5.099 CONDIVISIONI

Mario Adinolfi contro il film di Paola Cortellesi: “Dove regge la famiglia, la donna è rispettata”

L’intervento alla trasmissione radiofonica di Cruciani e Parenzo fa discutere: “Ormai tutto è strumentalizzato, anche il film della Cortellesi serve a disarticolare la famiglia ma lì dove regge la famiglia, la donna è rispettata”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
5.099 CONDIVISIONI
Immagine

C'è ancora domani, il film di Paola Cortellesi, ha da poco tagliato il traguardo dei 20 milioni di euro di incassi ma a Mario Adinolfi, il film proprio non è andato giù. Il rappresentante del Popolo della Famiglia è intervenuto a La Zanzara dopo le polemiche politiche che sono nate in seguito agli appelli e alle parole di Elena Cecchettin, sorella di Giulia, vittima di femminicidio per mano di Filippo Turetta.

Le parole di Mario Adinolfi

"A me piace la famiglia, il matrimonio, la fedeltà e dentro la fedeltà si può anche essere gelosi. La donna di famiglia è rispettata. Perché volete contrapporre uomini e donne?". "La gelosia è possesso", prova a obiettare Giuseppe Cruciani mentre Adinolfi prosegue e tira in ballo il film di Paola Cortellesi:

Io la famiglia non la voglio disarticolare perché è costitutiva della nostra società. L'attacco non è al patriarcato ma alla famiglia. Dal caso Giambruno al film della Cortellesi, ormai ogni giorno e ogni settimana c'è sempre un elemento che cerca di essere usato strumentalmente al fine di far andare per aria l'unione familiare.

Giuseppe Cruciani nella puntata del 22 novembre de La Zanzara
Giuseppe Cruciani nella puntata del 22 novembre de La Zanzara

Il riferimento a Elena Cecchettin

"E cosa c'entra la sorella di Giulia Cecchettin? Vuole distruggere la famiglia?", è l'appunto di Giuseppe Cruciani. La risposta: "Il discorso della sorella di Giulia Cecchettin non regge. La risposta a quelle frasi è semplice: tuo padre è complice a quello che è successo a tua sorella? Il padre è maschio, è immediatamente disarticolato quel discorso. Siamo tutti complici? Guarda i dati del femminicidio nel mondo. I dati sono chiari: l'Italia è in fondo alla classifica perché l'Italia ha una struttura familiare tale per cui mogli, sorelle, madri sono soggetti sacralizzati nella dimensione culturale di questo paese. Dove regge la famiglia, la donna è rispettata". 

Il successo di C'è ancora domani

Al di là delle parole di Mario Adinolfi, il film di Paola Cortellesi è stato un plebiscito. Al momento in cui scriviamo, la pellicola ha incassato 20,6 milioni di euro portando in sala più di 3 milioni di spettatori. Paola Cortellesi ha superato anche il record stagionale detenuto da Super Mario Bros, classificandosi attualmente al terzo posto. Al secondo posto c'è Oppenheimer (27 milioni di euro), al primo Barbie (32 milioni di euro).

5.099 CONDIVISIONI
Meloni invita Paola Cortellesi a Palazzo Chigi: "C'è ancora domani è un film coraggioso"
Meloni invita Paola Cortellesi a Palazzo Chigi: "C'è ancora domani è un film coraggioso"
Paola Cortellesi supera Benigni: C'è ancora domani è il quinto film italiano con più incassi di sempre
Paola Cortellesi supera Benigni: C'è ancora domani è il quinto film italiano con più incassi di sempre
C'è ancora domani di Paola Cortellesi supera anche Barbie e diventa il film più visto nel 2023
C'è ancora domani di Paola Cortellesi supera anche Barbie e diventa il film più visto nel 2023
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni