26 Maggio 2021
10:14

Corsa contro il tempo per Allegri tra Juventus, Real Madrid e Inter: dove allenerà

Il futuro e la nuova squadra di Massimiliano Allegri si deciderà nelle prossime ore. Corsa contro il tempo per Juventus, Real Madrid e anche Inter (pronta a dire addio a Conte), tutte interessate al tecnico. Al momento in vantaggio sembrano esserci i bianconeri, che potrebbero anticipare le merengues in caso di partenza di Zidane.
A cura di Marco Beltrami

Tutti vogliono Massimiliano Allegri. Dopo due anni di stop, l'allenatore toscano è pronto a fare il suo ritorno in panchina in grande stile. Il nome del livornese è uno dei più gettonati nel valzer delle panchine che rischia di rivoluzionare la Serie A, e non solo. Oltre al Real Madrid e alla Juventus, i cui destini sembrano essere incrociati, al tavolo delle pretendenti a Max nelle ultime ore si è seduta anche l'Inter, che si prepara a salutare Antonio Conte. La sensazione è che il futuro di Allegri dipenderà da una vera e propria corsa contro il tempo.

Le ultime notizie su Massimiliano Allegri, tra Real e Juventus

Al momento la certezza è che Massimiliano Allegri nella stagione 2020/2021 tornerà ad allenare, l'incognita è il dove. Le possibili destinazioni al momento sono 3 (inizialmente c'era anche il Napoli che ha visto sfumare le possibilità dopo la mancata qualificazione alla Champions), per quello che è a tutti gli effetti un curioso incastro di panchine. Tutto parte dal Real Madrid, e dalla posizione di Zidane: se il francese dovesse confermare l'addio alla panchina delle merengues, in quel caso Florentino Perez tenterebbe l'all-in sullo stimato Allegri.

Quest'ultimo però nel frattempo potrebbe già essere stato "opzionato" dalla Juventus. Nella serata di ieri Max è stato a Torino e la partecipazione ad un evento benefico gli ha dato la possibilità di parlare sia con Agnelli, che con Elkann (oltre che con Buffon e lo stesso Pirlo). Potrebbe essere lui il nuovo allenatore bianconero, visto che la posizione del "Maestro" è sempre più a rischio. Il toscano nella sua gestione bis alla Juventus, potrebbe avere anche maggiori poteri rispetto al passato, anche in chiave mercato, in vista di un possibile restyling, che potrebbe passare anche dall'addio a Paratici.

Anche l'Inter pensa ad Allegri per il dopo Conte

Sullo sfondo per Allegri c'è anche l'Inter che nelle ultime ore ha preso atto della volontà di Conte di non accettare il ridimensionamento del progetto nerazzurro. In caso di addio, Marotta potrebbe fare un tentativo per quel tecnico che ha sempre stimato sin dai tempi della Juventus, sempre ammesso che non si sia accasato tra Juventus e Real. E chissà che proprio il Real non possa fare anche un pensierino ad Antonio Conte. Già in passato, dopo la prima partenza di Zidane, la dirigenza aveva mostrato di gradire il salentino, scontrandosi a quanto pare con il parere di alcuni senatori.

Quando si deciderà il futuro di Allegri

La sensazione è che il futuro di Allegri sia legato soprattutto al fattore tempo. Juventus e Real al momento sono le prime scelte del tecnico, che nel primo caso avrebbe la possibilità di un ritorno in grande stile, e nel secondo potrebbe vivere la prima prestigiosa esperienza all'estero. Fondamentale sarà chi tra Agnelli e Perez si muoverà prima, con il presidente della Juventus che al contrario di quello madrileno, non dipende dalla scelta del suo attuale allenatore. Se Zidane dovesse decidere di restare a Madrid infatti, il numero uno dei Blancos sarebbe più che soddisfatto.

Allegri alla Juventus, cosa ha detto in conferenza stampa: "Qui per un gesto d'amore"
Allegri alla Juventus, cosa ha detto in conferenza stampa: "Qui per un gesto d'amore"
Juve, Real Madrid e Barcellona ripartono all'attacco: "Sviluppiamo la Superlega"
Juve, Real Madrid e Barcellona ripartono all'attacco: "Sviluppiamo la Superlega"
Le tre richieste di Allegri ai giocatori della Juventus nel primo allenamento stagionale
Le tre richieste di Allegri ai giocatori della Juventus nel primo allenamento stagionale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni