516 CONDIVISIONI
9 Giugno 2022
11:16

Quanto guadagnerà Paulo Dybala all’Inter (comunque meno di Rabiot alla Juventus)

Lo stipendio che Paulo Dybala guadagnerà all’Inter sarà inferiore alla richiesta fatta alla Juventus e agli stessi nerazzurri. A Milano la Joya dovrà “accontentarsi” di un ingaggio lievemente più basso rispetto a quello percepito dall’ex compagno di squadra in bianconero.
A cura di Maurizio De Santis
516 CONDIVISIONI
Paulo Dybala è a un passo dall’Inter. Per l’intesa tra le parti su durata del contratto e stipendio (oltre ai bonus) ci sono ancora dei dettagli da perfezionare.
Paulo Dybala è a un passo dall’Inter. Per l’intesa tra le parti su durata del contratto e stipendio (oltre ai bonus) ci sono ancora dei dettagli da perfezionare.

Paulo Dybala all'Inter è l'asso nella manica per costruire, al netto di qualche sacrificio necessario in rosa, una squadra da scudetto e che possa coltivare qualche ambizione anche in Europa. La Joya con Lautaro Martinez e Lukaku: l'attacco sarebbe devastante, da sfregarsi le mani ma tra i sogni e la realtà ci sono le trattative e il delicato incastro di offerte/conti da quadrare. L'intesa con l'ex bianconero non può prescindere da questo aspetto e la proposta formulata al suo agente va in questa direzione.

Le parti si sono avvicinate ancora un po', l'impressione è che la fumata bianca non sia lontana: l'impianto base c'è poi ci sono una serie di incentivi (tra premi di rendimento e bonus) sui quali c'è ancora da ragionare, trovare la modalità giusta, conveniente a entrambi. La Milano nerazzurra non può permettersi follie né spingersi oltre un tetto degli ingaggi che dovrà essere ritoccato rispetto all'ultima stagione, con tanti saluti ad Alexis Sanchez (7 milioni) e Arturo Vidal (6.5 milioni) tra i più pagati della rosa. Anche più del "Toro" che aveva (ha e avrà) una centralità nel progetto.

Quanto guadagnerà Dybala? Meno di quanto credeva alla Juventus, una somma in linea con le possibilità reali dei nerazzurri. La richiesta messa sul tavolo è stata la stessa fatta ai bianconeri prima che l'arrivo di Vlahovic e il cambio di strategia facessero del sudamericano una pedina da sacrificare: 8 milioni netti più 2 in bonus, per un totale di 10 milioni a stagione. Troppi. La controproposta dell'Inter intorno alla quale si dipana la mediazione è lievemente inferiore ma interessante considerata la durata: 6 milioni più bonus per 4 anni. Il sì definitivo ci sarà su questa base, senza ulteriori rilanci.

Paulo Dybala sarà un nuovo calciatore dell’Inter: il suo agente ha discusso i dettagli nella sede nerazzurra.
Paulo Dybala sarà un nuovo calciatore dell’Inter: il suo agente ha discusso i dettagli nella sede nerazzurra.

Una somma inferiore rispetto a quanto percepisce Adrien Rabiot che a Torino – dopo la cessione della Joya – è il calciatore ad avere l'ingaggio più pesante assieme al serbo (7 milioni). Mentre la palma di "paperone" resta a Matthijs de Ligt (8 milioni più 4 in bonus).

Non c'è altra strafa praticabile. Posta la volontà del calciatore di restare in Italia e in Serie A (ne parlò al termine della Finalissima tra Argentina e Azzurri), adesso si attende solo l'annuncio ufficiale. Le proposte giunte nelle ultime settimane da Siviglia, Borussia Dortmund e Newcastle sono state accantonate. Così come Atletico Madrid, Manchester United, Arsenal e Tottenham non sono mai andate oltre a una sorta di sondaggio, rinunciando a spingersi oltre nella transazione per i costi ritenuti elevati se commisurati al rendimento del giocatore nell'ultimo periodo.

 
516 CONDIVISIONI
Volano parole grosse per Dybala nella sede dell'Inter: tensione ai massimi livelli
Volano parole grosse per Dybala nella sede dell'Inter: tensione ai massimi livelli
Dybala all'Inter, Marotta si sbilancia per la prima volta:
Dybala all'Inter, Marotta si sbilancia per la prima volta: "Speriamo possa giocare con noi"
L'agente di Dybala nella sede dell'Inter per chiudere: tre squadre non lo hanno voluto
L'agente di Dybala nella sede dell'Inter per chiudere: tre squadre non lo hanno voluto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni