Atalanta-Napoli è la semifinale di ritorno di Coppa Italia. A Bergamo (mercoledì 10, febbraio ore 20.45) si parte dal risultato di 0-0 dell'andata, esito che lascia la sfida in equilibrio e la qualificazione per il big match dell'Olimpico in bilico. Gli azzurri, detentori in carica del trofeo, si giocano un'altra fetta di stagione dopo la sconfitta in Supercoppa contro la Juventus. La squadra di Gattuso arriva alla sfida con la ‘dea' in situazione di emergenza per le assenze pesanti in difesa di Manolas (infortunato, starà fuori per circa 1 mese), Koulibaly e Ghoulam (entrambi bloccati dal Covid), oltre alla mancata convocazione di Mertens in attacco. Il tecnico ha completato la rosa a disposizione chiamando 3 ragazzi della Primavera: Zedadka, Costanzo e Cioffi.

Scelte ristrette, poche alternative inducono a una gestione dei cambi e delle energie da centellinare senza commettere errori. La nota lieta è il possibile rientro  in campo dal primo minuto di Victor Osimhen. Tre mesi dopo l'ultima partita da titolare (andò in gol a Bologna prima dell'infortunio in nazionale e del Covid), l'ex attaccante del Lille riprende il posto in cima al reparto offensivo. Appena 8 le presenze in campionato per un totale di 526 minuti giocati 2 gol. La sua mancanza è stata un dazio durissimo da pagare per i partenopei e adesso servono i suoi guizzi, serve fare gol per mettere un piede in finale: in caso di pareggio (con qualsiasi numero di reti) il Napoli può cerchiare i rosso la data del 19 maggio.

La probabile formazione del Napoli contro l'Atalanta

Toccherà alla punta nigeriana guidare il tridente che si completa con Insigne e Lozano. Linea di centrocampo con ogni probabilità composta da Bakayoko, Elmas e Zielinski. In difesa gli uomini sono contati: coppia centrale formata da Rrahmani e Maksimovic, Di Lorenzo e Hysaj sulle corsie laterali. Detto dell'emergenza assenze del Napoli, anche l'Atalanta deve fare i conti con qualche problema di formazione. Hateboer non ci sarà, Maehle appare recuperato. In difesa Romero è squalificato. A centrocampo De Roon, Freuler e Pessina agiranno a sostegno delle punte che dovrebbero essere Ilicic e Zapata. Muriel parte dalla panchina

  • Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata. All: Gasperini
  • Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Hysaj; Elmas, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Osimhen, Insigne. All: Gattuso