268 CONDIVISIONI
22 Dicembre 2021
22:42

Il Napoli crolla ancora al Maradona: vince lo Spezia, meno 7 dall’Inter capolista

Notte fonda per il Napoli che al Maradona trova la terza sconfitta consecutiva contro lo Spezia di Thiago Motta. A decidere il match l’autogol di Juan Jesus.
A cura di Marco Beltrami
268 CONDIVISIONI

Notte fonda per il Napoli allo stadio Maradona. La squadra di Spalletti è stata sconfitta a sorpresa di misura dallo Spezia, in virtù dell’autogol segnato da Juan Jesus. Terzo pesantissimo ko interno per gli azzurri in Serie A dopo quelli con Atalanta e Empoli. Prova non brillante della squadra di Spalletti, che ha un’attenuante nelle tante assenze. Il Napoli perde ancora terreno dalla vetta della classifica occupata dall’Inter, ora a più sette. Allunga anche la seconda in classifica Milan, a più 3 sugli azzurri. E i partenopei devono guardarsi anche alle spalle, dall’Atalanta e dal ritorno della Juventus prossima avversaria.

Come nella più classica delle partite tra una squadra d'alta classifica e una che lotta per non retrocedere, il Napoli ha fatto la partita galvanizzato anche dalla volontà di dare seguito al bel successo di Milano. Il peso offensivo degli azzurri però non è stato all'altezza della situazione, con occasioni non importanti, e con un centrocampo bloccato. A sorpresa nel finale in una delle poche sortite offensive dello Spezia, ecco il gol del vantaggio ospite. Protagonista in negativo Juan Jesus, che con una deviazione di testa nella sua porta ha battuto Ospina, facendo rimpiangere l'assenza di Koulibaly.

Spalletti che ha incassato anche la brutta notizia del giallo a Mario Rui che, essendo diffidato salterà Juve-Napoli alla ripresa, ha gettato nella mischia Petagna al posto di un impalpabile Mertens. Il peso offensivo della squadra di casa è aumentato e sono arrivate le palle gol per Lozano, murato da Erlic davanti alla porta, (con un gol annullato per fuorigioco) e proprio per il neoentrato che ha battuto Provedel ma dopo una spinta su un avversario sanzionata dall'arbitro.

Azzurri pericolosi soprattutto dalla destra con un Politano molto generoso, e tra i migliori dei suoi. Prova di grande sacrificio e compattezza degli uomini di Thiago Motta, abili a disinnescare anche nel finale Ounas, ultima carta giocata da Spalletti per provare a far breccia nella difesa bianconera. L'ultimo brivido del match lo ha regalato Elmas con un colpo di testa in pieno recupero finito sulla traversa.

Natale meraviglioso per lo Spezia che ha centrato una vittoria difficile da prevedere alla vigilia. I bianconeri portano a casa 3 punti pesantissimi, e sono l’unica squadra delle ultime 6 della classifica a vincere. Grazie a queso successo gli uomini di Thiago Motta, quart’ultimi allungano sul Genoa distante ora 5 punti.

268 CONDIVISIONI
Dentro gli scontri di Spezia-Napoli: coro ignobile su Maradona, tentativo disperato di Koulibaly
Dentro gli scontri di Spezia-Napoli: coro ignobile su Maradona, tentativo disperato di Koulibaly
Un tifoso del Napoli rischia di perdere una mano dopo gli scontri a La Spezia: è il ferito più grave
Un tifoso del Napoli rischia di perdere una mano dopo gli scontri a La Spezia: è il ferito più grave
Il Napoli chiude l'anno con un tris allo Spezia: gli scontri tra i tifosi rovinano la festa
Il Napoli chiude l'anno con un tris allo Spezia: gli scontri tra i tifosi rovinano la festa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni