157 CONDIVISIONI
3 Ottobre 2022
07:29
AGGIORNATO03 Ottobre

Le notizie del 3 ottobre sul nuovo governo italiano

157 CONDIVISIONI

"Leggo che Meloni è diventata draghiana: io penso che persone normali, che cercano di organizzare una transizione ordinata nel rispetto delle istituzioni, fanno una cosa normale a confrontarsi", dice Giorgia Meloni in serata uscendo dalla Camera e sottolineando che ora bisogna fare presto, perché ci sono troppe urgenze da risolvere.

La presidente di Fdi è impegnata nella formazione della squadra del nuovo esecutivo e Berlusconi, tramite Tajani, chiede che i tecnici siano un'eccezione, non la regola. Forza Italia chiede inoltre di avere lo stesso "peso specifico" della Lega, "visto che abbiamo avuto gli stessi voti".

03 Ottobre
22:57

Meloni dice che è stata tra i primi a sostenere il price cap sul prezzo del gas

"Non ci sono divergenze, sostengo il price cap da tempo, la divergenza semmai è in seno alla Ue". Lo ha detto Giorgia Meloni lasciando Montecitorio e rispondendo a chi le chiede se ci siamo divergenze nella gestione della trattativa Ue sull'energia con il governo uscente.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
22:27

Il Pd in Lombardia apre a M5s e Terzo polo

Il Partito Democratico lombardo si organizza in vista delle elezioni regionali del marzo 2023 e apre a Movimento Cinque Stelle e Terzo Polo, all'obiettivo di costruire un "campo largo" in grado di sfidare il centrodestra. La relazione esposta oggi dal segretario regionale dei dem Vinicio Peluffo nel corso della Direzione regionale del partito tenutasi questa sera a Palazzo Pirelli, è stata approvata con 78 Sì e 4 astensioni su un totale di 82 partecipanti. Peluffa ha chiesto mandato per "un incontro tra delegazioni, da tenersi in momenti distinti, nel quale verificare con il Movimento 5 Stelle e con Azione-Italia Viva la disponibilità, a partire dalle priorità programmatiche presentate, alla costruzione di una coalizione con cui presentarsi congiuntamente alle prossime elezioni regionali in Lombardia". ì

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
22:04

Cosa ha detto Giorgia Meloni su Mario Draghi e governo dimissionario

“Io draghiana? Penso che persone normali, che cercano di organizzare una transizione ordinata nel rispetto delle istituzioni, fanno una cosa normale a confrontarsi”: lo dice Giorgia Meloni uscendo dalla Camera.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
21:58

Calenda incontra Renzi: "Siamo d'accordo sul percorso, porte aperte a riformisti e liberali"

"Lungo incontro con Matteo Renzi. Siamo d’accordo sul percorso comune. Avanti con federazione e gruppi unici in Parlamento e nelle amministrazioni locali. Prenderemo insieme le decisioni politiche a partire dalle Regionali. Porte aperte ai riformisti e ai liberali": lo scrive Carlo Calenda su Twitter.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
21:43

Il sondaggio Swg a una settimana dalle elezioni

Continua a crescere Fratelli d’Italia. Bene anche M5s e Terzo polo, che diventano rispettivamente terza e quarta forze politica, scavalcando la Lega. È quanto emerge dal sondaggio Swg pubblicato una settimana dopo il voto.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
21:22

Meloni: "Bisogna fare presto nuovo governo, troppe scadenze importanti"

Per quanto riguarda consultazioni e formazione del governo "bisogna cercare di fare presto, ci sono troppe scadenze importanti", ha detto Giorgia Meloni lasciando i suoi uffici alla Camera.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
21:16

Meloni: "Centrodestra andrà unito alle consultazioni? Ragionevolmente sì, non abbiamo ancora parlato"

"Se il centrodestra andrà unito alle consultazioni? Non ci siamo ancora interrogati su questo, ragionevolmente sì, lo abbiamo fatto in passato ma non ne abbiamo parlato francamente". Così la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, lasciando la Camera.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
21:05

De Micheli: "Maggioranza ha problema perché FdI sta cannibalizzando alleati"

"Vedo un grande problema nella maggioranza perché il partito della Meloni sta cannibalizzando gli altri due partiti alleati. Mi sembra che l'avvio di questa fase sarà molto complicato. Dopo la campagna elettorale serve un ritorno alla dura realtà ed avere alleati deboli renderà tutto molto più complicato". Lo ha detto la deputata dem ed ex ministra Paola De Micheli, che si è candidata alla segreteria nazionale del Pd, ospite di a Stasera Italia su Rete 4.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
20:45

Delmastro (FdI)"Da Grillo linguaggio violento e irresponsabile che preoccupa"

"Grillo, ormai sprofondato nella più sorda indifferenza degli italiani e degli organi stampa, rispolvera l'armamentario dell'aggressività verbale per uscire dalla penombra e riacciuffare dieci secondi di notorietà. Oggi si è inventato le ‘Brigate del reddito di cittadinanza'. Un linguaggio violento e irresponsabile che dovrebbe preoccupare, se non provenisse da un comico. La reazione non è dunque sconcerto, ma soverchia commiserazione per un comico bolso che sogna ‘i bei vecchi tempi' in cui faceva notizia. Nulla di preoccupante, come la sua rivoluzione: gli italiani hanno capito che le rivoluzioni dei giullari finiscono in tragicommedia come la parabola di governo pentastellata". Lo dichiara il deputato di Fratelli d'Italia, Andrea Delmastro.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
20:30

FdI riunisce l'esecutivo nazionale il 5 ottobre per "determinazioni alla luce del risultato delle ultime elezioni politiche"

"Anche oggi la difesa dell’interesse nazionale italiano, in un contesto internazionale sempre più complesso, è stata la stella polare del lavoro e dei contatti dalla leader di FdI e dei suoi collaboratori": è quanto scrive in una nota Fratelli d'Italia, comunicando che Giorgia Meloni ha passato la giornata a Montecitorio a occuparsi del caro energia. L'esecutivo nazionale di FdI, si annuncia inoltre, verrà riunito il prossimo 5 ottobre.  All’ordine del giorno: “Scenari e determinazioni alla luce del risultato delle ultime elezioni politiche”.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
20:15

La polemica tra Beppe Grillo e Matteo Salvini

“Chiamo a rapporto le Brigate di Cittadinanza, cittadini volenterosi che vogliano offrire il loro operato “illegalmente” per aiutare la comunità in cui vivono, con lavori e opere di bene nel proprio quartiere”, scrive Beppe Grillo nel suo ultimo post. La replica di Matteo Salvini: “Chiunque parli di Brigate è folle e irresponsabile”.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
20:05

La Direzione del Pd potrebbe essere tutta in streaming

La direzione del Partito democratico di giovedì sarà tutta in streaming. Questa almeno l'intenzione del Nazareno: "Siamo un grande partito, il confronto è sempre sano ed è giusto che elettori ed iscritti possano ascoltare", è il ragionamento che si fa in queste ore.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
19:44

Bagnai (Lega): "Lavorerò per togliere IMU nei comuni sotto i 3mila abitanti"

"Lavorerò per togliere l'IMU nei comuni sotto i 3.000 abitanti, sostenendo la proposta già avanzata e quantificata da Confedilizia. Insieme alla flat tax al 7% sulle pensioni di fonte estera, che ho fatto approvare nella legge di bilancio 2019, queste misure possono stimolare il ripopolamento e la crescita delle nostre aree interne". Lo dice il responsabile economico nazionale della Lega, Alberto Bagnai, senatore uscente rieletto alla Camera dei Deputati.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
19:34

Conte: "In campagna elettorale destra ha promesso flat tax per prendere voti illudendo le persone"

"In campagna elettorale il centrodestra ha promesso di tagliare le tasse ai più ricchi con la flat tax solo per prendere voti illudendo le persone. Una promessa spazzata via già il 25 settembre. Da Londra arriva una lezione chiara: il Governo inglese ha dovuto fare retromarcia sul taglio delle tasse alle fasce di popolazione più ricche per non danneggiare la sterlina e mettere inutilmente il debito sotto pressione". Lo ha scritto su Facebook il presidente del M5S, Giuseppe Conte. "In un momento di crisi servono certamente politiche espansive, ma indirizzate alle fasce di popolazione in difficoltà, ai lavoratori, alle imprese e agli investimenti ad alto moltiplicatore, come quelli in transizione ecologica. Non a elargire risorse a favore di chi ha già tutto e di più"

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
19:22

Calenda: "Basta che Meloni non abbia festeggiato la vittoria ed è subito statista"

"A ogni tornata elettorale editorialisti e politologi spiegano quanto sono diventati seri populisti e sovranisti (quando vincono). Lo hanno fatto con i 5S, lo hanno fatto con Salvini e ora è il turno della Meloni. Non aspettano di verificare la qualità dell’azione di governo. Non verificano la qualità della classe dirigente. Basta che Meloni non abbia festeggiato la vittoria. È una statista! Non è vanitosa! Rifonderà i conservatori! Non resta memoria degli slogan violenti, della qualità dei dirigenti, dei programmi assurdi. È sempre l’anno zero". Lo ha scritto su Twitter Carlo Calenda.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
19:19

Cingolani: "Io nel nuovo governo? Vorrei tornare al mio lavoro"

"C'è un tempo per i tecnici e c'è un tempo per i politici. Il Parlamento deve riprendere le sue prerogative, io quello che potevo fare l'ho fatto. Ovviamente farò tutto ciò che é in mio dovere per passare le consegne al nuovo governo, soprattutto sulle cose internazionali. Abbiamo un buon prestigio internazionale in questo momento, sono sicuro che lo faranno crescere ulteriormente. Detto questo vorrei tornare a fare il mio lavoro". Lo ha dichiarato Roberto Cingolani, ministro per la transizione ecologica, ospite a Restart in onda stasera su Rai2.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
19:12

L'Eurogruppo dice che i governi non potranno proteggere completamente le loro economie dal caro energia

I ministri delle Finanze della zona euro riconoscono che "i governi non possono proteggere completamente le loro economie dagli effetti dell'aumento senza precedenti dei prezzi dell'energia poiché l'area dell'euro è un importatore netto di energia". Si legge nel comunicato finale dell'Eurogruppo al termine della riunione a Lussemburgo. I ministri segnalano la volontà di "concentrare sempre più il sostegno su misure efficienti in termini di costi, in particolare misure di reddito eccezionali, temporanee e mirate ai più vulnerabili".

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
19:08

L'incontro tra Draghi e Casini a Palazzo Chigi

Secondo quanto riportano le agenzie di stampa, il presidente del Consiglio dimissionario, Mario Draghi, ha incontrato a palazzo Chigi Pier Ferdinando Casini, ex Presidente della Camera e senatore del centrosinistra.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
18:53

Borghi: "Non fare la flat tax e tenersi la Fornero? No grazie"

"Non fare flat tax e tenersi la Fornero? No grazie. Prima ancora della partenza del prossimo governo già arrivano gli inviti a non fare quello per cui i cittadini ci hanno votato. Ringraziamo Confindustria per la sua opinione sempre gradita e siamo dispostissimi ad ascoltare suggerimenti e idee per migliorare questi provvedimenti. La Lega ha tanti difetti ma ha un pregio: quando prende un impegno con i cittadini prima di un'elezione poi proverà in ogni modo a mantenerlo. L'abbiamo fatto pur in una legislatura difficile come quella scorsa con lo stop agli sbarchi e con gli inizi dell'applicazione della flat tax, un provvedimento che è risultato gradito e scelto da milioni di piccoli autonomi. A maggior ragione in questa legislatura, dopo la vittoria del centro destra, consacrata dal voto della maggioranza degli Italiani, ci sentiamo vincolati ai nostri elettori per realizzare il programma": lo dichiara il parlamentare della Lega Claudio Borghi.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
18:43

Cosa dice l'ultimo report Ocse sull'Italia

"L'analisi individua nodi critici che devono essere messi al centro dell'agenda del nuovo Parlamento e governo. A partire dall'accesso all'università e dal mancato inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, con la conseguente perdita di talenti e la drammatica crescita dei giovani Neet", lo ha detto Raffaela Milano, direttrice Programmi Italia-Europa di Save the Children, commentando quanto emerso dall'ultimo report Ocse sui livello di istruzione, che in Italia continuano a crescere più lentamente rispetto agli altri membri dell'Organizzazione.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
18:30

La Russa dice che su Moratti concorda con Santanché

"Daniela Santanché e' la mia coordinatrice regionale e io concordo in pieno con quello che ha detto". Lo ha detto il senatore di Fratelli d'Italia, Ignazio la Russa, commentando dopo l'incontro con il sindaco Giuseppe Sala sullo stadio, le parole di Santanché che su Letizia Moratti aveva detto "non si agiti", in merito alla sua disponibilità alla candidatura come presidente per le elezioni regionali lombarde.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
18:04

Commissione europea: proposte sull'energia solo dopo il confronto del 6-7 ottobre

La Commissione europea presenterà formalmente delle proposte per contrastare l'aumento dei prezzi dell'energia solo "dopo il confronto con i capi di Stato e di governo", previsto nel vertice europeo informale di Praga del 6 e 7 ottobre. Lo ha dichiarato una portavoce della Commissione europea. A margine della riunione straordinaria dei ministri dell'Energia del 30 settembre, la commissaria per l'Energia Kadri Simson aveva annunciato la presentazione di una proposta formale in vista della riunione del Consiglio europeo di giovedì e venerdì. La portavoce della Commissione ha smentito la possibilità che ci sia una proposta formale.

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
18:02

Bossi, il Comitato del Nord parte con Ciocca e Grimoldi

Prende forma il Comitato del Nord creato da Umberto Bossi. Saranno Angelo Ciocca – eurodeputato della Lega – e Paolo Grimoldi  – ex segretario della Lega Lombarda e deputato uscente non ricandidato dalla Lega – a occuparsi il primo dei rapporti con i militanti e le istituzioni europee, e il secondo delle relazioni con i militanti e le istituzioni regionali.

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
17:59

Fazzolari (FdI): "Flat tax è nel programma del centrodestra"

"Il programma del centrodestra sulla flat tax è ben preciso: noi prevediamo, così come faremo, una flat tax sul reddito incrementale e di portare a 100 mila la flat tax per gli autonomi dalle attuali 65 mila. Questo è quello che c’è scritto nel programma, non c’è scritto di più e sicuramente con la prima legge di bilancio non ci sarà di più, anche perché non ci sarebbero i tempi per farlo". Parole di Giovanbattista Fazzolari, senatore di Fratelli d'Italia, che rispondono al presidente di Confindustria, Carlo Bonomi. Sulle proposte diverse e più ampie di flat tax , contenute nei programmi degli alleati Lega e Forza Italia: "Vale quello che c’è scritto nel programma del centrodestra".

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
17:35

Fazzolari (FdI): Polemica sui tecnici al governo? "Non c'è"

La polemica sui tecnici al governo "non c'è", afferma Giovanbattista Fazzolari, di Fdi, a margine degli incontri di lavoro che Giorgia Meloni sta svolgendo alla Camera. In questi giorni, spiega Fazzolari, Fratelli d'Italia riflette "su una serie di cose, posto che nessuno è titolato a fare nulla. Magari ci sono delle idee, però oggettivamente adesso nessuno può alzare il telefono e chiamare qualcuno chiedendogli se gli va di fare il ministro. Non può farlo e non lo sta facendo".

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
17:22

Quando potrebbe insediarsi il nuovo governo guidato da Giorgia Meloni

La prima data da segnare sul calendario è quella del 13 ottobre, quando il Parlamento si riunirà nella sua nuova composizione. Le consultazioni potrebbero quindi iniziare da venerdì 14 ottobre o direttamente dalla settimana successiva. Per quella ancora seguente Giorgia Meloni potrebbe già giurare come presidente del Consiglio.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
17:08

Cattaneo (FI): "Io ministro se sono utile, Salvini può andare all'Interno"

"Io ministro del governo Meloni? Io vado dove sono più utile, sono a disposizione", afferma il deputato di Forza Italia Alessandro Cattaneo a Rai Radio1. "Leggendo i giornali i ministri dovrebbero essere 128. Con me l’audience dei giornali va forte sulle Infrastrutture, ma non disdegnano anche Pubblica amministrazione o Affari regionali”, commenta Cattaneo. A una domanda sulla possibilità che Matteo Salvini torni ministro dell'Interno, non chiude nessuna porta: "Da parte nostra non ci sono veti su nessuno, bisogna fare le scelte migliori. Salvini è uno dei tre perni su cui si basa questo governo, legittimamente può andare dove ritiene".

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
16:58

Verdi-Si, alle Regionali serve campo largo del centrosinistra

L'apertura ad un "campo largo del centrosinistra" che includa presumibilmente anche il Movimento 5 stelle arriva dal coportavoce nazionale di Europa Verde, Angelo Bonelli, e dal segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, deputati dell’Alleanza Verdi e Sinistra: "L’Alleanza Verdi e Sinistra è pronta a correre compatta nelle Regioni che andranno al voto e a farsi promotrice del campo largo del centrosinistra".

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
16:45

Referendum, più vicina la piattaforma per le firme elettroniche

È stato firmato il decreto attuativo per dare il via alla creazione della piattaforma di raccolta elettronica delle firme per i referendum e i progetti di legge di iniziativa popolare. Lo comunica il ministero dell'Innovazione, spiegando che il decreto tiene conto sia delle osservazioni del Garante della Privacy, sia di quelle del ministero della Giustizia. Dopo la registrazione, il decreto verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale e si darà il via alla messa in esercizio della piattaforma, che garantirà la piena digitalizzazione del processo di referendum e progetti di legge di iniziativa popolare.

