Il Napoli torna a vincere in casa. La squadra di Gattuso dilaga contro la Fiorentina, battuta per 6-0, e sale al terzo posto, agganciata la Roma. I partenopei nel primo tempo segnano la bellezza di quattro gol con Insigne, Demme, Lozano e Zielinski, nella ripresa capitan Insigne trasforma un calcio di rigore poi gol di Politano.

La sblocca Insigne

Si parte come previsto alle ore 12.30, dopo la positività di Fabian il Napoli ha effettuato i tamponi a tutto il gruppo squadra, e tutti questi hanno dato esito negativo. C'è Demme in luogo di Fabian Ruiz, tra i viola invece tocca a Callejon, grande ex, in avanti con Ribery e Vlahovic. La squadra di casa parte bene e dopo appena 5 minuti passa in vantaggio con Lorenzo Insigne. Il capitano chiude un'azione molto bella, iniziata con una splendida giocata di Lozano e proseguita con un tocco intelligente di Petagna che permette a Insigne di realizzare l'ottavo gol in campionato.

Sembra mettersi in discesa l'incontro per la squadra di Gattuso, ma la Fiorentina vive una decina di minuti eccezionali e crea notevoli problemi agli azzurri che si difendono con un super Ospina, bravo nonostante non sia al meglio – il colombiano è andato in contrasto con Manolas ha riportato un problema alla spalla. Koulibaly rischia l'autorete, poi il portiere si tuffa e dice di no a Ribery, infine diagonale di Biraghi che termina di poco al lato.

La solita firma del Chucky Lozano

I viola però attaccando prestano il fianco alla squadra partenopea che con un'altra ripartenza segna un altro gol. Il marcatore è Diego Demme che si inserisce con i tempi giusti e in scivolata si allunga e tramuta in rete un assist di Petagna, 2-0. La Fiorentina il colpo lo sente e poco dopo subisce un'altra rete. Questa volta l'assist è di Insigne, il gol lo realizza Lozano, uno dei migliori. Il messicano si allunga e insacca. Ricreata la classica giocata ‘Insigne – Callejon', ma con Lozano e con lo spagnolo dall'altra parte del campo che guardava e ripensava ai vecchi tempi. Prima della fine del primo tempo il poker lo serve Zielinski, che si libera di un avversario calcia dalla distanza e insacca, pallone sul palo e poi in rete.

La doppietta del capitano

Nel secondo tempo la Fiorentina si ripresenta con Kouame, fuori Ribery. Insigne chiede un rigore ma viene ammonito per simulazione, giallo eccessivo. La partita ovviamente la fa la Fiorentina che vuole quantomeno cercare di ridurre il passivo. Vlahovic supera Ospina e vede il gol, ma Koulibaly salva sulla linea. Castrovilli frana su Bakayoko, rigore. Insigne dal dischetto trasforma, 5-0. Nel finale c'è spazio anche per il rientro di Mertens che subentra a Petagna, uscito zoppicante e per l'esordio in Serie A del giovane Cioffi. Poi segna pure Politano ed è 6-0. Ko pesantissimo per i viola.