guardare avanti e capire che ci sarà una partita impegnativa e dopo tre giorni speriamo ce ne sarà un'altra". L'Italia non è sembrata più la stessa dopo la vittoria degli Europei. Il pareggio interno contro la Bulgaria a settembre aveva fatto suonare il primo campanello d'allarme nella testa di Mancini che aveva subito notato una squadra cambiata, forse rilassata dopo la vittoria degli Europei, come se fosse appagata da quel risultato straordinario raggiunto nella magica notte dell'11 luglio a Wembley. "Dobbiamo ritrovare la cattiveria e l'equilibrio che abbiamo avuto all'Europeo".

Bonucci parla di spensieratezza e di un'Italia che ha perso quella sorta di serenità che prima degli Europei, faceva parte del gruppo azzurro. "Prima giocavamo a calcio con il piacere di farlo – ha detto in maniera netta Bonucci – senza la pressione di voler dimostrare qualcosa, ora invece qualcosa si è inceppato dopo essere diventati campioni d'Europa".

Non c'è un modo preciso per tornare ad essere come prima, ma è chiaro che la vera Italia era quella e quindi bisognerà dimenticare quel successo e concentrarsi sul presente, c'è un Mondiale da centrare che non può essere mancato ancora una volta dopo l'ultima partecipazione nel 2014: "Dobbiamo approcciare alle partite in maniera più leggera e questo purtroppo oggi ci ha costretto a complicarci la vita da soli e purtroppo questo è il calcio". Testa a marzo, è stato questo il monito di Bonucci che ha espresso il suo parere attraverso un tweet sul suo account Twitter ufficiale. "La delusione è tanta ma adesso l’unica cosa che possiamo fare è arrivare a marzo nelle migliori condizioni per prenderci il Mondiale".

1.217 CONDIVISIONI
Portiere si inginocchia prima del calcio di rigore: è la mossa della disperazione
Portiere si inginocchia prima del calcio di rigore: è la mossa della disperazione
Bonucci e l'Italia non sono ancora sazi: il benvenuto al 2022 è con la pastasciutta
Bonucci e l'Italia non sono ancora sazi: il benvenuto al 2022 è con la pastasciutta
Bonucci infuriato: la Juve chiama il "fallo tattico" per farlo entrare, l'Inter segna
Bonucci infuriato: la Juve chiama il "fallo tattico" per farlo entrare, l'Inter segna
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni