23 Dicembre 2020
13:16

Dynamo Dresda, venduti più di 72mila biglietti per una partita a porte chiuse

Per tamponare le perdite generate dalla pandemia e dalla mancanza dei tifosi sugli spalti, lo storico club della Germania dell’Est ha deciso di lanciare un’iniziativa speciale e di mettere comunque in vendita i biglietti, ad un prezzo simbolico di 5 euro, per la partita del secondo turno di Coppa di Germania: giocata a porte chiuse con il Darmstad. La risposta dei tifosi è stata incredibile: 72.112 tagliandi venduti per un incasso di 360.560 euro.
A cura di Alberto Pucci

Dopo la vittoria nella prima gara con l'Amburgo, giocata nello scorso settembre davanti a 12 mila spettatori, la Dynamo Dresda è uscita al secondo turno della DFB-Pokal dopo la sconfitta interna con il Darmstadt. Per il club giallonero, che milita nella terza divisione tedesca, il ko al ‘Rudolf-Harbig-Stadion ‘ rimarrà però un evento da ricordare al di là dello 0-3 subìto e dell'eliminazione dalla Coppa di Germania.

Obbligata a chiudere le porte del proprio stadio a causa della pandemia e in difficoltà per i problemi economici generati anche dalla mancanza della vendita dei biglietti (la perdita prevista è di 6 milioni di euro), la Dynamo Dresda ha infatti avuto la brillante e coraggiosa idea di mettere comunque in vendita i tagliandi per la partita con il Darmstaad, ad un prezzo simbolico di 5 euro, per tentare di tenere viva la passione dei tifosi e soprattutto rianimare le casse della società.

Il grande cuore dei tifosi gialloneri

Denominata ‘30.000 fantasmi per la Dynamo' (30.000 Geister fur Dynamo), l'iniziativa ha avuto un clamoroso successo e la risposta del popolo della Dynamo è stata sorprendente. Alla chiusura della prevendita, i tagliandi venduti per non assistere alla partita sono stati infatti 72.112. Un dato clamoroso, se pensiamo che lo stadio di Dresda contiene poco più di 30mila posti e che solo in due occasioni, in tutta la sua storia, il club ha venduto più biglietti: nel 1991 durante una trasferta europea a Belgrado e nel 2011 per una partita giocata a Dortmund.

L'incasso inaspettato di 360.560 euro, ha comunque rallegrato il Natale della dirigenza dello storico club dell'ex Germania Est fondato nel 1953 e stupito il tecnico della Dynamo: "I tifosi hanno investito tempo e denaro per dimostrarci la loro vicinanza anche in questo difficile momento – ha dichiarato Markus Kauczinski – E questo è davvero qualcosa di speciale".

É un gol alla Messi, ma la prodezza l'ha fatta Joseph Aribo:
É un gol alla Messi, ma la prodezza l'ha fatta Joseph Aribo: "Bravo, ma anche fortunato"
Marotta spiega i mancati arrivi all'Inter:
Marotta spiega i mancati arrivi all'Inter: "Dybala? Non c'era necessità. Bremer? Siamo condizionati"
Vicenza-Milan dove vederla in TV e streaming su Sportitalia: orario e formazione dell'amichevole
Vicenza-Milan dove vederla in TV e streaming su Sportitalia: orario e formazione dell'amichevole
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni