Non è ancora ufficiale, ma ormai sembrano esserci pochissimi dubbi: Sebastian Vettel rimarrà fuori dalla Formula 1 nel 2021. Dopo l'addio alla Ferrari che arriverà al termine della stagione infatti nessun team sembra disposto a puntare sul quattro volte campione del mondo. Dopo Renault (che ha scelto Fernando Alonso), Mercedes e Red Bull (che hanno confermato i piloti attuali anche per il futuro), anche la Racing Point (che dal prossimo anno diventerà Aston Martin), ormai ultima opzione rimasta in piedi per il tedesco, ha fatto sapere che non c'è alcuna possibilità di ingaggiare Vettel per la prossima stagione.

A chiudere la porta al 32enne di Heppenheim è stato Otmar Szafnauer, direttore di Racing Point che, poco prima della seconda sessione di prove libere del GP di Stiria in corso di svolgimento a Spielberg sul tracciato del Red Bull Ring, ha dichiarato: "È lusinghiero che tutti pensino che un quattro volte campione del mondo dovrebbe venire nel nostro team, ma forse è solo perché la macchina è un po' più veloce ora – ha detto riferendosi al fatto che Sergio Perez proprio nella sessione di prove del mattino aveva fatto segnare il miglior tempo -. Abbiamo lunghi contratti con i nostri due piloti (Perez e Stroll, ndr), quindi appare evidente che non abbiamo spazio per Vettel".