21 Ottobre 2021
14:15

Svolta Jorginho: ha trovato un nuovo modo di tirare i rigori senza il trucco del saltello

Jorginho è tornato infallibile dal dischetto come confermato dalla doppietta di rigore realizzata in occasione della sfida di Champions tra il suo Chelsea e il Malmo. Il campione d’Europa ha trovato un nuovo modo di battere dagli 11 metri, dopo che il suo famoso trucchetto era stato smascherato dai portieri.
A cura di Marco Beltrami

Jorginho è stato l'assoluto protagonista della rotonda vittoria del Chelsea sul Malmo, rovinata dagli infortuni di Lukaku e Werner. Il centrocampista campione d'Europa e tra i principali candidati alla vittoria del Pallone d'Oro è stato premiato come man of the match, anche grazie alla doppietta realizzata. Entrambi i gol sono arrivati da calcio di rigore, con il mediano che è tornato infallibile dal dischetto. Jorginho infatti ha cambiato modo di concludere dagli 11 metri, dopo che il suo "trucchetto" era diventato facilmente leggibile dai portieri avversari come dimostrato dalla parata di Sommer nell'ultimo Svizzera-Italia. Un errore che ha spinto il perno del Chelsea a prendere provvedimenti, finora con successo.

Il classe 1991 nello scorso settembre aveva fatto un po' preoccupare i tifosi del Chelsea e quelli italiani. La sua infallibile tecnica sul calcio di rigore, sembrava iniziare a vacillare, a giudicare dai 5 tentativi dal dischetto falliti in un anno, ultimi quelli contro l'Inghilterra nella finale degli Europei e contro la Svizzera nelle qualificazioni Mondiali. Quest'ultimo penalty in particolare aveva dimostrato che la consueta soluzione scelta da Jorginho sui penalty era ormai conosciuta dai portieri: quel saltello prima della battuta per prendere tempo e vedere eventuali spostamenti anticipati dell'avversario, non funzionava più. All'estremo difensore elvetico Sommer dal suo canto, era bastato fintare un tuffo, e "aspettare" la conclusione dell'azzurro per intercettarla.

"I portieri mi stanno studiando, quindi farò lo stesso con loro, sto già pensando al prossimo". Così parlò nell'occasione Jorginho, che infatti ha deciso di modificare la sua battuta dei calci di rigore. E la conferma è arrivata proprio nella partita tra il suo Chelsea e il Malmo. in cui ha segnato per la terza volta in carriera con i Blues, una doppietta dagli undici metri, arrivando a quota 17 rigori segnati su 20 (compresi gli ultimi 6 consecutivi) con i Blues. Ma qual è la novità nel modo di battere il rigore di Jorginho? Semplice, il brasiliano ha deciso per un modo di concludere più tradizionale, ovvero senza saltello.

Nel primo rigore segnato Jorginho ha preso una rincorsa più "decisa" e veloce rispetto al passato e quando è arrivato nei pressi del pallone, non ha tentennato con il suo vecchio "saltello" ma ha concluso con decisione. Tiro centrale, più forte rispetto alle soluzioni da biliardo dei suoi precedenti rigori e Dahlin battuto. Conclusione quasi identica in occasione del secondo rigore, quando Jorginho ha dovuto affrontare un altro portiere ovvero Diawara, subentrato al suo compagno. Anche in questo caso rincorsa più veloce, e un saltello abbozzato ma sempre in corsa, con un altro tiro centrale a beffare l'avversario. Così il nuovo rigorista Jorginho è tornato impeccabile.

Psicodramma Jorginho sui rigori, cambia ancora la rincorsa e va in crisi: abbiamo un problema
Psicodramma Jorginho sui rigori, cambia ancora la rincorsa e va in crisi: abbiamo un problema
Jorginho la combina grossa, ma poi torna a segnare su rigore: Chelsea-United finisce in parità
Jorginho la combina grossa, ma poi torna a segnare su rigore: Chelsea-United finisce in parità
De Laurentiis non risparmia Jorginho: "Ha battuto il rigore chi rigorista non è"
De Laurentiis non risparmia Jorginho: "Ha battuto il rigore chi rigorista non è"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni