8.267 CONDIVISIONI
Covid 19
4 Maggio 2022
13:58

Mascherine obbligatorie sul lavoro almeno fino a giugno, al chiuso e all’aperto

Il vertice tra governo e parti sociali ha dato il via libera alla proroga del protocollo di sicurezza Covid sul posto di lavoro: le mascherine restano obbligatorie almeno fino a giugno, al chiuso e all’aperto.
A cura di Tommaso Coluzzi
8.267 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La mascherina resta obbligatoria sul posto di lavoro. Il vertice di questa mattina – che ha visto coinvolte le parti sociali, l'Inail e i ministeri del Lavoro, della Salute e dello Sviluppo Economico – si è concluso rapidamente con una conferma del protocollo varato un anno fa. Ci si aggiornerà a giugno, insomma, ma al momento sul posto di lavoro le regole restano le stesse. Il protocollo del 6 aprile 2021, infatti, prevede che l'utilizzo della mascherina si obbligatorio "in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all’aperto". Inoltre, sempre come prevedono le regole già in vigore, i dispositivi di protezione individuale devono essere forniti dal datore di lavoro. Restano valide anche le norme sulla sanificazione e sulla gestione degli spazi in funzione della sicurezza sanitaria.

La conferma del protocollo è stata richiesta a gran voce dai sindacati, che hanno accolto con soddisfazione la decisione presa nel vertice (che verrà confermata con un verbale ufficiale nelle prossime ore). "Bene il mantenimento della validità del Protocollo così com'è in tutte le sue parti, e consideriamo utile fare una successiva e prima verifica a giugno – commenta la segretaria confederale della Cgil, Francesca Re David – è importante che oggi sia l'Inail che il ministero della Salute nel loro intervento abbiano ribadito che i rischi Covid sono ancora presenti. La pandemia purtroppo non è ancora finita".

"Sarà necessario qualche aggiornamento rispetto a particolari misure prese durante il periodo peggiore della pandemia, ma il protocollo per la protezione dal contagio di lavoratrici e di lavoratori resta valido – spiega la segretaria confederale della Uil, Ivana Veronese – le mascherine continueranno ad essere fornite dai datori di lavoro come dispositivo di protezione individuale e anche le altre misure presenti dovranno essere rispettate. I Comitati aziendali o territoriali e settoriali continueranno a svolgere un importante ruolo attivo".

In ogni caso si parla di una revisione del protocollo entro giugno, anche se una data fissata sul calendario ancora non c'è. È probabile che il protocollo resti in vigore almeno fino al 15 giugno, però, data in cui scadono la maggior parte delle ultime restrizioni ancora valide, tra cui l'obbligo di mascherina al chiuso in una serie di attività e l'obbligo vaccinale per gli over 50 (e alcune categorie). Al momento, insomma, al lavoro bisognerà continuare a portare la mascherina.

8.267 CONDIVISIONI
31831 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni