4.254 CONDIVISIONI
26 Marzo 2022
23:37

L’orgoglio di Verratti: “Abbiamo dato il massimo, non ci insultate. E lasciate stare i giovani”

Italia umiliata ed eliminata dai playoff Mondiali. Verratti si sente di dover dire una cosa rispetto all’ondata di critiche, alcune anche pesanti e ai limiti dell’offesa, rivolte a lui e agli compagni.
A cura di Maurizio De Santis
4.254 CONDIVISIONI
 
La grande delusione di Verratti per l’eliminazione dell’Italia dai playoff Mondiali.
La grande delusione di Verratti per l’eliminazione dell’Italia dai playoff Mondiali.

Marco Verratti è stata una luce in mezzo al buio. È uno dei pochi, forse l'unico, che ha salvato la faccia nell'Italia che ha gettato al vento la possibilità di giocarsi la qualificazione ai Mondiali contro il Portogallo. Di lotta e di governo, prestazione di buon livello: peccato abbia predicato nel deserto e incassato la seconda delusione di fila, l'una più cocente dell'altra. Prima l'eliminazione dalla Champions League, poi il fallimento della mancata partecipazione a Qatar 2022 per la disfatta contro la Macedonia del Nord.

La delusione è fortissima e tra le righe del messaggio condiviso su Instagram lascia trasparire tutto, senza cercare alcuna giustificazione. Però, si sente di dover dire una cosa rispetto all'ondata di critiche, alcune anche pesanti e ai limiti dell'offesa, rivolte a lui e agli compagni in Azzurro. "Non penso che il miglior modo sia di insultare tutti perché ognuno di noi ha dato il massimo (purtroppo non è bastato) – si legge nel testo condiviso sui sociale -. Soprattutto i più giovani lasciateli tranquilli. Se proprio volete insultate noi più “grandi”. Perché a volte ci si dimentica che siamo persone come tutte voi, persone normalissime e che le emozioni più grandi le ritroviamo nelle piccole cose".

Il centrocampista del Psg in azione nella gara nefasta contro la Macedonia del Nord.
Il centrocampista del Psg in azione nella gara nefasta contro la Macedonia del Nord.

Oggi fa più male che nel 2017. Se tutto andrà bene l'Italia potrà riprovarci per il 2026. Dodici anni senza Mondiali. Che botta. Per lui, per la Nazionale, per l'intero movimento (vertici federali compresi) che si ritrova ancora ai margini. Sarà difficile riprendersi e (ri)cominciare tutto daccapo ancora una volta. A Konya, in occasione del match con la Turchia dal sapore di beffa, il centrocampista del Paris Saint-Germain non ci sarà. Lui e altri cinque hanno lasciato il ritiro in anticipo e fatto ritorno a casa nell'ottica dell'alternanza e per acciacchi di varia natura (per alcuni).

Non è un addio ma un arrivederci. Verratti saluta, ringrazia tutti e dà appuntamento alla prossima avventura. Lo fa con una frase dal retrogusto amaro ma di grande orgoglio per un futuro da ricostruire. "La vita così come il calcio non va sempre di pari passo con le aspettative, obiettivi o sogni che ognuno di noi ha – si legge ancora nel messaggio editato su Instagram -. La delusione adesso è grande. Che sia dopo una grande vittoria come quest’estate o dopo una grande sconfitta si deve continuare sempre a lottare. Il calcio è la nostra passione e sono sicuro che continueremo a dare il massimo per toglierci ancora delle soddisfazioni tutti insieme".

4.254 CONDIVISIONI
Juventus folgorata da quel che ha visto di Gatti: cambiano subito i piani di mercato
Juventus folgorata da quel che ha visto di Gatti: cambiano subito i piani di mercato
Redmayne entra al 120' para l'ultimo rigore e porta l'Australia ai Mondiali, battuto il Perù
Redmayne entra al 120' para l'ultimo rigore e porta l'Australia ai Mondiali, battuto il Perù
Scozia-Ucraina dove vederla in diretta TV e streaming: formazioni e orario della partita dei playoff Mondiali
Scozia-Ucraina dove vederla in diretta TV e streaming: formazioni e orario della partita dei playoff Mondiali
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni