2.689 CONDIVISIONI
12 Novembre 2021
16:54

Cuadrado svergogna Neymar, lo accusa di essere un simulatore davanti a tutti: “Mentiroso!”

Scintille tra Cuadrado e Neymar nel corso della sfida vinta dal Brasile la notte scorsa contro la Colombia. L’esterno juventino ha accusato la stella del PSG di essere un simulatore: “Mentiroso!”.
A cura di Fabrizio Rinelli
2.689 CONDIVISIONI

Brasile-Colombia non è mai una sfida banale. Il match per le qualificazioni sudamericane ai prossimi Mondiali 2022 in Qatar ha regalato infatti un'altra storia degna di nota. Dopo il ‘bacio' tra Neymar e Yerry Mina nella gara d'andata, le vecchie ruggini tra le due Nazionali sono riemerse anche nella gara della scorsa notte vinta dai verdeoro per 1-0 grazie a un gol di Paquetà. I protagonisti? Ancora una volta Neymar che in questo caso ha però dovuto battagliare con lo juventino Juan Cuadrado. Nel corso della gara, con il punteggio ancora fermo sullo 0-0, dopo un contrasto di gioco, l'attaccante del PSG è finito a terra. L'esterno bianconero ha usato le braccia per proteggere il pallone alzandole però quanto basta per colpire leggermente al volto Neymar che è caduto subito a terra.

Cuadrado non ha mai creduto che quel colpo avesse potuto fare così male a Neymar tanto da costringere il giocatore a contorcersi dal dolore. Ecco perché l'esterno colombiano si è subito avvicinato all'attaccante brasiliano urlandogli contro: "Mentiroso, mentiroso" ("Bugiardo, bugiardo" ndr). Cuadrado ha accusato Neymar di simulazione ma l'arbitro Roberto Tobar ha deciso di estrarre il cartellino giallo proprio nei confronti dell'esterno della Juventus. Tutto ciò ha generato ulteriormente la rabbia della Colombia dato che lo stesso Neymar, quando ha visto che l'arbitro inizialmente non aveva fermato il gioco fischiandogli fallo, si è alzato infuriato affrontando il direttore di gara dandogli anche una piccola spinta.

I precedenti tra Neymar e la Colombia: una storia lunghissima

Un gesto che poteva costargli anche l'espulsione e invece è stato solo estratto un giallo a Cuadrado. L'ennesimo capitolo di una gara, quella tra Brasile e Colombia, che si trascina un carico di tensioni addirittura dal mondiale brasiliano del 2014 fino alle tensioni generatesi nell'ultima Copa America. La nazionale di Tite riuscì a battere in rimonta Cuadrado e compagni per 2-1 raggiungendo poi la finale poi persa contro l'Argentina di Messi. In quell'occasione l'arbitro Pitana fu pesantemente contestato per aver assegnato il gol del momentaneo pareggio del Brasile ad opera di Firmino nonostante fosse stato viziato da un chiaro tocco involontario dello stesso direttore di gara.

I giocatori colombiani si erano completamente fermati pensando che l'arbitro fermasse il gioco e invece, dopo un check del VAR durato quasi 10 minuti, Pitana assegnò regolarmente la rete al Brasile generando una marea di critiche. Durante quella review, fu sempre Neymar a farsi notare per via di un lunghissimo faccia a faccia molto violento con Yerry Mina. Anche lo stesso Cuadrado pubblicò un post molto polemico dopo quella partita. Nelle sfide successive tra le due Nazionali in Colombia, Neymar è stato bersagliato dal pubblico di casa ad ogni tocca di palla. "Pagliaccio" gli gridavano. Ora, dopo l'ennesimo scontro in campo, questa volta con Cuadrado, le tensioni si sono ulteriormente ingigantite.

2.689 CONDIVISIONI
"Noi come Lippi": per Roberto Mancini, l'Italia non solo andrà ai Mondiali, ma li vincerà
"Noi come Lippi": per Roberto Mancini, l'Italia non solo andrà ai Mondiali, ma li vincerà
Paulo Sousa molla tutto e scappa all'improvviso, Polonia nei guai: "Lewandowski è scioccato"
Paulo Sousa molla tutto e scappa all'improvviso, Polonia nei guai: "Lewandowski è scioccato"
"Protocollo ok, ma dal 23 dicembre rischio stadi a porte chiuse": incubo lockdown per la Serie A
"Protocollo ok, ma dal 23 dicembre rischio stadi a porte chiuse": incubo lockdown per la Serie A
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni