907 CONDIVISIONI
27 Settembre 2021
10:44

Insultato sui social perchè disabile: il Fulham lo ‘prende in squadra’ ed esulta con lui

Il tredicenne Rhys Porter, colpito da una paralisi cerebrale, gioca come portiere per una squadra di disabili ed è stato vittima di bullismo social dopo aver pubblicato un video delle sue parate su TikTok. La sua squadra del cuore, il Fulham, lo ha invitato ad assistere da bordo campo alla partita di campionato con il Bristol City e al momento del gol tutti sono andati ad abbracciarlo. Sul sito ufficiale del club il profilo del giovanissimo tifoso compare nell’elenco dei giocatori della prima squadra.
A cura di Andrea Lucia
907 CONDIVISIONI

Rhys Porter si è preso la sua rivincita. Affetto da paralisi cerebrale tetraplegica ed epilessia, il tredicenne tifoso del Fulham è stato vittima di bullismo online e la sua squadra del cuore lo ha fatto sentire un eroe. Lui si trovava a bordo campo per assistere alla partita di campionato con il Bristol City e al momento del vantaggio del Fulham firmato da Mitrovic tutti i giocatori sono andati ad abbracciarlo per coinvolgerlo e dedicargli il gol. La cornice di pubblico non era quella casalinga, eppure anche i tifosi avversari presenti all'Ashton Gate Stadium di Bristol hanno apprezzato il bel gesto. Il capitano del Fulham Tim Ream ha poi postato su Twitter il video dell'esultanza e ringraziato il protagonista per aver condiviso insieme un momento emozionante.

Il giovanissimo tifoso del Fulham gioca come portiere per il Feltham Bees FC, una squadra di calcio per disabili. Sul suo account di Tik Tok, chiamato "Rhys the Wall", pubblica i video delle sue parate e spesso è stato oggetto di commenti offensivi.  "La cosa mi ha fatto sentire piuttosto triste, ma cerco di superare il momento e di far emergere gli aspetti positivi dalla situazione", aveva commentato Rhys Porter a Sky News.

Venuto a conoscenza di questi episodi di bullismo online, il Fulham lo ha omaggiato rendendolo membro onorario del club. Sul sito ufficiale è addirittura comparso il profilo di Rhys Porters, con una piccola biografia, nell'elenco dei giocatori della prima squadra. "Tutti al Fulham siamo stati completamente ispirati da Rhys. Volevamo mostrargli quanto siamo rimasti colpiti sia dal suo atteggiamento di fronte alle avversità, sia dal suo impegno nell'aiutare gli altri". La sua storia aveva commosso tutti quando il difensore del Fulham e della nazionale americana Tim Ream aveva sorpreso il piccolo tifoso durante un'intervista al programma televisivo britannico BBC Breakfast. Rhys ha anche trascorso un pomeriggio con l'intera squadra, partecipando alle esercitazioni con i portieri Marek Rodak e Paulo Gazzaniga.

Rhys ha aderito a una campagna di raccolta fondi organizzata dall'ente benefico Scope per sensibilizzare sul tema della disabilità. L'iniziativa si chiama "Make It Count" e lui ha già raccolto più di $22.000 rendendo pubbliche le sue performance da portiere. "Sto cercando di sensibilizzare le persone disabili. Puoi trovare i lati positivi di una situazione se guardi bene". La madre Kelly Porter ha aggiunto: "Ci sono stati molti commenti di odio, davvero sgradevoli, che insinuavano che mio figlio non potesse giocare a calcio perchè disabile. È stato sconvolgente da leggere, ma allo stesso tempo sappiamo che la vita e la realtà possono essere piuttosto dure. Non abbiamo sentito il bisogno di nasconderglielo, ma solo di affrontare con lui la situazione e cercare di andare avanti".

907 CONDIVISIONI
"Vai a cercarti una squadra": allenatore espulso per aver umiliato un suo giocatore
"Vai a cercarti una squadra": allenatore espulso per aver umiliato un suo giocatore
Cristiano Ronaldo, ecco perché prende il sole per 30 minuti al giorno e non uno di più
Cristiano Ronaldo, ecco perché prende il sole per 30 minuti al giorno e non uno di più
62 di Videonews
L'emozionante ricordo del Boca a Maradona: partita sospesa e maglia numero 10 fatta volare in cielo
L'emozionante ricordo del Boca a Maradona: partita sospesa e maglia numero 10 fatta volare in cielo
47 di Sport Viral
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni