Terrore vero si è vissuto a Bergamo negli ultimi minuti della partita tra l'Atalanta e il Napoli, esattamente quando Victor Osimhen ha perso conoscenza. Guardando le immagini in diretta non si era capito subito ciò che stava accadendo, ma osservando i volti dei calciatori di entrambe le squadre invece sì. L'attaccante nigeriano è finito in ospedale, e mentre ci arrivava ha ripreso conoscenza. La notte l'ha trascorsa nel nosocomio bergamasco e già in giornata dovrebbe tornare a Napoli. Ma ora sarà costretto a fermarsi di nuovo, l'ennesimo stop di una stagione sfortunata.

La grande paura

Ultimi minuti di Atalanta-Napoli, il punteggio è 4-2 per la squadra di casa, quando vanno a contrasto Romero e Osimhen che finisce a terra, sbattendo la nuca, il colpo è forte, ma non sembra estremamente pericoloso. Il nigeriano perde conoscenza, cercano di rianimarlo i sanitari presenti allo stadio e quelli del Napoli, ma il calciatore esce in barella privo di sensi. La partita riprende, ma di fatto è finita lì. Entrambe le squadre pensano solo a Osimhen che viene caricato in ambulanza ed è portato all'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo, fortunatamente durante il tragitto riprende conoscenza. Svolti gli esami viene certificato un forte trauma cranico, che obbliga il giocatore a rimanere a Bergamo in ospedale per tutta la notte. In mattinata Osimhen effettuerà ulteriori esami prima di tornare a Napoli.

Quando può tornare a giocare Osimhen

Questa annata sta diventando un calvario per Osimhen che a novembre si è infortunato alla spalla giocando con la nazionale, sembrava una cosa di poco conto e invece quel problema gli ha impedito di giocare per due mesi, poi è stato contagiato e a causa del Covid è rimasto ai box fino al 22 gennaio. In quest'ultimo mese è stato sempre schierato da Gattuso, che però ha avuto molto poco da Osimhen che si è impegnato molto, ma ha dimostrato di essere in grande ritardo di condizione. E adesso probabilmente l'attaccante dovrà fermarsi per un paio di settimane. Mertens è sempre fuori, Petagna proverà a recuperare ma intanto il Napoli è senza centravanti.