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
16:30

Bonomi (Confindustria): "Non possiamo permetterci la flat tax"

"Non possiamo permetterci immaginifiche flat tax sull’Irpef che dimentichino Irap e Ires". Sono parole di Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, che critica dall'assemblea dell'Unione degli industriali di Varese uno dei punti più rappresentativi del programma elettorale del centrodestra. Confindustria, chiarisce, non vuole "negare in alcun modo ai partiti il loro legittimo desiderio di perseguire al governo gli obiettivi che hanno descritto ai propri elettori", ma invita alla prudenza, anche sulle pensioni: "Non possiamo permetterci nuovi strumenti di prepensionamento".

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
16:11

Il caso su Twitter, generale ugandese offre "100 mucche" a Giorgia Meloni

Nelle scorse ore il figlio del presidente dell’Uganda, il generale Muhoozi Kainerugaba, ha offerto a Giorgia Meloni, premier italiana in pectore, 100 mucche. Il gesto sembrerebbe avere un intento denigratorio verso una donna presidente del Consiglio.

A cura di Luca Pons
03 Ottobre
15:57

Rampelli: "Bollette è dossier principale per Meloni, ma ora spetta a governo dimissionario prendere decisioni"

"Non è il momento di fare discussioni sui programmi elettorali perché siamo di fronte ad un ulteriore emergenza ed i cittadini italiani ci chiedono di intervenire per risolvere il tema del caro bollette, questo è il dossier principale sul tavolo di Meloni e del governo che dovrà prendere con tutta probabilità le redini dell’Italia. È indispensabile sottolineare che ora c’è un altro governo, dimissionario, capitanato da Draghi e da una maggioranza che pur avendo perso le elezioni è l’unica titolata a prendere decisioni": lo ha detto il deputato di Fratelli d’Italia Fabio Rampelli parlando con i giornalisti fuori dalla Camera.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
15:48

Brugnaro: "Governo in carica deve prendere subito provvedimenti contro emergenza bollette"

"Esprimo la mia totale solidarietà a tutte le persone in difficoltà, praticamente a tutti gli italiani. Capisco le motivazioni di chi protesta ma non so se questa sia la strada giusta per arrivare a sistemare una situazione frutto della incompetenza generale sulla politica energetica. Non c'è più tempo da perdere, il governo prenda provvedimenti subito e, comunque, sono certo che il nuovo governo agirà non appena si sarà nelle condizioni di poterlo fare". Lo ha detto Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia e presidente di Coraggio Italia durante la trasmissione L'Aria che tira a La7.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
15:29

Marcucci: "Dem decidano se sono quelli del Lingotto o viceversa. Congresso sarà importantissimo"

"La direzione Pd di giovedì dopo la cocente sconfitta elettorale sarà importantissima, per i tempi del congresso e per le analisi che ne scaturiranno. I dem devono decidere se essere quelli del Lingotto, con i riformisti ancora protagonisti, o viceversa se ci sarà la volontà, annunciata da alcuni, di marginalizzarli, una volta per tutte". Lo scrive l'ex senatore Pd Andrea Marcucci.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
15:01

Fedriga: "Terzo Polo? Noi ragioniamo con tutti, ma sempre all'interno della nostra visione"

Il governatore del Friuli Venezia Giulia, il leghista Massimiliano Fedriga, ha commentato con i giornalisti le aperture nei confronti del centrodestra espresse nei giorni scorsi dal Terzo Polo in Fvg. "Noi ragioniamo con tutti ma sempre all'interno della nostra visione: sono stato abituato a non dire di no a prescindere a nessuno, ma nemmeno di dire di sì a prescindere a tutti".

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
14:53

Bombardieri: "Speriamo che confronto con il nuovo governo avvenga presto"

"Abbiamo sempre chiesto il dialogo sociale e il confronto come metodo per approcciare i problemi. Speriamo avvenga presto" con il nuovo governo e che "alle parole seguano i fatti". Lo ha sottolineato il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, al Tgcom 24. "Abbiamo una situazione drammatica per quel che riguarda lavoratori dipendenti e pensionati. Ci sono tre grandi temi: lavoro povero, insicuro, precario; riforma fiscale e riforma delle pensioni. Su questi temi siamo in attesa ai aprire un confronto con il governo".

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
14:25

La Lega assicura che in questa legislatura si realizzerà l'Autonomia

"Dopo trent'anni di battaglie, questa sarà la legislatura che finalmente attuerà quell'Autonomia delle Regioni che la Costituzione prevede. È nel programma del centrodestra, non costerà nulla anzi farà risparmiare milioni, avvicinerà i cittadini alla politica, taglierà sprechi e burocrazia. E il Ministero per le Riforme e gli Affari Regionali sarà protagonista di questa pacifica rivoluzione". Lo scrive in una nota la Lega.

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
14:13

Giani (Pd): "Bonaccini segretario? Sarebbe all'altezza del ruolo, ma presto per nomi"

"Su Stefano Bonaccini ho una opinione molto positiva ed è sicuramente una figura all'altezza del ruolo". Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, commentando l'ipotesi del presidente della Regione Emilia Romagna come possibile segretario del Pd. "Ritengo che vi sia la necessità di affrontare un dibattito – ha spiegato Giani – un confronto congressuale che prima parli dei temi, delle alleanze, dei programmi e poi entriamo sul tema dei nomi. Ma parlare dei nomi è ancora prematuro perché non è ancora partito il congresso, non sappiamo quando sarà, non ci sono ancora delle regole su come poter sviluppare il congresso".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
14:10

Confindustria: "Le imprese non tifano per un governo o per un altro, noi valutiamo le misure"

"Votano gli italiani, non le imprese, i governi non li scegliamo noi, non tifiamo per uno o per l'altro, rispettiamo i partiti e le istituzioni. Noi proponiamo, valutiamo e giudichiamo le misure assunte dai governi, lo abbiamo sempre fatto e sempre lo faremo. Abbiamo a cuore la tutela delle imprese e la crescita del paese". Lo ha affermato il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, parlando per la prima volta dopo le elezioni oggi in occasione dell'assemblea degli industriali di Varese. E ancora: "Non mi esprimo sul risultato elettorale in coerenza con il nostro mandato associativo, Confindustria è autonoma, indipendente, apartitica e apolitica".

