307 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2022/2023
30 Settembre 2022
0:03

Tutti contro Giaele e il marito ricco, Ginevra Lamborghini populista: “Uno schiaffo agli italiani”

Sonia Giaele De Donà diventa la pietra dello scandalo nella Casa del GF Vip. Attaccata dalle altre donne a proposito della ricchezza del marito, si difende. E la sorella di Elettra Lamborghini, che viene da una famiglia particolarmente ricca, si lancia in un attacco populista: “Si vergognasse”.
A cura di Stefania Rocco
307 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2022/2023
 

Ginevra Lamborghini e le altre donne della Casa del Grande Fratello Vip hanno fatto squadra contro Sofia Giaele De Donà, additata come poco sincera per avere sposato un marito ricco. Nel corso della puntata del reality andata in onda giovedì 29 settembre, Ginevra ha attaccato la coinquilina accusandola di avere sposato il marito solo perché ricco: “Non c’è niente di male nel dire che cerca un uomo che le possa dare un certo stile di vita. Deve essere onesta e dire che le piace questo uomo perché ha una bella macchina, il conto in banca e tutto il resto. Io e lei non condividiamo un bel niente”. Le ha dato man forte Carolina Marconi: “Giaele mi ha detto che è sposata solo sei mesi all’anno e ho pensato che non aveva senso si sposasse. Adesso mi ha detto la verità. Mi ha parlato del marito, che è la sua ancora di salvezza anche a causa della mamma che sta male, adesso la capisco un po’ di più. Ha trovato un marito che ha tanti soldi e che la sta aiutando economicamente perché la mamma è malata”.

 

L’attacco populista di Ginevra Lamborghini

 

Ma il fatto che Giaele intenda vivere la sua vita approfittando anche degli agi connessi al suo matrimonio ha ispirato a Ginevra, che viene da una delle famiglie più ricche d’Italia, un attacco fortemente populista: “Si deve vergognare, andasse a fare della beneficenza, è uno schiaffo agli italiani. È una vergogna”. Contro Giaele anche l’opinionista Orietta Berti: “Ieri ho visto Giaele dire che una donna che vive una vita con un uomo solo è roba da suicidarsi. È un brutto esempio”.

 

Giaele De Donà: “Vivo al massimo perché potrei ammalarmi come mia madre”

 

Giaele si è quindi spiegata: “Mi piace la bella vita e l’ho sempre ammesso. Con mio marito stiamo cercando di aiutare mia madre. Ha una situazione particolare e anche per questo vivo al massimo la mia vita, senza limiti perché non so se un domani potrà succedere a me quello che è successo a lei che si è ritrovata in sedia a rotelle quando aveva la mia età. Oggi vivo per me e anche per lei”. Infine, anche grazie al certificato di matrimonio di Giaele con Brad Beck, Alfonso Signorini ha confermato che il matrimonio è reale. “Ho conosciuto Brad il 22 settembre 2017 a un evento benefico a Milano. Quello dell’Amfar”, ha aggiunto la donna, “Che il mio fosse un matrimonio aperto non l’ho mai raccontato, lo sapevamo in pochi. I miei nonni la pensano in un altro modo e non volevo ferirli. L’ho raccontato a mio papà che è open mind e a pochissime altre persone”.

307 CONDIVISIONI
743 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni