77 CONDIVISIONI

Sandra Bullock dopo la morte di Bryan Randall: “È grata per le donazioni in memoria del compagno”

Sandra Bullock è “grata per il sostegno ricevuto” dopo la morte del compagno di lunga data Bryan Randall. Il fotografo si è spento ad inizio agosto dopo la lotta contro la SLA: in sua memoria oltre 50 mila dollari donati all’Associazione ALS.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Gaia Martino
77 CONDIVISIONI
Immagine

Sandra Bullock sta vivendo giorni di intenso dolore dopo la morte del compagno di lunga data Bryan Randall. Il fotografo combatteva da tre anni contro la SLA, sclerosi laterale amiotrofica, ed il 7 agosto è stata diffusa la notizia della sua scomparsa con una nota diffusa da People. Per la famosa attrice sono seguiti numerosi messaggi e gesti di affetto da parte di colleghi e fan in segno di vicinanza: dopo la tragedia, la famiglia di Randall fece esplicitamente richiesta che fossero fatte donazioni all'Associazioni ALS e al Massachussetts General Hospital al posto di fiori. Una fonte a People ha raccontato nelle ultime ore che le associazioni hanno raccolto oltre 50 mila dollari in questo mese: "Sandra Bullock è così grata".

Sandra Bullock "grata" per il supporto ricevuto dopo la morte del compagno

Dopo la morte di Bryan Randall per SLA, Sandra Bullock è rimasta sorpresa dall'enorme affetto e solidarietà ricevuta. L'Associazione ALS ha raccolto "ulteriori 50 mila dollari in onore del fotografo e un aumento di oltre 100 mila nuovi visitatori sul sito web". La famosa attrice, nonostante il dolore, "è felice che da qualcosa di così straziante, sia nato qualcosa di positivo per gli altri", scrive People. "Siamo grati a tutti coloro che hanno donato e il nostro cuore è con la famiglia di Sandra e Bryan. Abbiamo ancora bisogno di sostegno per rendere la Sla vivibile per tutti, ovunque, finché non saremo in grado di curarla", le parole della fonte al tabloid.

Perché Sandra Bullock non ha mai sposato Bryan Randall

Si conobbero nel gennaio dl 2015 e da allora non si sono mai più separati. Sandra Bullock e Bryan Randall si sono sempre descritti come l'uno "l'amore della vita" dell'altro. L'attrice nel 2021 spiegò perché decisero di non sposarsi: "Non voglio consigliare a tutti di fare come  faccio io, ma non ho bisogno di un documento per essere una partner devota e una madre devota. Non ho bisogno che mi venga detto di essere sempre presente nei momenti più difficili. Non ho bisogno che mi venga detto di superare una tempesta con un brav'uomo", a lei bastava vivere serenamente la loro vita insieme.

77 CONDIVISIONI
È morto Bryan Randall, compagno di Sandra Bullock: aveva 57 anni ed era malato di SLA
È morto Bryan Randall, compagno di Sandra Bullock: aveva 57 anni ed era malato di SLA
La storia di Bryan Randall e Sandra Bullock: i figli adottivi e la malattia, perché non si sono sposati
La storia di Bryan Randall e Sandra Bullock: i figli adottivi e la malattia, perché non si sono sposati
Sandra Bullock e Bryan Randall, la cerimonia nel 2017 per giurarsi amore eterno
Sandra Bullock e Bryan Randall, la cerimonia nel 2017 per giurarsi amore eterno
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni