Esami di Maturità 2022
20 Aprile 2022
10:37

Maturità 2022, come si svolgerà il colloquio orale e quale sarà la griglia di valutazione

Mancano due mesi alla prima prova della maturità 2022, che segnerà il ritorno dei due scritti: il tema e la seconda prova d’indirizzo. Confermato il colloquio orale che varrà 25 punti divisi sulla base di cinque diversi indicatori illustrati nella griglia di valutazione.
A cura di Tommaso Coluzzi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Esami di Maturità 2022

La maturità 2022 si avvicina a grandi passi. L'anno scolastico è ormai agli sgoccioli e all'inizio della prima prova mancano ormai praticamente due mesi tondi. Sarà l'anno del ritorno delle tracce scritte – sia del tema che della seconda prova d'indirizzo, per quanto solo la prima avrà carattere nazionale – con il colloquio orale sempre presente. Insomma, sarà l'anno del ritorno alla normalità per gli esami di Stato, nonostante le polemiche e le proteste degli studenti andate avanti per mesi. Il fischio d'inizio nazionale è previsto alle 8.30 del 22 giugno prossimo, quando tutti i maturandi italiani saranno di fronte – di nuovo – alla storica prima prova: le tracce saranno sette, di tre diverse tipologie. Poi la seconda, d'indirizzo come dicevamo, ma differente da scuola a scuola: latino per il classico e matematica per lo scientifico, ad esempio.

Tabella di conversione, maturità 2022
Tabella di conversione, maturità 2022

Poi ci sarà l'esame orale – il cosiddetto colloquio – che peserà per 25 punti. Per capire quali saranno i metri di valutazione basta guardare la griglia predisposta dal ministero dell'Istruzione, che tiene conto di tutti i parametri fondamentali e soprattutto contribuisce al voto finale.

Griglia valutazione colloquio orale, maturità 2022
Griglia valutazione colloquio orale, maturità 2022

I 25 punti del colloquio orale sono divisi in base agli indicatori, che sono: acquisizione dei contenuti e dei metodi delle diverse discipline del curricolo, con particolare riferimento a quelle d’indirizzo (vale fino a 7 punti); capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle tra loro (vale fino a 6 punti); capacità di argomentare in maniera critica e personale, rielaborando i contenuti acquisiti (vale fino a 6 punti); ricchezza e padronanza lessicale e semantica, con specifico riferimento al linguaggio tecnico e/o di settore, anche in lingua straniera (vale fino a 3 punti); capacità di analisi e comprensione della realtà in chiave di cittadinanza attiva a partire dalla riflessione sulle esperienze personali (vale fino a 3 punti).

263 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni