Alla fine si è  pronunciato anche il diretto interessato: Leo Messi non andrà all'Inter perché non c'è alcuna trattativa che lo spinga all'Inter. Parole e parole, nessun atto concreto. ‘Gake News' come lo stesso argentino ha voluto ribadire davanti all'ennesima ‘bomba' di calciomercato rimbalzata dall'Italia alla Spagna e dalla Spagna all'Italia. Via social network la ‘Pulga' ha voluto porre la parola fine a quelle che sono semplici speculazioni ma che non hanno fondamento alcuno, con buona pace dei tifosi nerazzurri che avevano anche sperato al ‘colpo' del secolo, rispondendo alla Juventus di Ronaldo.

Non ci sarà un nuovo confronto diretto tra Cristiano Ronaldo e Leo Messi in Serie A, come è avvenuto per decenni nella Liga spagnola. Se il portoghese è arrivato in Italia grazie all'accordo con la Juventus, parlare del fuoriclasse argentino in ottica nerazzurra è semplicemente un gossip pre estivo che non ha basi concrete. Anzi, una falsa notizia in tutto e per tutto come dallo stesso Messi confermato.

La storia su Instagram: la fake news

In una storia su Instagram, Leo Messi ha smentito categoricamente qualsiasi trattativa in atto. Ha approfittato dell'ennesima voce di mercato incontrollata da parte di ‘TNT Sport‘ per dire ‘basta' e tacciare senza mezzi termini il fatto come una pura e semplice "Fake News" alla quale – ha aggiunto Messi – nessuno ha mai creduto. Un'occasione per smentire anche un altro fatto, il presunto pagamento della cauzione con cui Ronaldinho ha lasciato la prigione in Paraguay dopo l'arresto per possesso di documenti falsi.

Le parole di Moratti e la smentita

La notizia di Leo Messi all'Inter era scoppiata nelle passate giornate alimentata anche da un'altra notizia, che vedeva un connazionale, Thiago Almada, coinvolto nella presunta trattativa. Le parole dell'ex patron dell'Inter, Massimo Moratti, avevano poi gettato benzina sul fuoco, sottintendendo su un tentativo dei nerazzurri di chiudere per la ‘pulga'. Lo stesso Moratti, successivamente aveva smentito, spiegando che si trattava semplicemente di "parole da tifoso"