3.193 CONDIVISIONI
15 Luglio 2015
14:43

Cannabis legale, arriva la proposta di legge. Salvini: “prostitute sì, marijuana no”

Il progetto di legge è stato firmato da 218 parlamentari appartenenti a tutti gli schieramenti e presentato alla Camera: consentita la coltivazione a casa, ma vieta la vendita. Possibili però i ‘social club’. Salvini però non ci sta: “Il sesso non fa male, droga sì”.
A cura di Biagio Chiariello
3.193 CONDIVISIONI

Sì alla prostituzione, no alla marijuana perché “il sesso non fa male, la cannabis sì”. Parola del leader della Lega Nord Matteo Salvini che ribadisce la sua posizione sul consumo di stupefacenti, a chi gli chiede un parere sul progetto di legge per la legalizzazione delle droghe leggere che ha visto l’adesione di oltre 200 parlamentari. Il leader del Carroccio aveva incontrato pochi minuti prima il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Sono personalmente contrario: sarei per la legalizzazione e la regolamentazione della prostituzione, perché fino a prova contraria il sesso non fa male, la cannabis sì" ha detto.

La proposta di legge sulla legalizzazione della cannabis

Come detto la provocazione di Salvini arriva a margine dell'iniziativa di 218 parlamentari di quasi tutti gli schieramenti sulla legalizzazione della Cannabis. La proposta di legge  è stata promossa dall'intergruppo parlamentare presieduto da Benedetto Della Vedova. Tra questi molti del Movimento Cinque Stelle a cominciare dai 4 membri del direttorio Alessandro Di Battista, Carla Ruocco, Roberto Fico, Luigi Di Maio (non firma Carlo Sibilia), oltre ai senatori tra i quali Paola Taverna e Alberto Airola. La proposta di legge prevede che i maggiorenni possano tenere una piccola quantità di cannabis per uso ricreativo: 15 grammi a casa, 5 grammi fuori casa. Divieto assoluto per i minorenni. E’ possibile coltivare a casa fino a 5 piante, ma è vietata la vendita del raccolto. Ok ai Cannabis social club: ai maggiorenni residenti in Italia sarà consentita la coltivazione in forma associata in enti senza fini di lucro fino a 50 membri. Consentita anche la vendita: previa autorizzazione sarà possibile lavorare e coltivare la  cannabis. La vendita al dettaglio avverrà in negozi specializzati, forniti di licenza dei monopoli. Vietata l'importazione e l'esportazione.

3.193 CONDIVISIONI
Lockdown per i no vax? Conte: "No, basta il Green Pass". Salvini: "Niente più chiusure"
Lockdown per i no vax? Conte: "No, basta il Green Pass". Salvini: "Niente più chiusure"
370.363 di Marco Billeci
Germania, Scholz cancelliere con il contratto di governo: dal salario minimo alla cannabis legale
Germania, Scholz cancelliere con il contratto di governo: dal salario minimo alla cannabis legale
In Svizzera un referendum per dire sì o no al Green Pass: vince il sì
In Svizzera un referendum per dire sì o no al Green Pass: vince il sì
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni