3.051 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Big Mama: “Con Lodovica ho capito di meritare l’amore di una donna. Le chiederò di sposarmi”

Big Mama parla al Corriere del suo passato segnato da diversi traumi subiti e dell’amore per la fidanzata, Lodovica Lazzerini, con la quale sta da due anni. Ha rivelato di aver scoperto l’amore grazie a lei: dopo la laurea, le farà la proposta di matrimonio.
A cura di Gaia Martino
3.051 CONDIVISIONI
Immagine

Marianna Mammone alias Big Mama sarà in libreria dal 14 maggio con Cento occhi, il suo libro nel quale racconta la sua vita segnata da diversi traumi, dal bullismo, linfoma di Hodgkin alle violenze sessuali subite. La cantante che ha partecipato all'ultimo Festival di Sanremo con La rabbia non ti basta oggi ha 24 anni e ha deciso di liberarsi di tutti i suoi dolori scrivendo quel libro. Ne ha parlato al Corriere al quale ha rivelato di avere intenzione di chiedere in sposa la sua fidanzata, Lodovica Lazzerini.

Big Mama e l'amore per Lodovica

Big Mama prima di incontrare Lodovica Lazzerini ha avuto storie d'amore soltanto con uomini, "con le ragazze solo storielle" ha rivelato al Corriere. Incontrata la sua attuale compagna, qualcosa dentro di sé è cambiato: "Anche con Lodo era partita con incontri occasionali, ma quando mi ha fatto capire che potevo fidarmi di lei, ho pensato di meritare l’amore di una donna". L'ha conquistata con "la pasta e patate" ha raccontato e ora sogna di sposarla: "Mamma dice che dopo la laurea potrò fare quello che voglio. Appena finisco l’università le faccio la proposta di matrimonio"La storia d'amore è nata circa due anni fa: conobbe Lodovica a una festa e con lei ha liberato la sua sessualità, che prima nascondeva.

I ricordi delle violenze sessuali

"Ho la mente offuscata dai traumi subiti" ha detto Big Mama al Corriere prima di ripercorrere la sua infanzia e ricordare i brutti episodi che hanno segnato la sua vita. Il professore che la sbeffeggiò, recentemente le ha inviato un messaggio: "Mi ha scritto un messaggio come se fossi sua figlia: ‘Marianna cara, ti ricordi di me?'. L’ho ignorato. Se gli dicessi che mi ha fatto stare male risponderebbe: "Vabbé ma io stavo giocando". Quel professore non si rende conto che ha dato il via a una valangata di commenti negativi e battute dei compagni di scuola". Quando aveva 16 anni, poi, fu vittima di una violenza sessuale in un bagno pubblico: "Da allora mi è capitato altre volte che abbiano provato ad abusare di me, ma sono riuscita a non soccombere. L’ultima tre o quattro anni fa, ero ubriaca e uno mi ha caricato sulla sua macchina con la scusa che mi accompagnava a casa. Non è andato fino in fondo ma il giorno dopo ero piena di lividi. Da allora non bevo più".

3.051 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views