A cura di Annalisa Girardi
03 Ottobre
13:54

Salvini ancora contro il Reddito di cittadinanza: "Controlli a tappeto sui furbetti"

"Sui ‘furbetti' del reddito di cittadinanza, che tolgono soldi a chi ne ha davvero bisogno, occorreranno controlli a tappeto!". Lo scrive su Twitter il leader della Lega, Matteo Salvini.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
13:46

Malpezzi (Pd): "Meloni passata da 'è finita la pacchia' a draghiana"

"Noi abbiamo sostenuto per primi la posizione di Draghi sul tetto al prezzo del gas in Europa quando ancora nessuno ne parlava. Noi spingiamo perché l'Europa torni sulla strada aperta durante la pandemia con l'acquisto collettivo dei vaccini e la condivisione del debito". Così la senatrice del Pd Simona Malpezzi questa mattina a Sky. "Noi riteniamo che il documento – firmato da 15 paesi – tra cui Italia e Francia debba essere preso in considerazione. Senza solidarietà non esiste Europa. Mi pare che la Meloni sia in linea con quanto fatto dal precedente governo: una continuità davvero sorprendente alla luce delle parole pronunciate nei mesi scorsi; penso a "è finita la pacchia".

"Noi faremo le nostre proposte al nuovo governo: burocrazia zero per l'incentivazione delle rinnovabili e disaccoppiamento dei prezzi di energia prodotta da gas e da rinnovabili. Noi vogliamo aiutare il Paese, vedremo se il nuovo governo di destra alla prova dei fatti saprà andare oltre gli annunci".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
13:41

Conte: "Le tasse vanno abbassate a chi ha meno, seguire esempio di Londra"

"In campagna elettorale il centrodestra ha promesso di tagliare le tasse ai più ricchi con la flat tax solo per prendere voti illudendo le persone. Una promessa spazzata via già il 25 settembre. Da Londra arriva una lezione chiara: il governo inglese ha dovuto fare retromarcia sul taglio delle tasse alle fasce di popolazione più ricche per non danneggiare la sterlina e mettere inutilmente il debito sotto pressione". Lo scrive su Facebook il leader del M5S Giuseppe Conte.

"In un momento di crisi servono certamente politiche espansive, ma indirizzate alle fasce di popolazione in difficoltà, ai lavoratori, alle imprese e agli investimenti ad alto moltiplicatore, come quelli in transizione ecologica – aggiunge -. Non a elargire risorse a favore di chi ha già tutto e di più. È la scelta che abbiamo fatto in pandemia, con importanti risultati: +6,7% di Pil nel 2021, riduzione di 5 punti del rapporto debito/Pil in un anno, salvataggio di 1 milione di cittadini dalla povertà, rilancio di settori come l'edilizia, oltre 300mila licenziamenti evitati".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
13:35

Fontana: "Io al ministero per l'Autonomia? Mi concentro solo sulla Lombardia"

"Io penso alla Lombardia e mi concentro sulla Lombardia". Lo ha detto il governatore Attilio Fontana, in un punto stampa in Regione, rispondendo a chi gli chiedeva se accetterebbe di guidare il ministero per l'Autonomia. Riguardo alle elezioni regionali, "io mi sono candidato. Aspettiamo, ma sono assolutamente convinto di sì". Quanto alla questione con la vicepresidente, Letizia Moratti, "ho già detto tutto, abbiamo detto quello che dovevamo. Credo non ci sia niente da aggiungere". Il presidente ha detto che "non sapeva" che oggi anche Moratti fosse attesa in Regione: "Io seguo il mio percorso e le cose che devo fare".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
13:17

Renzi: "Meloni governa grazie a Letta, ci saranno 2 opposizioni, una riformista e una populista"

"Funerale al Pd? Non ho detto io che quella esperienza è finita, lo stanno dicendo loro, i numeri della Meloni sono quelli, l'operazione fatta dal PD ha portato a quei numeri, ha portato Fratelli d'Italia, Forza Italia e Lega e prendersi il paese. A me del Pd non interessa, ci sarà a breve un governo che avrà due opposizioni: una riformista e una populista con Conte, Bettini, D'Alema, Provenzano". Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, ospite a "L'aria che tira" su La7. "La Meloni governa grazie a Letta che ha fatto il 19 per cento", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
13:15

Salvini: "Per la sinistra sono in lizza per 8 ministeri diversi, noi abbiamo le idee chiare"

"Niente da fare, a sinistra non se ne fanno una ragione… A leggere i giornali oggi, dovrei fare il Ministro in otto ministeri diversi. Lasciamoli scrivere e lavoriamo alla squadra migliore possibile. Non vedo l'ora che il nuovo governo entri in carica, abbiamo le idee chiare su come difendere il lavoro e il futuro degli Italiani!". Così il leader della Lega Matteo Salvini.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
13:04

Sequi a Razov: "Italia continuerà a fornire sostegno all'Ucraina"

L'Italia "continuerà a fornire un forte sostegno all'Ucraina per tutto il tempo che sarà necessario". È quanto ha chiarito il segretario generale della Farnesina Ettore Sequi, nell'incontro con l'ambasciatore russo a Roma Sergei Razov. Ha inoltre aggiunto che "L'Italia sarà pienamente allineata con i paesi partner nel valutare ulteriori misure restrittive contro le azioni illegali della Russia come pacifico strumento di pressione per porre fine a questa guerra di aggressione".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
13:00

Renzi: "Alle regionali non andiamo con Pd e M5s"

La questione relativa alle elezioni regionali "la vediamo dopo. Dopo tuto questo caos, ci mettiamo con Pd e cinque stelle? Calenda ha detto ‘coi cinque stelle mai', se questo significa essere aperti…". Così il leader di Italia viva, Matteo Renzi, a L'aria che tira su La7. Quanto al centrodestra in Lombardia, "troveranno l'accordo, perché non possono permettersi di fare casino in Lombardia", aggiunge Renzi. E a chi gli chiede se risolveranno nominando Letizia Moratti al governo, risponde: "Magari mettono Fontana, una soluzione la trovano".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
12:03

Caro bollette, Fratoianni: "Restituire extraprofitti delle compagnie energetiche alle famiglie"

I problemi del Paese "oggi sono molto gravi e seri. E il primo problema è di natura sociale che in queste ore si sta manifestando in tutta la sua drammaticità, che cova da mesi, e ha che fare con il caro bollette". Lo ha detto Nicola Fratoianni, dell'Alleanza Verdi e Sinistra, dai microfoni di Rainews24. "È chiaro che su questo punto – ha proseguito il leader di Sinistra italiana – si misurerà da subito la capacità della politica e del nuovo governo di dare qualche risposta, perché altrimenti questo Paese finisce a gambe all'aria. Perché quello che sta accadendo sulle bollette si sapeva da tempo ed era atteso. E questa emergenza determina anche la verifica immediata del cambio di passo rispetto all'esecutivo precedente: servono risposte coraggiose e nette. Vediamo in che direzione si muoverà il nuovo governo. Per esempio se avrà il coraggio di fare quello che il governo Draghi non ha fatto o ha fatto in misura insufficiente ed inefficace: cioè restituire davvero ai cittadini gli enormi extra profitti realizzati dalle compagnie energetiche nel corso dell'ultimo anno mentre migliaia di imprese e milioni di famiglie finivano in difficoltà. Noi continueremo a chiedere – ha concluso Fratoianni – che su quell'enorme massa di risorse si intervenga con decisione".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
11:51

Faraone (Iv): "Balletto tra governo di tecnici o di politici non ha senso"

"Draghi consegna al nuovo governo un Paese con i conti in ordine, un tesoretto per far fronte ai rincari dovuti alla crisi e riserve di gas che ci sono per tutto inverno, non era scontato. Il governo ha fatto tutto quello per cui è stato chiamato, dalla pandemia al Pnrr. Eppure Draghi era considerato da tutti un tecnico, oggi sfido chiunque a dire che non abbia fatto politica. Il balletto tra governo di tecnici o di politici non ha senso, di certo vanno messi in campo contenuti politici. Mi auguro che la Meloni componga una squadra autorevole al di là del profilo delle figure che metterà in campo. Noi vigileremo sull'operato del governo e faremo un'opposizione durissima quando sarà necessario per il bene esclusivo del Paese come sempre abbiamo fatto negli scorsi anni sostituendo Draghi a Conte". Lo ha detto il presidente dei senatori di Italia viva Davide Faraone a "SkyStart".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
11:23

Fontana (Lega): "Nuova corrente di Bossi? Non si sa ancora niente"

"Non si sa ancora con precisione, abbiamo presto il congresso federale e si saprà qualcosa di più". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine dell'assemblea degli industriali di Varese, ai giornalisti che gli chiedevano della corrente politica di Bossi nella Lega. "Recentemente – ha aggiunto – non ho avuto modo di sentire Bossi".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
11:19

Braccio di ferro nel Cdx su ministri: Meloni vuole tecnici, Salvini e Berlusconi presentano lista

Giorgia Meloni prova a risolvere il rompicapo della squadra dei ministri del suo futuro governo. La leader di Fdi ha chiesto agli alleati una rosa di nomi. In lizza per Forza Italia ci sono Tajani, Bernini, Barelli, Cattaneo. Mentre per la Lega i papabili sono Salvini, Bongiorno, Centinaio, Gava. Anche Fratelli d'Italia ha pronto un suo elenco: potrebbero far parte del nuovo governo il senatore Giovanbattista Fazzolari, il responsabile economico del partito, Maurizio Leo, l'attuale presidente del Copasir, Adolfo Urso e la senatrice Daniela Santanchè.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
11:16

Malan (Fdi): "Clima di leale collaborazione con il governo uscente"

"Mi sembra ci sia un clima di collaborazione con il governo uscente, una leale collaborazione". Lo ha detto a Rainews24, Lucio Malan, parlamentare di Fratelli d'Italia. C'è poi anche la "necessità di fare le cose rapidamente a causa delle scadenze che ci attendono a partire dal caro-bollette e dalla legge di Bilancio", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
11:03

Calenda: "Con Renzi faremo partito unico, liberal democratico e riformista"

"Con Renzi lavoreremo insieme, siamo ancora due partiti, ma faremo un lavoro che ci porterà ad essere un partito unico". Così il leader di Azione, Carlo Calenda ad Agorà su Rai 3. "Dobbiamo aumentare il numero di persone e di personalità che ne faranno parte. Ho rivolto un invito a +Europa, nonostante i toni accesi della campagna elettorale, perché al Parlamento Europeo facciamo tutti parte dello stesso gruppo, per fare una grande operazione insieme: dare una casa ai liberal democratici e ai riformisti, credo che il Paese ne abbia bisogno".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
11:00

Donzelli (Fdi): "Governo avrà chiara indicazione politica"

"Sarà un governo politico, con una chiara indicazione politica", al suo interno "ci saranno persone con una chiara connotazione politica, con un mandato politico, culturale ed elettorale, che si riconoscono nel nostro programma, che hanno contribuito a scrivere il nostro programma. Saranno politici di qualità". Lo ha detto Giovanni Donzelli, parlamentare di Fratelli d’Italia, ad Agorà Rai Tre risponde sulla composizione del prossimo esecutivo.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
10:51

Calenda: "No ad alleanze con M5s alle regionali, Pd dovrà scegliere"

Sulle regionali "ne devo parlare con Renzi e lo faremo oggi insieme. Noi non facciamo una alleanza con il M5S, dopodiché sarà il Pd a dover scegliere". Lo ha detto il leader di Azione, Carlo Calenda, ad Agorà su Rai3, in merito alle elezioni regionali in Lombardia e Lazio.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
10:23

Calenda: "Governo dura poco, Salvini e Berlusconi vogliono indebolire Meloni"

Carlo Calenda è convinto che il governo durerà poco, "ma non per la Meloni. È del tutto evidente che Berlusconi e Salvini, che agiscono insieme, hanno l'idea di indebolire Meloni anziché aiutarla al governo". Lo ha detto il leader di Azione ad Agorà, su Raitre.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
10:03

Domani a Roma convocato consiglio federale della Lega

Il consiglio federale della Lega è convocato domani alle 15 a Roma. Come anticipato, servirà per fare il punto della situazione con l'obiettivo di costruire in tempi rapidi la squadra di governo più efficace possibile. È quanto fa sapere il Carroccio.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
09:59

Perché il Pd rischia di essere divorato dal M5s e dal Terzo Polo

Le elezioni politiche e gli scarsi risultati conseguiti dal Pd stanno mettendo a rischio la sopravvivenza stessa del partito. Il Partito Democratico deve ora fare i conti con il M5s, che anche grazie alla battaglia per la difesa del reddito di cittadinanza, che Meloni minaccia di cancellare, è riuscito a recuperare voti, pur avendone persi 6 milioni dal 2018. Se davvero il reddito di cittadinanza venisse toccato, questo regalerebbe ai pentastallati un assist perfetto: "Nel nome del reddito potrebbero coagulare attorno a loro tutto il dissenso nei confronti del governo di destra, saldare un’alleanza coi sindacati e con le forze sociali della sinistra e relegare il Pd a un ruolo ancillare, tanto più se si pensa che non tutti i dem s’immolerebbero volentieri contro la misura simbolo del governo gialloverde". L'editoriale del direttore Francesco Cancellato.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
09:34

Zanda: "Conte, Renzi e Calenda vogliono disintegrare il Pd, no allo scioglimento del partito"

"Conte, come Renzi e Calenda, vogliono disintegrare il Pd per prenderne i voti". Lo dice Luigi Zanda a ‘Repubblica'. "Il Pd è un partito indispensabile per il sistema politico e la democrazia italiana"; "miglioriamolo, rinnoviamolo, correggiamone la rotta, ma me lo terrei stretto", spiega il senatore uscente. "Cambiare nome e simbolo sono fatti di marketing, anche la politica fa marketing, certo. Ma ora il Pd deve riflettere sulla sua natura e sul suo orizzonte, non affidarsi a un grafico per un nuovo simbolo", prosegue Zanda sottolineando: "Allo scioglimento ripeto no".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
09:26

Renzi: "Se Pd sceglie Schlein come nuova segretaria è condannato a perdere"

"Tutti ormai si rendono conto che il Pd di Letta ha sbagliato tutto. Meloni deve mandare dei fiori a Letta. È grazie alle notevoli capacità strategiche di Letta e alla strategica battaglia di Letta sui collegi che ha vinto Meloni". Lo ha detto Matteo Renzi a Controcorrente su Rete 4.
Detto questo, per il leader di Iv "il Pd deve scegliere: stanno con chi vuole il lavoro cioè noi o chi vuole il reddito di cittadinanza, cioè Conte? Se scelgono Elly Schlein come nuovo segretario il Pd è condannato a perdere. Se il Pd sceglierà Schlein si ritroveranno insieme Bettini, D'Alema e Conte e dico auguri di buon lavoro a Bettini, Conte e D'Alema ma saranno destinati a perdere".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
09:20

Naufragio 3 ottobre, Rosato (Iv): "Accoglienza è un dovere per l'Italia e per l'Europa"

"3 ottobre 2013: la strage di Lampedusa, la più grande tragedia dell'immigrazione del dopoguerra. Il ricordo delle 368 vittime – donne, uomini e bambini – e quello di migliaia di migranti che ogni anno perdono la vita a pochi chilometri dalle nostre coste per sfuggire a carestie, guerre e torture ci deve ricordare che soccorrere ed accogliere non è una scelta, ma un dovere morale e giuridico. Un dovere per l'Italia, un dovere per l'Europa". Così, in un post su Facebook, il presidente di Italia Viva Ettore Rosato ha ricordato la tragedia del 3 ottobre 2013, di cui oggi ricorre il nono anniversario.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
09:15

Caro bollette, Tajani: "Nuovo governo dovrà trovare soluzioni senza scostamento di bilancio"

Per far fronte al caro bollette, "il prossimo governo dovrà prendere il toro per le corna e trovare delle soluzioni con operazioni senza scostamento di bilancio". Lo ha detto il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, ospite di "24 Mattino", su Radio 24. "Lo scostamento è l'extrema ratio, non la prima scelta", ha ribadito.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
09:04

Tajani: "Quello di Meloni sarà un governo politico come è stato scelto dagli elettori"

"Quello di Giorgia Meloni sarà un governo politico". Lo dice Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia, a Radio 24. "Se c'è qualche personalità di rilievo che possa rientrare nel quadro di quello che è un progetto di affidare la guida del paese ai migliori, a persone di alto livello, bene. Parliamo di persone, donne e uomini, in grado di affrontare le grandi sfide che l'Italia di fronte. È la qualità che conta. Sarà un governo politico come è stato scelto dagli elettori, con tanti ministri politici", ha aggiunto.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
08:56

Tajani: "Un ministero per me? Farò ciò che mi dirà Berlusconi"

"Farò ciò che deciderà il leader del mio partito, Silvio Berlusconi, non ho smanie particolari". Così Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia, a Radio 24, alla domanda se avrà un ministero nel prossimo governo guidato da Giorgia Meloni.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
08:27

Quando si insedierà il nuovo governo: il calendario

È passata poco più di una settimana dalle elezioni politiche e anche se non c'è ancora una data precisa per l'insediamento del nuovo governo – che sarà probabilmente guidato da Giorgia Meloni – c'è la sensazione che i tempi per le consultazioni non saranno lunghi, visto la chiara maggioranza in Parlamento che si è delineata alle urne. Anche perché la legge di bilancio in teoria dovrebbe essere presentata entro il 15 ottobre. Se entro quella data non ci fosse ancora un governo in carica la Commissione europea potrebbe accettare una bozza della legge di bilancio, per poi attendere il testo definitivo entro il 30 novembre. Il prossimo 13 ottobre si riuniranno intanto Camera e Senato, per stabilire i gruppi parlamentari ed eleggere i reciproci presidenti. L'orario però non si conosce ancora. A quel punto le delegazioni dei gruppi dovranno essere ricevute dal Presidente della Repubblica Mattarella, che darà inizio alle consultazioni. Concluso questo passaggio il Capo dello Stato assegnerà al presidente del Consiglio l'incarico di formare un nuovo governo.

La tappa successiva è il passaggio di consegna della campanella da Mario Draghi al nuovo presidente del Consiglio, che dovrà poi ricevere la fiducia da parte del Parlamento alla nuova squadra di ministri.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
08:13

Castellina: "Il Pd non è di sinistra, da molto tempo è un partito centrista"

Intervistata da La Stampa l'ex deputata comunista Luciana Castellina afferma che "Il Pd non è di sinistra. Va rinominato, da molto tempo è un partito centrista. Ricordiamo come si è schierato in questi anni su temi come lavoro e immigrati, dall'articolo 18 a Minniti. Il Pd è nato sulla base di un equivoco, è il frutto di diverse trasformazioni del partito comunista, ogni volta perdendo un pezzo. All'interno ci sono ancora persone e memorie di sinistra ma la sua non è una politica di sinistra".

Quella del Pd è stata una politica che negli ultimi nove anni ha privilegiato la voglia di governare. È stato un errore? "Stare al governo di per sé non è necessariamente una buona cosa. Le grandi riforme, dal divorzio all'aborto, sono state approvate quando la sinistra non era al governo. Questa smania è arrivata dopo ed è un problema". Il Pd dovrebbe cambiare nome? Dovrebbe azzerare i dirigenti? Sciogliersi? "Non credo che il Pd sia riformabile come partito di sinistra. Non ne ha più la cultura né le persone. Ci sono altre sinistre che devono crescere, nascere, organizzarsi. Il mio partito è Sinistra Italiana. È minoritario. Mi piacerebbe che fosse di maggioranza ma vorrei innanzitutto che facesse cose di sinistra". 

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
08:03

Ambasciatore Pontecorvo, possibile ministro Esteri: "Italia continuerà a inviare armi a Kiev"

Il nuovo governo "assolutamente non cambierà" la posizione dell'Italia rispetto alla guerra in Ucraina: "Continueremo a muoverci al fianco dell'Occidente, mantenendo e, se necessario, rafforzando le sanzioni nei confronti della Russia e garantendo l'invio di armi all'Ucraina". Lo assicura in una intervista a La Stampa l'ambasciatore Stefano Pontecorvo, negli ultimi giorni indicato come possibile ministro degli Esteri del futuro governo Meloni. Per Pontecorvo "la posizione" di Giorgia Meloni "più volte espressa, sulla collocazione atlantista ed europeista dell'Italia è netta e non sarà messa in discussione. Il nostro contributo alla difesa ucraina è sempre stato importante e non cambierà", assicura l'ambasciatore, che sull'evoluzione della guerra conclude: "Al momento non vedo spiragli per la diplomazia, ma non rischiamo l'escalation nucleare".

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
07:57

Totonomi, chi saranno i ministri del nuovo governo Meloni

Continua il totonomi per il nuovo governo Meloni, tanti i nodi ancora sul tavolo, soprattutto per i dicasteri più importanti, come Viminale ed Esteri. Per la Farnesina l'intenzione di Meloni sarebbe quella di proporre la diplomatica Elisabetta Belloni. Ma negli ultimi giorni circola anche il nome dell'ambasciatore Stefano Pontecorvo, come possibile ministro degli Esteri.  Antonio Tajani, numero due di Forza Italia potrebbe andare alla Difesa. Ignazio La Russa, già ministro della Difesa con il governo Berlusconi, potrebbe ricoprire il ruolo di sottosegretario alla presidenza del Consiglio o, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe essere alla guida del gruppo di Fdi al Senato, mentre a Montecitorio dovrebbe essere confermato il presidente dei deputati uscente Francesco Lollobrigida. La neoeletta senatrice Daniela Santanchè potrebbe essere scelta per guidare il ministero del Turismo.

A cura di Annalisa Cangemi
03 Ottobre
07:39

Nuovo governo, le news politiche di oggi 3 ottobre

Giorgia Meloni è impegnata nella scelta dei ministeri del nuovo governo, che si prepara a guidare. La leader di Fratelli d'Italia vuole una squadra pronta in tempo per il Consiglio europeo del 20-21 ottobre. Domani è stato convocato un nuovo Consiglio federale della Lega per discutere proprio della squadra dei ministri. Intanto il fondatore del Carroccio Umberto Bossi, dopo il risultato deludente raggiunto dal suo partito alle elezioni politiche, lancia una corrente all'interno della Lega per Salvini premier, ‘Comitato Nord. Tra i promotori dell'iniziativa anche Roberto Maroni, che nei giorni scorsi si era detto a favore di un cambio di leadership nel partito. Il leader di Azione Carlo Calenda guarda intanto alle elezioni regionali nel Lazio e in Lombardia, aprendo a una possibile alleanza con il Pd: "Il sistema elettorale è quello che, non prevede ballottaggio e ne terremo conto per le eventuali alleanze". Oggi i due leader del Terzo Polo, Calenda e Renzi, si vedranno proprio per definire una linea per le prossime elezioni regionali.

A cura di Annalisa Cangemi
157 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni