219 CONDIVISIONI
12 Settembre 2022
16:52

Diego Costa presentato con i lupi, qualcosa va storto: “Pensavo di essere finito”

Diego Costa è un nuovo giocatore dei Wolves, ma il video della presentazione ufficiale si è rivelato a dir poco complicato. Tutta colpa dei lupi.
A cura di Marco Beltrami
219 CONDIVISIONI

Diego Costa ha una nuova squadra. Il centravanti ispano-brasiliano dopo diversi mesi da disoccupato, è stato ufficialmente ingaggiato dal Wolverhampton. Il club inglese ha deciso di puntare su di lui, cancellando dunque il nome del 33enne dalla lista degli svincolati e delle occasioni di mercato. Si chiude così un tormentone che aveva riguardato per un periodo anche l'Italia, visto che l'ex di Chelsea e Atletico Madrid era stato accostato anche alla Salernitana.

E invece il bomber è tornato in Premier, un campionato che conosce molto bene dopo le quattro stagioni con i Blues. I Wolves hanno dovuto fare di necessità virtù per risolvere i propri problemi in attacco dopo gli infortuni di Kalajdzic e Raul Jimenez e un inizio di stagione difficile, soprattutto a livello offensivo come confermato dai soli 3 gol messi a segno da quello che è il peggior attacco del campionato al momento. Così il club oronero ha voluto puntare sull'esperienza e il piglio di un calciatore che ha vinto cinque scudetti in tre Paesi diversi, con 24 presenze nella nazionale spagnola. Ha vinto lui il ballottaggio, contro un altro bomber maturo come Carroll.

Presentazione in grande stile per Diego Costa al Wolverhampton: il club ha deciso di giocare sul suo nome, e puntando sul suo animale simbolo ovvero il lupo. In un video si vede l'attaccante, che ha firmato un contratto fino a fine stagione, portare a spasso grazie a tre catene altrettanti cani simili ai lupi in uno scenario molto cupo che sembra essere quello dell'atrio dello Stadio Molineux, non illuminato e coperto di ombre. Immagini molto suggestive, accompagnate da poche parole, ovvero "Diego Costa è un lupo", a confermare la firma e dunque la nuova esperienza con i Wolves.

Il risultato è stato senza dubbio suggestivo, ma ci sono stati diversi problemi nella realizzazione del video. Infatti Diego Costa ha dovuto superare una certa paura, essendo molto spaventato da una situazione che a suo dire poteva sfuggire di mano. Al sito ufficiale il calciatore ha infatti rivelato: "Ero spaventato a morte. Tenendo quella catena continuavo a pensare: "E se uno di questi lupi pensasse di saltare su di me?".

Nello specifico Costa ha spiegato che l'addestratrice ha avuto non poche difficoltà a gestire i tre animali, perché quando chiedeva loro di muoversi, quelli non reagivano. A quel punto l'ex Chelsea ha pensato che la situazione non fosse sotto controllo: "Ho pensato ‘se non fanno nulla con l'addestratore…', quando si sono avvicinati e hanno annusato il mio piede, temevo di essere finito. Ero un po' spaventato, erano lupi, non cani. Ho cinque cani, ma non sono lupi". Ancor prima di lottare contro i difensori avversari, con la nuova maglia del Wolverhampton, Diego Costa dunque ha dovuto fare i conti con un ostacolo interno, comunque superato.

219 CONDIVISIONI
Ochoa è sempre l'eroe del Messico ai Mondiali: ipnotizza Lewandowski e ferma la Polonia
Ochoa è sempre l'eroe del Messico ai Mondiali: ipnotizza Lewandowski e ferma la Polonia
Tonfo clamoroso per il Giappone ai Mondiali: Fuller regala una sorprendente vittoria alla Costa Rica
Tonfo clamoroso per il Giappone ai Mondiali: Fuller regala una sorprendente vittoria alla Costa Rica
Giappone-Costa Rica ai Mondiali 2022, dove vederla in TV e streaming: orario, canale Rai e formazioni
Giappone-Costa Rica ai Mondiali 2022, dove vederla in TV e streaming: orario, canale Rai e formazioni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni