21 Gennaio 2022
13:56

Diego Costa si allontana dalla Serie A: l’offerta migliore non è della Salernitana

La clamorosa notizia di un possibile accordo con i campani potrebbe naufragare nelle prossime ore: il 33enne attaccante, parametro zero, ha ricevuto una proposta più ricca.
A cura di Alessio Pediglieri

Nelle ultime ore era sembrata scoccata la scintilla per un acquisto a sorpresa che aveva richiamato attorno a sè tutta l'attenzione dovuta: Diego Costa verso Salerno, primo fuoco d'artificio del neo direttore sportivo Walter Sabatini, appena ufficializzato. Una notizia che ha lanciato in alto i cuori dei tifosi campani, pronti a giocarsi in questa seconda parte di campionato una salvezza complicata ma in cui la società ha sempre detto di crederci. Cercando di passare dalle parole ai fatti.

L'attaccante spagnolo di origini brasiliane, all'età di 33 anni non è ancora stanco di imperversare nelle aree avversarie e, da free agent, è in attesa di trovare una nuova squadra dopo essere riuscito a rilanciarsi proprio in Brasile, con la maglia dell'Atletico Mineiro. Da qui, un primo approccio con la Salernitana attraverso Walter Sabatini che, da neo dirigente, si è messo immediatamente al lavoro per provare la sfida più importante in carriera: "Con me nessuno mai è retrocesso", aveva detto all'indomani dell'ufficializzazione del suo nuovo incarico tra i campani.

Compito più che delicato vista la classifica compromessa ma che ha visto in questo inizio di 2022 alcuni segnali confortanti, riducendo il gap con la zona salvezza e attendendo di sfruttare anche il recupero della partita contro l'Udinese per la quale mancata presenza in campo, la Salernitana al momento ha ricevuto dal Giudice Sportivo il 3-0 a tavolino e un punto di penalizzazione in classifica. Non è di certo una sentenza definitiva e molto probabilmente verrà cambiata visto che nei precedenti (Juventus-Napoli e Lazio-Torino) della scorsa stagione, il Collegio di Garanzia del Coni portò all’annullamento del risultato a tavolino e alla ripetizione della partita in altra data.

In attesa del campo, il mercato di gennaio. Ma per la Salernitana la speranza di vedere un big al fianco di Ribery, arrivato in estate, sembra essersi ridotta al lumicino: con la stessa velocità in cui la fiamma stava ardendo, si è spenta. Conclusasi senza uscita la strada che stava portando ad Eder, che Sabatini conosceva bene dai tempi nerazzurri di Suning, a quella di Diego Costa, oggi molto più lontano dalla Serie A dopo il suo addio ufficiale all'Atletico Mineiro.

Dopo un primo approccio che sembrava rifiutato da parte dell'entourage della punta che voleva ritornare in Europa, nelle ultime ore si è registrato un decisivo passo in avanti da parte del Corinthians. Il club brasiliano sta spingendo per completare l'ingaggio, raggiungendo un accordo verbale più stretto, perfezionando gli ultimi dettagli. La risposta definitiva dall'attaccante non dovrebbe tardare ad arrivare con un sì per il Timao che ha presentato la migliore proposta: due stagioni di contratto con uno stipendio attorno ai 2,7 milioni di euro.

La Salernitana ha pronto un ricco premio salvezza: cifra importante destinata alla squadra
La Salernitana ha pronto un ricco premio salvezza: cifra importante destinata alla squadra
Nicola è una furia in Salernitana-Fiorentina: si toglie una scarpa e minaccia di lanciarla in campo
Nicola è una furia in Salernitana-Fiorentina: si toglie una scarpa e minaccia di lanciarla in campo
La designazione di Guida agita Atalanta-Salernitana: è campano ma può arbitrare i granata
La designazione di Guida agita Atalanta-Salernitana: è campano ma può arbitrare i granata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni