Ciccio Caputo non ha alcuna voglia di smettere di sorprendere in Serie A. Dopo il primo assaggio delle sue qualità nel massimo campionato italiano con l'Empoli e il successivo exploit con la maglia del Sassuolo lo scorso anno, alla sua prima stagione in massima serie, l'attaccante dei neroverdi ha praticamente ricominciato da dove aveva finito: dai gol. Contro il Crotone l'ennesima gara capolavoro dell'attaccante pugliese in grado di mettere a segno la doppietta nel 4-1 finale degli uomini di De Zerbi contro la squadra di Stroppa.

Una condizione questa che, dopo il gol realizzato alla seconda giornata contro lo Spezia, gli ha permesso di balzare ancora una volta tra i grandi nella classifica marcatori. Caputo è infatti, momentaneamente, in attesa delle altre partite, in testa alla classifica marcatori con 3 gol realizzati al pari di Lukaku, Cristiano Ronaldo e Gomez, con Galabinov a recitare il ruolo di sorpresa assoluta di questo inizio stagione.

Caputo: 3 gol e primo in classifica marcatori tra i top player di Serie A

"Segnare è sempre il massimo, io cerco di aiutare anche i miei compagni. Questa posizione in classifica è bellissima perché ci fa ripartire con più convinzione e più forza, cercheremo di mettere in difficoltà chiunque". A dirlo proprio Caputo ai micfroni di Sky Sport al termine della gara contro il Crotone vinta 4-1. La sua doppietta gli consente ora di balzare in testa alla classifica marcatori al pari dei vari Cristiano Ronaldo, Lukaku e Gomez.

"Io come ho sempre fatto nella mia carriera, mi sono sempre allenato al massimo per fare bene, ma a Sassuolo ho trovato un allenatore e una squadra che mi valorizza". È forse questo il vero grande segreto di Caputo: aver trovato un allenatore e una società che riescono a valorizzare il giocatore sia tecnicamente che dal punto di vista degli stimoli. Un vero e proprio punto a favore per qualunque giocatore pronto ad ambire al meglio.