La prima volta allo stadio San Paolo sarà indimenticabile per Leo Messi. Il giocatore del Barcellona è infatti pronto a centrare un altro obiettivo della sua straordinaria carriera. Grazie alla partita contro il Napoli di Rino Gattuso, valida per l'andata degli ottavi di finale, l'argentino toccherà infatti quota 141 match nella massima competizione europea, diventando il quinto giocatore con il maggior numero di partite in Champions League insieme a Ryan Giggs.

Dalla sua prima gara dell'ottobre 2004 contro lo Shakhtar Donetsk, la ‘Pulce' ha fatto della principale competizione continentale il suo giardino di casa, arrivando a giocare per 127 partire da titolare, segnare 114 reti con la maglia del Barcellona e ad alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie per 4 volte: l'ultima nell'edizione 2014/2015 nella finale di Berlino vinta contro la Juventus.

Sopra di lui solo quattro giocatori

Nella speciale classifica dedicata alle presenze in Champions League, Leo Messi è in buona compagnia. Prima di lui figurano infatti l'ex Real Madrid Raùl (con 142 presenze), Xavi Hernández (151), Cristiano Ronaldo (168 partite con United, Real, e Juventus) e Iker Casillas: attualmente il giocatore con il maggior numero di partite nella storia della Champions (177).

Nel giorno del suo debutto sul prato dove giocò un certo Diego Armando Maradona, il sei volte Pallone d'Oro è dunque pronto a scrivere un'altra pagina di quello che è il romanzo incredibile della sua carriera. Il tutto a poche settimane da quella che sarà una delle sue decisioni più importanti: prolungare con il Barcellona o lasciare la Spagna e tentare una nuova esperienza. Magari proprio in Italia, per rinnovare l'ormai mitico duello con il suo rivale numero uno: Cristiano Ronaldo.