8.654 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Gennaio 2022
13:32

Dal 1° febbraio non si potranno più comprare le sigarette dal tabaccaio senza green pass

Nella lista dei negozi esentati dall’obbligo di green pass base dal 1° febbraio non ci sono i tabaccai. Perciò per comprare le sigarette bisognerà essere vaccinati contro il Covid, guariti o aver effettuato un tampone con esito negativo.
A cura di Tommaso Coluzzi
8.654 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Niente sigarette dal primo febbraio se non si ha il green pass. Il presidente del Consiglio ha firmato il nuovo Dpcm, molto atteso, che contiene la lista dei negozi esentati dall'obbligo della certificazione verde base. La regola era stata decisa lo scorso 5 gennaio, quando il governo aveva approvato un decreto legge che prevede, appunto, l'obbligo di green pass base per uffici pubblici, banche, poste e negozi dal primo giorno di febbraio. Per i negozi sono arrivate alcune esenzioni, molto poche a dire la verità. Si tratta di quegli esercizi commerciali che vendono beni ritenuti essenziali e tra questi, a differenza del primo lockdown, non ci sono i tabaccai.

Per questo motivo, dal 1° febbraio, per entrare al tabaccaio e comprare le sigarette o altro servirà il green pass base, ovvero la certificazione verde che si può ottenere con la vaccinazione contro il Covid, la guarigione dal virus o anche il tampone negativo, che sia rapido o molecolare. Tra gli altri restano fuori dalla lista delle esenzioni anche edicole e librerie, mentre rientrano supermercati, farmacie e altri esercizi commerciali.

Ecco la lista completa dei negozi in cui non servirà il green pass base da inizio febbraio:

  • Commercio al dettaglio in esercizi specializzati e non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati e altri esercizi non specializzati di alimenti vari), escluso in ogni caso il consumo sul posto.
  • Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
  • Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati.
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati.
  • Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari.
  • Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie, parafarmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica)
  • Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati. 8. Commercio al dettaglio di materiale per ottica.
  • Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento.

In tutti gli altri esercizi commerciali, invece, dovrà essere esibita la certificazione verde base all'ingresso. Compresi i tabaccai. Si tratta di una regola che riguarda l'ingresso in negozio, quindi sarà comunque possibile comprare le sigarette ai distributori automatici fuori dagli esercizi commerciali.

8.654 CONDIVISIONI
31009 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni