22 Giugno 2020
11:47

Tennis, Borna Coric e il coach di Djokovic positivi al Covid: paura dopo la festa a Zara

Dopo Grigor Dimitrov, sono risultati positivi al Covid altri tre partecipanti all’Adria Tour, il torneo benefico organizzato da Novak Djokovic. Anche Borna Cornic e l’allenatore di Nole hanno contratto il Coronavirus, per una situazione che fa temere anche per il pubblico. Nei giorni scorsi infatti bagno di folla per i tennisti a Zara, senza alcun distanziamento sociale.
A cura di Marco Beltrami

Dopo Grigor Dimitrov, anche Borna Coric è positivo al Covid. Il tennista croato classe 1996 su Instagram ha annunciato di aver contratto il Coronavirus. Nei giorni scorsi aveva giocato proprio contro il bulgaro in occasione del tanto discusso torneo amichevole dell'Adria Tour. Grande preoccupazione ora, anche per gli altri campioni scesi in campo negli ultimi giorni e per le centinaia di persone che sono state vicine ai giocatori sia durante la presentazione che nel corso dei festeggiamenti, senza alcun distanziamento e con pochi dispositivi di protezione. Contagiato anche il coach di Djokovic

Dopo Dimitrov anche Borna Coric e il coach di Djokovic positivi al Covid dopo l'Adria Tour

Anche Borna Coric è risultato positivo al Covid-19. Il giovane talento croato su Instagram ha annunciato: "Volevo informarvi che sono risultato positivo al COVID-19. Voglio assicurarmi che chiunque sia venuto a contatto con me negli ultimi giorni si sottoponga al test! Sono davvero dispiaciuto per i danni che potrei aver causato. Mi sento bene e non ho sintomi. Rimanete al sicuro e in salute". Nei giorni scorsi, il numero 33 del ranking Atp aveva giocato contro Dimitrov, il bulgaro che per primo ha comunicato di aver contratto il virus nella giornata di ieri. Oltre ai due giocatori, ci sono anche altri due positivi al Coronavirus, e uno di questi è il coach di Novak Djokovic

Una situazione che fa discutere e preoccupa, dopo la cancellazione della finale del torneo benefico Adria Tour organizzato da Novak Djokovic. Tante le polemiche intorno all'evento, pianificato anche per permettere ai giocatori di tornare in campo, sulla strada che porta alla riapertura della stagione in programma ad agosto. Il bagno di folla dei giocatori a Zara nei giorni scorsi, infatti potrebbe essere la causa di altri contagi: in quell'occasione infatti i tennisti sono stati acclamati come star e avvicinati, dribblando le norme sul distanziamento sociale. Lo stesso Dimitrov era stato uno dei più scettici sull'accaduto. Oggi farà il tampone anche il primo ministro croato, Andrej Plenkovic, che sabato si è recato a Zara per il torneo e ha incontrato Djokovic, oltre ai croati Cilic e Goran Ivanisevic.

Djokovic traumatizzato e smarrito, racconta il calvario dopo l'Australia:
Djokovic traumatizzato e smarrito, racconta il calvario dopo l'Australia: "C'è voluto tempo"
Rublev elimina Tsitsipas dalle ATP Finals, Djokovic eroico: batte Medvedev dopo 3 ore di lotta
Rublev elimina Tsitsipas dalle ATP Finals, Djokovic eroico: batte Medvedev dopo 3 ore di lotta
La festa dei tifosi del Giappone dopo la storica vittoria contro la Germania
La festa dei tifosi del Giappone dopo la storica vittoria contro la Germania
122 di Sport Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni