Un derby di Milano di Coppa Italia con mille colpi di scena. A metà ripresa l'arbitro Paolo Valeri si è infortunato ed è stato sostituito dal Quarto Uomo Daniele Chiffi. L'arbitro della sezione di Roma 2 ha detto mentre si avvicinava a bordo campo: "Ho sentito stac e una palletta che si formava". È molto probabile che si tratti di uno strappo muscolare. La gara si è fermata per circa dieci minuti e, di conseguenza, quello sarà il tempo da recuperare una volta arrivati al 90′.

Il direttore di gara romano dopo aver effettuato una corsa piuttosto sostenuta si è fermato e ha capito subito che la situazione non era delle migliori: si è toccato la gamba e poi pian piano si è avvicinato alla postazione del quarto ufficiale di gara per comunicare la situazione. Dopo aver valutato il suo stato di salute, provando a ripartire di nuovo lui come primo arbitro; Valeri ha capito che non sarebbe stato in grado di continuare e così Chiffi ha preso in mano le redini della stracittadina milanese.

Non proprio un episodio fortunato per l'arbitro Valeri, che fino a quel momento si era fatto trovare impreparato in poche situazioni e stava cercando di tenere in pugno una gara difficile come il derby. Di certo l'episodio in chiusura del primo tempo tra Ibrahimovic e Lukaku non aveva aiutato a tenere calmo l'ambiente, ma nella ripresa la situazione sembrava essere rientrata e la gara stava andando su binari piuttosto comodi, anche grazie al VAR; fino all'infortunio.

A sostituire l'arbitro romano ci ha pensato il Quarto Uomo designato Daniele Chiffi, che dopo un breve riscaldamento ha preso la direzione arbitrale del derby mentre il punteggio era fermo sull'1-1 e l'ha portata fino alla fine. Il neo entrato direttore di gara ha decretato dieci minuti di recupero, durante i quali l'Inter ha trovato il gol della vittoria e della qualificazione con una magnifica punizione di Christian Eriksen.