Esami di Maturità 2022
22 Giugno 2022
08:45

Maturità 2022, al via gli orali all’Esame di Stato: come calcolare il voto finale

La Maturità 2022 è iniziata il 22 giugno con la prima prova scritta, il tema d’italiano: il 23 giugno gli studenti si sono confrontati con la seconda prova scritta relativa alle materie caratterizzanti. Chiude l’esame di Stato il colloquio orale: come si calcolano i crediti per il voto finale e quanti punti valgono le singole prove.
A cura di Ida Artiaco
Maturità 2022
La guida alla Maturità 2022: come sarà il nuovo esame di Stato
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Esami di Maturità 2022

La Maturità 2022 è iniziata mercoledì 22 giugno 2022 alle ore 8:30 con la prima prova scritta: le tracce del tema di italiano hanno interessato oltre mezzo milione di studenti in tutta Italia. Successivamente l'esame di Stato ha previsto la seconda prova scritta relativa alle materie caratterizzanti i singoli corsi di studio (ad esempio matematica al liceo scientifico, latino al classico ecc.). Tra lunedì 27 giugno e martedì 28 giugno 2022 si procede con i colloqui orali: la lettera per l’ordine dei candidati all’esame orale è stata scelta.

Le novità di quest’anno, secondo quanto riportato dall’ordinanza ufficiale del Ministero, riguardano la seconda prova scritta, che non sarà più ministeriale: saranno dunque i singoli istituti a scegliere le tracce. Abolita la tesina agli orali, cambiano anche i punteggi delle singole prove: 15 punti per il tema di italiano, 10 per la seconda prova d’indirizzo e 25 punti per il colloquio orale. Si arriva a un massimo di 50 punti che dovranno essere sommati ai crediti scolastici maturati nel triennio e convertiti secondo le tabelle 2022.

Ecco tutto ciò che c’è da sapere sulle prove scritte alla maturità 2022, le materie della seconda prova e come affrontare l’orale: la guida al calcolo del voto finale e come ottenere lode e 5 punti bonus dalla commissione.

Maturità 2022, ultime notizie e informazioni utili

Ecco le ultime news su come sugli esami di Stato 2022 e i siti utili:

Maturità 2022, le date e gli orari di prove scritte e orali

La prima prova della Maturità 2022 si è tenuta mercoledì 22 giugno 2022: a partire dalle 8:30 gli studenti dell'ultimo anno delle superiori si sono confrontati con il tema d'italiano, uguale per tutti gli indirizzi di studio in tutta Italia.

Il giorno successivo, giovedì 23 giugno, si è tenuta la seconda prova nelle materie d'indirizzo non ministeriale con le tracce scelte dalle commissioni e uguali per tutto l'istituto. Infine, ci saranno gli orali, che sono iniziati lunedì 27 giugno 2022, e il cui calendario dipende dalle singole scuole ma che generalmente durano fino a fine giugno/inizio luglio.

Orali Maturità 2022, quando iniziano e come si svolgono

L'esame di Maturità 2022 si chiude con il colloquio orale. Anche qui non mancano le novità: il colloquio si aprirà con l'analisi di un materiale scelto dalla Commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto). Nel corso della prova orale il candidato dovrà presentare la relazione sull'esperienza di alternanza scuola-lavoro, dimostrare di aver acquisito i contenuti e i metodi propri delle singole discipline e di aver maturato le competenze di Educazione civica e rispondere alle domande sulle attività di Cittadinanza e Costituzione. Abolita la tesina. Si ricorda che il colloquio si potrà svolgere in presenza o in videoconferenza, per i candidati che – presentando la necessaria documentazione – dimostreranno l’impossibilità di lasciare il proprio domicilio.

La griglia di valutazione della prova orale
La griglia di valutazione della prova orale

Prima prova Maturità 2022, le tracce del tema d'italiano

Dopo due anni di pandemia, torna la prima prova scritta dell'esame di Stato con il tema d'italiano. In questo caso, non c'è nessun cambiamento rispetto al passato. Saranno proposte sette tracce afferenti a tre diverse tipologie:

  • analisi e interpretazione del testo letterario
  • analisi e produzione di un testo argomentativo
  • riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità

Si ricordi che le tracce sono uguali per tutti gli istituti italiani e saranno scelte direttamente dal Ministero dell'Istruzione. Come abbiamo anticipato, la prima prova scritta vale un massimo di 15 punti e la durata è di 6 ore, si parte alle 8:30 del 22 giugno con l'apertura dei plichi contenenti le tracce d'esame. Sul sito del miur è possibile consultare degli esempi e delle simulazioni degli scorsi anni inerenti tutte tipologie di tracce del tema d'italiano.

Seconda prova Maturità 2022, le materie per licei e istituti tecnici

La grande novità della Maturità 2022 riguarda proprio la seconda prova scritta. A differenza degli anni passati, quest'ultima, seppure rimarrà d'indirizzo e si svolgerà per tutti il 23 giugno, non sarà scelta a livello ministeriale, ma dai diversi istituti che potranno così tenere conto di quanto effettivamente svolto, anche in considerazione dell'emergenza sanitaria da Covid-19. Ma come funziona? La prova avrà per oggetto una sola disciplina tra quelle caratterizzanti il percorso di studi. Le materie sono state scelte dal Ministero.

Ad esempio:

  • per il Liceo classico l’esame verterà su Lingua e cultura latina,
  • per lo scientifico sarà invece Matematica al centro dello scritto,
  • Economia aziendale per l'Istituto Tecnico, Settore economico, Indirizzo "Amministrazione, finanza e marketing"
  • Igiene e cultura medico-sanitaria per l'Istituto Professionale, Settore Servizi, Indirizzo "Servizi socio-sanitari" ecc.

Entro il prossimo 22 giugno i docenti che insegnano la disciplina oggetto del secondo scritto, e che fanno parte delle commissioni d'esame di ciascuna scuola, dovranno elaborare tre proposte di tracce, sulla base delle informazioni contenute nei documenti del 15 maggio predisposti dai Consigli di classe. Tra queste proposte sarà sorteggiata, il giorno della prova, la traccia che sarà svolta da tutte le classi coinvolte.

Come si calcolano i crediti scolastici e il voto alla Maturità 2022

Secondo quanto previsto dall'ultima ordinanza ministeriale, per il calcolo del voto finale, che verrà sempre espresso in centesimi, alla prova di italiano saranno attribuiti fino a 15 punti e alla seconda fino a 10. Il colloquio vale invece un totale che arriva a 25 punti. Al credito scolastico sarà attribuito un punteggio fino a un massimo di 50 punti, così come richiesto negli ultimi mesi da studenti e associazioni di categoria. Previsti anche gli eventuali 5 punti di bonus che la commissione può decidere di dare al termine del colloquio orale ad alcuni studenti per alzarne il punteggio finale.

Le condizioni da soddisfare sono due:

  • essere stati ammessi all’esame di Stato con almeno 30 crediti
  • aver totalizzato almeno 50 punti alle prove della Maturità (scritto + orale)

Il voto massimo rimane quindi 100 e il minimo 60. Qualcuno potrà anche tentare di ottenere la lode, ma dovrà avere una media del 9 durante il triennio e il massimo punteggio in tutte le prove dell’esame di Stato. Le prove Invalsi svolte durante l’anno non costituiranno requisito di accesso agli esami di maturità, così come lo svolgimento dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l'Orientamento.

La tabella di conversione crediti alla maturità 2022
La tabella di conversione crediti alla maturità 2022

Chi c'è nella commissione d'esame alla maturità 2022?

Quest'anno la commissione d'esame per la maturità 2022 sarà strutturata da due sottocommissioni, ciascuna composta da sei commissari interni all'istituzione scolastica sede di esame. Questi saranno designati dai consigli di classe. Solo il presidente di commissione sarà esterno e unico per entrambe le sottocommissioni esaminatrici. A maggio sono stati pubblicati gli elenchi regionali dei nomi dei presidenti esterni di commissione, che sono stati successivamente abbinati alle classi.

263 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni