2.469 CONDIVISIONI
29 Dicembre 2020
14:51

Terremoto a Verona, trema il Nordest: scossa di magnitudo 4.4 a Salizzole

La terra trema nel nord este dell’Italia dove una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 è stata registrata nel primo pomeriggio di oggi dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Verona. L’evento sismico è stato registrato precisamente dai sismografi dell’Ingv con epicentro a circa tre chilometri a ovest del centro abitato di Salizzole. Decine di chiamate ai numeri di emergenza ma nessuna segnalazione di danni.
A cura di Antonio Palma
2.469 CONDIVISIONI

La terra trema anche in Italia dove una serie di scosse di terremoto a Verona sono state registrate nel primo pomeriggio di oggi dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L'evento sismico più forte ha avuto magnitudo 4.4 ed è stato registrato precisamente dai sismografi dell'Ingv alle ore15:36 con epicentro a circa tre chilometri a ovest del centro abitato di Salizzole, piccolo comune della provincia di Verona, con coordinate geografiche (lat, lon) 45.24, 11.04. L'ipocentro del terremoto a Verona localizzato invece a una profondità di circa 9 chilometri. La scossa è stata distintamente avvertita dalla popolazione locale e si sentita anche in Lombardia fino a Milano ma fortunatamente non si registrano feriti o danni. Il Suem 118 segnala numerose chiamate ai servizi di emergenza per informazioni ma non riferiscono di feriti o danni.

Terremoto a Verona, serie di scosse fanno tremare il nord est

La scossa di terremoto a Verona è stata preceduta da un altro sisma con epicentro nel medesimo comune veronese e con intensità pari a magnitudo 3.4 registrato precisamente dai sismografi dell'Ingv alle ore 14:02 con epicentro a circa due chilometri a ovest del centro abitato di Salizzole. L'ipocentro in questo caso è stato localizzato a una profondità di circa 11 chilometri. I comuni più vicini all'epicentro, oltre a quello di Salizzole, sono quelli Bovolone, Isola della Scala, Nogara, Sorgà, Concamarise, Erbè e Sanguinetto , tutti nel raggio di dieci chilometri. Il terremoto a Verona fa seguito al terribile terremoto in Croazia avvertito in tutta Italia ma soprattutto in Veneto dove decine sono state le chiamate alle sale operative dei vigili del fuoco per richiesta d’informazione ma nessuna richiesta di soccorso. La prima scossa a Verona è stata seguita da un altro evento sismico più debole di intensità pari a 2.8 gradi della scala Richter, poi la scossa più forte.

Sisma nel nord est avvertito dalla popolazione: decine di chiamate

Una trentina i comuni nel raggio di venti chilometri dall'epicentro divisi tra le province di Verona, in Veneto, e Mantova, in Lombardia. Complessivamente è stata interessata una popolazione di circa 25mila abitanti. Molti i residenti del Veronese che hanno informato di aver avvertito distintamente la scossa di terremoto ma fortunatamente non si registrato danni a persone o cose. Tanta comunque la paura visto che la scossa di terremoto è arrivata a poca distanza dal sisma in Croazia distintamente avvertito proprio in Veneto. "È durato poco ma abbiamo sentito un forte boato" hanno raccontato alcuni residenti del Veronese.

2.469 CONDIVISIONI
Terremoto oggi in Piemonte, epicentro a Pontechianale: scosse di magnitudo 3.4 e 2.9 nel Cuneese
Terremoto oggi in Piemonte, epicentro a Pontechianale: scosse di magnitudo 3.4 e 2.9 nel Cuneese
Terremoto Firenze, due scosse di magnitudo 3.3 e 2.0 a Impruneta
Terremoto Firenze, due scosse di magnitudo 3.3 e 2.0 a Impruneta
Terremoto a Campobasso: due scosse nella notte, la gente si riversa in strada
Terremoto a Campobasso: due scosse nella notte, la gente si riversa in strada
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni