2.809 CONDIVISIONI
3 Ottobre 2022
19:59

Beppe Grillo lancia le “Brigate di cittadinanza”, Matteo Salvini: “Folle e irresponsabile”

“Chiamo a rapporto le Brigate di Cittadinanza, cittadini volenterosi che vogliano offrire il loro operato “illegalmente” per aiutare la comunità in cui vivono, con lavori e opere di bene nel proprio quartiere”, scrive Beppe Grillo nel suo ultimo post. La replica di Matteo Salvini: “Chiunque parli di Brigate è folle e irresponsabile”.
A cura di Annalisa Girardi
2.809 CONDIVISIONI

Beppe Grillo lancia le "Brigate di cittadinanza". Ed è subito polemica con Matteo Salvini.

In un post sul suo blog, il fondatore del Movimento Cinque Stelle sottolinea come molti dei percettori del reddito di cittadinanza abbiano delle competenze che potrebbero giovare molto a quartieri e comunità, ma – sottolinea – spesso non possono metterle a disposizione per ostacoli burocratici che renderebbero quel lavoro irregolare. Grillo parla di "manutenzioni ordinarie, pulizie, lavori di giardinaggio, aiuto per gli anziani", poi chiamare "a rapporto le Brigate di cittadinanza" ad aiutare la comunità.

Precisamente Grillo scrive:

Oggi, i percettori del reddito di cittadinanza sono circa 3 milioni, molti dei quali con competenze che vorrebbero mettere a disposizione della comunità. E infatti sarebbe anche previsto che lo possano fare ma “qualcuno” preferisce impedirglielo, creando ostacoli burocratici per renderlo irregolare, se non illegale, perché è più comodo usarli come carne da cannone per fare la guerra ai poveri.

Per questo chiamo a rapporto le Brigate di Cittadinanza, cittadini volenterosi che vogliano offrire il loro operato “illegalmente” per aiutare la comunità in cui vivono, con lavori e opere di bene nel proprio quartiere o nel proprio paese, perché servire la comunità è un dovere ma anche e soprattutto un diritto di ognuno. Cittadini che si possano sentire liberi di poter riparare una panchina dismessa, ripristinare un giardino abbandonato, costruire giochi per i bimbi, mettersi a disposizione per il prossimo.

Per poi concludere: "Brigatisti di Cittadinanza, abbiamo bisogno di voi! Abbiamo bisogno della vostra abilità e della vostra partecipazione! L’iniziativa delle Brigate di Cittadinanza giova gravemente alla Comunità. Autorizzazione Ministeriale Non Richiesta".

Delle parole, quelle di Beppe Grillo, che hanno provocato la reazione del leader della Lega, Matteo Salvini. Che commentando il post sul blog del fondatore M5s ha detto: "In questo momento drammatico per l'Italia, chiunque parli di Brigate è un folle e un irresponsabile".

2.809 CONDIVISIONI
Salvini dice che in manovra ci saranno Quota 41, pace fiscale e taglio del Reddito di cittadinanza
Salvini dice che in manovra ci saranno Quota 41, pace fiscale e taglio del Reddito di cittadinanza
Manovra, Matteo Salvini assicura:
Manovra, Matteo Salvini assicura: "Lunedì in Cdm ci sarà anche il Ponte sullo Stretto"
Processo a Saviano: perché ho detto
Processo a Saviano: perché ho detto "Bastardi, come avete potuto" a Giorgia Meloni e Matteo Salvini
776.424 di Saverio Tommasi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni