583 CONDIVISIONI
11 Luglio 2021
11:30

Chi è Bjorn Kuipers, il ricchissimo arbitro di Italia-Inghilterra: i precedenti e le polemiche

Bjorn Kuipers sarà l’arbitro di Italia-Inghilterra, finale di Euro 2020. 48enne olandese, è il direttore di gara più ricco al mondo, visto che può contare su un patrimonio di 12,4 milioni di euro. Quattro i precedenti con l’Italia, tra cui la partita vinta contro l’Inghilterra ai Mondiali del 2014. Alla sua terza partecipazione in un Europeo, in questa edizione ha già diretto due partite dei gironi e un quarto di finale.
A cura di Valerio Albertini
583 CONDIVISIONI

l'Uefa ha designato l'arbitro olandese Bjorn Kuipers a dirigere la finale degli Europei tra Italia e Inghilterra, in programma oggi alle ore 21 al Wembley Stadium di Londra. Nel match tra le nazionali di Roberto Mancini e Gareth Southgate sarà coadiuvato dai guardalinee olandesi Sander van Roekel ed Erwin Zeinstra. Il quarto uomo sarà lo spagnolo Carlos Del Cerro Grande, mentre al VAR ci sarà il tedesco Bastian Dankert, che ha già ricoperto lo stesso ruolo nel quarto di finale tra Belgio e Italia. Una vittoria, un pareggio e due sconfitte, sono questi i precedenti di Kuipers con la Nazionale Italiana. Quella tra Italia e Inghilterra è la decima finale diretta dall'arbitro olandese. Oltre ai precedenti con la Nazionale, lo ricorderà bene Marco Verratti, che proprio con Kuipers ebbe un diverbio nell'ultima semifinale di Champions League tra PSG e Manchester City. È ricordato anche per qualche parola di troppo riferita ai calciatori, come il "porta rispetto" a Cristiano Ronaldo e il "fai sempre così" a Lionel Messi.

48 anni, Kuipers è arbitro internazionale dal 2006 ed è uno dei direttori di gara più apprezzati del panorama mondiale. La sua lunga carriera, infatti, è costellata di arbitraggi in eventi importanti, tra cui una finale di Champions League, due di Europa League, una Supercoppa Europea e una semifinale mondiale, a cui potrà, dunque, aggiungere anche la finale di Euro 2020. Oltre ad essere conosciuto per le sue indubbie capacità arbitrali, l'olandese è noto anche per essere il direttore di gara più ricco al mondo, dato che può contare su un conto in banca a sei zeri.

Bjorn Kuipers, il patrimonio milionario e la possibilità di smettere di arbitrare

Nel 2019, infatti, il patrimonio di Bjorn Kuipers ammontava a 12,4 milioni di euro. Figlio e nipote d'arte (sia suo papà sia suo nonno erano arbitri), deve la sua fortuna alla catena di supermercati olandese di nome C100, di qui è comproprietario. Questa ha circa 500 sedi sparse in tutto il Paese e gli frutta dai 2 ai 4 milioni di euro l'anno. La sua catena è talmente grande che è stata anche sponsor sulla tuta del pilota di Formula 1 Max Verstappen, olandese che corre per Red Bull. Negli ultimi anni ha anche aperto una bottega da barbiere in Olanda, per investire il suo patrimonio milionario anche in settori diversi rispetto a quello di cui si occupa abitualmente.

La finale degli Europei potrebbe essere l'ultima partita diretta dal 48enne che, prima di partire per la competizione ha aperto alla possibilità di appendere il fischietto al chiodo dopo la rassegna continentale:

Vedrò, mi sento ancora molto in forma. Lascerò che la mia decisione dipenda principalmente da come mi sentirò, da come mi andranno le cose al di fuori del calcio e da come si svolgerà l'Europeo. Dopo quest'ultimo andrò in vacanza e capirò quali scelte e quali possibilità mi si presenteranno.

I precedenti dell'arbitro con Italia e Inghilterra e a Euro 2020

Quest'edizione è la terza degli Europei a cui partecipa Kuipers. L'olandese, infatti, aveva già preso parte a Euro 2012 ed Euro 2016, competizione nella quale ha diretto due partite della fase a gironi e un quarto di finale. Stessa sorte gli è toccata anche in questo torneo, nel quale è stato arbitro di Danimarca-Belgio, Slovacchia-Spagna e della sfida del secondo turno della fase a eliminazione diretta tra Danimarca e Repubblica Ceca.

Kuipers, che sarà il primo arbitro olandese di sempre a dirigere la finale di un Europeo, ha già diretto l'Italia in altre quattro occasioni. Una di queste coincide con l'ultima volta che gli azzurri hanno affrontato l'Inghilterra, nella partita valida per la fase a gironi dei Mondiali 2014, vinta 2-1. Negli altri tre precedenti, la Nazionale ha collezionato un pareggio contro la Croazia nelle qualificazioni per Euro 2016 e due sconfitte, in un'amichevole con la Francia e nelle qualificazioni per Russia 2018, in quella sfida persa malamente contro la Spagna, che ha virtualmente segnato la fine del rapporto tra il c.t. Gian Piero Ventura e gli azzurri.

Il 48enne ha arbitrato l'Inghilterra in altre due partite, oltre a quella già citata con l'Italia. In entrambe le occasioni (i quarti di finale dei Mondiali del 2018 contro la Svezia e il match delle qualificazioni a Qatar 2022 contro la Polonia), la squadra di Gareth Southgate ha avuto la meglio sugli avversari.

583 CONDIVISIONI
Cristiano Ronaldo si mette l'Italia alle spalle: "Quanto ci mancava l'Inghilterra"
Cristiano Ronaldo si mette l'Italia alle spalle: "Quanto ci mancava l'Inghilterra"
"Avete fatto lo stesso con l'Italia": tra Ungheria e Inghilterra scoppia un caso diplomatico
"Avete fatto lo stesso con l'Italia": tra Ungheria e Inghilterra scoppia un caso diplomatico
Pronti, via: calcio di rigore dopo 5 secondi, è il più veloce della storia
Pronti, via: calcio di rigore dopo 5 secondi, è il più veloce della storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni