Un ragazzo di 16 anni è stato accoltellato alla schiena ieri notte in pieno centro a Torino, in via Roma. Il giovane, residente a Moncalieri, si trovava con i suoi amici quando è stato aggredito da un altro giovane che era insieme ad altre persone. Trasportato all'ospedale delle Molinette, è stato dimesso con una prognosi di sette giorni. La polizia sta ora indagando sull’episodio. La vittima, secondo quanto ricostruito, ha dato accidentalmente una spallata a uno dei componenti di un altro gruppo di giovani, che per tutta risposta ha tirato fuori un coltellino e lo ha colpito alla schiena.

L'aggressione

"Erano un gruppo di ragazzi, poi sono scappati", hanno spiegato gli amici del ferito. Anche la comitiva di amici si è allontanata prima di chiamare aiuto. A quel punto i giovani hanno raggiunto corso Vittorio Emanuele prima di chiedere l'intervento delle volanti della polizia. Il ferito è stato così trasportato alle Molinette di Torino dove è stato medicato e dimesso durante la notte con una prognosi di sette giorni. Fortunatamente la lama del coltello non è penetrata abbastanza in profondità. Ora gli investigatori stanno cercando di identificare i componenti del gruppo e ha già acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona per identificare gli aggressori.

Il precedente a Torino

Si tratta del secondo episodio di questo tipo che avviene in centro a Torino nel giro di una settimana: pochi giorni fa un violinista era stato picchiato da un gruppo di ragazzi in via Po: Raul Rao, studente del conservatorio Giuseppe Verdi, che suona in alcuni locali del centro, avrebbe negato una sigaretta ad alcuni ragazzi: questi sono arrivati a massacrarlo di botte. Almeno una quindicina di persone: “Ho lividi ed escoriazioni dappertutto. L’altro giorno faticavo ad alzarmi dal letto” aveva raccontato il ragazzo.