Pamela Prati e il caso Mark Caltagirone
20 Ottobre 2022
20:00

Prati-Caltagirone, colpi di tosse e auguri a “mamma” Pamela: cosa c’è nei video del finto Sebastian

Fanpage.it ha avuto modo di visionare i video oggetto della denuncia sporta dai genitori del bambino il cui volto e voce sarebbero stati utilizzati per alimentare la messinscena di Mark Caltagirone.
A cura di Andrea Parrella
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Pamela Prati e il caso Mark Caltagirone

Colpi di tosse, saluti a "Pamela", messaggi per la "mamma", auguri di buon Natale nonostante "la febbre". Questi i contenuti dei video di Sebastian, il bambino finito oggetto dell'operazione Mark Caltagirone, utilizzato per impersonare il figlio dell’inesistente imprenditore Mark Caltagirone. Fanpage.it ha potuto visionare i video che la madre del ragazzo avrebbe girato all'agente di Pamela Prati, poi destinati alla stessa showgirl al fine di alimentare la messinscena più discussa e chiacchierata degli ultimi anni. Si tratta di video finiti in tribunale in relazione al solo filone della vicenda Prati-Caltagirone che abbia avuto concreti risvolti sotto il profilo giudiziario fino a questo momento, con l'udienza prevista per il 1° febbraio 2023. Video che non vi mostreremo per ovvie ragioni di rispetto della privacy e per evitare di alimentare un circolo vizioso.

Lo scenario è quello di video che, stando alla denuncia presentata dai genitori del bambino di cui vi avevamo parlato qui, sarebbero stati inviati a seguito di richieste dell'agente di Pamela Prati, per permettere al bambino di partecipare ai casting per una fiction. Il figlio avrebbe dovuto interpretare il ruolo di Sebastian, un bambino affetto da gravi problemi di salute preso in affido da un ricco imprenditore e la cui madre sarebbe stata lontana per motivi di lavoro.

I messaggi per "mamma" del finto figlio di Caltagirone

Ecco, dunque, che nei video si vede il bambino rivolgersi a una persona che chiama "mamma", chiedendole di "venire presto". "Ti voglio bene, non lo dimenticare mai", aggiunge in un'altra clip, il tutto intervallato da colpi di tosse, espressione sofferente e voce che si trascina, elementi che darebbero forza proprio alla modalità dei video che sarebbero stati richiesti.

"Ciao mamma, ti voglio bene e non dimenticarlo mai", dice in un altro video il bambino, con il volto addolorato. In un altro, invece, fa esplicitamente il nome di Pamela, verosimilmente Pamela Prati, chiedendole cosa stia facendo in quella giornata. E ancora, a ridosso delle feste natalizie, un video in cui il bambino fa gli auguri di buon Natale, sottolineando di non stare molto bene e avere la febbre, ma essere felice nonostante tutto.

Nella denuncia sporta dalla madre del bambino, che Fanpage.it ha avuto modo di visionare, la donna specifica di avere inviato video su presunta indicazione di Perricciolo da fine 2016 ad aprile 2019. Si sarebbe trattato di video sporadici, in alcuni casi con pause di settimane tra l'uno e l'altro.

I sospetti della madre del bambino, poi la denuncia

La svolta sulla vicenda arriva nell'aprile 2019, mentre il caso del finto matrimonio tra Pamela Prati e Mark Caltagirone assume un'enorme rilevanza mediatica. La trasmissione Live – Non è la D'Urso comincia a parlare di un bambino coinvolto nella vicenda che sta letteralmente tenendo banco in quelle settimane, fatto passare per il figlio adottivo di Caltagirone. La madre si rende conto di elementi di ricorsività tra la vicenda mediatica e la trama della fiction alla quale il figlio avrebbe dovuto partecipare e per la quale Perricciolo le avrebbe chiesto i suddetti video. Pamela in quel caso avrebbe negato qualsiasi intreccio tra il figlio della donna e il bambino che si raccontava fosse stato adottato dall'imprenditore.

A quel punto la donna riferisce di essersi rivolta a un avvocato e di avere ricevuto, in data 23 maggio, un messaggio da parte di Perricciolo nel quale le si chiedeva un codice iban per effettuare un versamento di 2500 euro, non si sa a che titolo. Sostiene di non avere mai risposto al messaggio e di essersi rivolta alle autorità.

Pamela Prati al GF Vip, il racconto in diretta Tv

La storia è stata raccontata anche al GF Vip, dove Pamela Prati si trova in queste settimane. La showgirl è stata protagonista di un'ampia parentesi che il conduttore Alfonso Signorini ha dedicato alla chiacchierata vicenda esplosa nel 2019, nel corso della quale Prati ha spiegato perché si sia lasciata scattare la foto che la ritraeva con un uomo che fingeva di essere Mark Caltagirone. Nell'ambito della stessa puntata (quiil riepilogo) Alfonso Signorini ha fatto sentire i vocali ricevuti dalla showgirl, in cui l’inesistente imprenditore diceva: “Ti porterò all’altare”.

Le ex agenti di Pamela Prati in tribunale a febbraio 2023

La vicenda giudiziaria intanto va avanti. A distanza di oltre 3 anni dai fatti, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo sono state citate in giudizio per il reato di sostituzione di persona. L’ordinanza firmata dal pubblico ministero Stefano Pesci stabilisce che le due ex agenti di Pamela Prati compaiano in tribunale il 1° febbraio 2023.

194 contenuti su questa storia
“Hanno preso in giro un bambino”: parla la madre del presunto finto figlio di Prati e Caltagirone
“Hanno preso in giro un bambino”: parla la madre del presunto finto figlio di Prati e Caltagirone
Caso Prati-Caltagirone, la madre del presunto finto figlio: “Volevano si fingesse malato”
Caso Prati-Caltagirone, la madre del presunto finto figlio: “Volevano si fingesse malato”
733.086 di Spettacolo Fanpage
Processo Sebastian Caltagirone: la sottosegretaria Wanda Ferro sarà chiamata a testimoniare
Processo Sebastian Caltagirone: la sottosegretaria Wanda Ferro sarà chiamata a testimoniare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni