458 CONDIVISIONI
6 Agosto 2021
07:24

L’elenco dei luoghi dove è obbligatorio il green pass dal 6 agosto: cosa si può fare e cosa no

Da oggi entra in vigore il green pass obbligatorio per bar, ristoranti, musei, cinema, teatri, palestre, piscine e molte altre attività. La lista è stata decisa dal governo poche settimane fa, mentre ieri ha introdotto altre novità che riguardano scuola, università e trasporti e che però saranno valide dal primo settembre. Si potrà comunque entrare liberamente in negozi, supermercati, farmacie e mangiare nei ristoranti e bar all’aperto.
A cura di Tommaso Coluzzi
458 CONDIVISIONI

Da oggi il green pass è obbligatorio per entrare in bar, ristoranti, palestre, piscine, cinema, musei e molte altre attività. Entra in vigore oggi, il 6 agosto, il decreto Covid varato dal governo poche settimane fa, che prevede l'introduzione della certificazione verde come strumento obbligatorio in una lunga lista di occasioni. Sono escluse, invece, le misure prese dal governo con il provvedimento di ieri, che prevede alcune novità riguardo il personale scolastico e i mezzi di trasporto a lunga percorrenza e che entreranno in vigore il primo settembre. Per ottenere il green pass ci sono tre possibilità: vaccinazione contro il Covid, guarigione dal virus, tampone con risultato negativo nelle 48 ore antecedenti. Per scaricarlo ci sono diversi modi, ma è possibile ottenerlo anche in formato cartaceo.

Per quali attività è obbligatorio il green pass dal 6 agosto

Da oggi non si può entrare in determinati luoghi né svolgere determinate attività senza avere il green pass. La lista è stata stilata dal governo nel decreto Covid e comprende moltissime diverse attività:

  • Bar, pub, ristoranti e in generale qualsiasi servizio di ristorazione al chiuso
  • Spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive
  • Cinema, teatri, musei, mostre e tutti gli altri istituti e luoghi della cultura
  • Piscine, palestre, sport di squadra, centri benessere, ma solo al chiuso
  • Sagre e fiere, convegni e congressi
  • Centri termali
  • Parchi tematici e di divertimento
  • Centri culturali, sociali e ricreativi, solo per le attività al chiuso
  • Sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò
  • Concorsi pubblici

Dove si può andare senza avere il green pass da oggi

Se da oggi in molti posti verrà richiesto il green pass, ci sono altrettante attività per cui non è necessario: si tratta soprattutto dei servizi essenziali e di attività che si possono svolgere all'aperto. Non è necessaria la certificazione verde per entrare in negozi, supermercati, farmacie e in generale negli esercizi commerciali non elencati nella lista. Si può continuare a svolgere sport individuale all'aperto e non è richiesto il green pass per entrare nelle piscine all'aperto. Stesso discorso per bar e ristoranti, che come le piscine prevedono la certificazione verde al chiuso: all'aperto si può consumare al tavolo senza green pass. Escluso ancora il trasporto pubblico locale, che può essere utilizzato a prescindere dal possesso del green pass.

458 CONDIVISIONI
Mascherine e green pass, dove servono ancora e cosa è cambiato dal primo maggio
Mascherine e green pass, dove servono ancora e cosa è cambiato dal primo maggio
Green Pass e mascherine, cosa cambia da oggi 1 maggio: le nuove regole
Green Pass e mascherine, cosa cambia da oggi 1 maggio: le nuove regole
Come cambierà il green pass dal primo maggio e dove sarà ancora obbligatorio
Come cambierà il green pass dal primo maggio e dove sarà ancora obbligatorio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni