Sarebbero dovuti essere giorni di tranquillità e concentrazione in casa Inter, dopo la conclusione del campionato in bellezza con la vittoria in casa dell'Atalanta e in vista della sfida decisiva di Europa League contro il Getafe. E invece lo sfogo a sorpresa di Antonio Conte dopo il match di Bergamo ha cambiato le carte in tavola. Dirigenza nel mirino, e tifosi divisi sui social: se da una parte c'è chi sta dalla parte del club, come confermato dall'hashtag #Conteout, dall'altra c'è chi si schiera dalla parte del tecnico #iostoconConte.

Da #Conteout a #iostoconConte, Antonio Conte divide i tifosi dell'Inter

Lo sfogo di Antonio Conte fa ancora discutere. Le pesantissime parole del tecnico salentino che ha attaccato la dirigenza dell'Inter lamentandosi per la mancata tutela nei momenti difficili della stagione, hanno sollevato un polverone. Se il club si è chiuso nel silenzio, alle prese con le valutazioni sul da farsi, i tifosi si sono letteralmente scatenati come spesso accade sui social. Il popolo nerazzurro si è diviso tra sostenitori e detrattori del tecnico ex Juventus, per una vera e propria battaglia tra due fazioni contraddistinte dagli emblematici hashtag #Conteout e #iostoconConte.

I primi, numeri alla mano più numerosi, hanno puntato il dito contro l'allenatore salentino che ha aperto anche ad un possibile addio al termine della stagione e quindi dopo l'Europa League. Uno sfogo considerato eccessivo, e sbagliato nei modi e nei tempi soprattutto da parte di chi è stato assecondato dalla dirigenza, che spesso e volentieri nel corso della stagione ha glissato sui suoi sfoghi, anche in termini di mercato. Il tutto senza dimenticare anche che spesso è stato lui a non considerare la rosa all'altezza, parlando della differenza tra i propri giocatori e quelli delle formazioni più "attrezzate" per vincere. Una posizione che può essere sintetizzata dalle parole dell'opinionista Sky Paolo Di Canio che ha stigmatizzato l'intervento dell'allenatore nerazzurro.

Dall'altra parte invece i sostenitori di Conte, si sono raccolti sotto l'hashtag #iostoconConte. Questi ultimi oltre a sottolineare i risultati ottenuti dal tecnico capace di chiudere la stagione a meno uno dalla Juventus, hanno apprezzato le parole a sostegno della squadra, lamentandosi anche per la presenza di presunte "talpe" nei quadri dirigenziali capaci di alimentare indiscrezioni e voci da parte della stampa. Il tutto con l'intenzione di aprire un ciclo con un tecnico che in fondo è alla sua prima stagione, senza optare per l'ennesima rivoluzione. E il dibattito social è servito.