31 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Dennis Quaid sarà il Presidente Reagan in un film: “Il ruolo più duro che abbia mai recitato”

Dennis Quaid sarà Ronald Reagan nel prossimo film di Sean McNamara. L’attore ha definito questo ruolo come uno dei più difficili mai interpretati, poi si è soffermato sul rapporto tra cinema e politica.
A cura di Ilaria Costabile
31 CONDIVISIONI
Immagine

Ospite al Filming Sardegna Festival, Dennis Quaid ha parlato del prossimo progetto che lo vedrà protagonista al cinema, ovvero "Reagan", il film di Sean McNamara che racconta la storia dello storico presidente degli Stati Uniti. Il ruolo, ovviamente, è stato affidato all'attore texano, che si è addentrato anche nel commentare il rapporto tra il cinema e la politica.

L'ammirazione per Reagan

"Reagan è stato il primo presidente che ho votato ed è anche il mio preferito, comunque è il ruolo più duro che abbia mai recitato" ha dichiarato l'attore parlando di come ha affrontato questo personaggio così controverso. La figura di Ronald Reagan è sempre stata avvolta da un'aura di infallibilità, ed è questa caratteristica che ha lo ha reso iconico tra i presidenti americani, come afferma Quaid:

Nessuno lo conosceva davvero bene, perché ha sempre mantenuto uno schermo tra lui e gli altri. Era un grande uomo, un vero padre della nostra nazione. Lui ha rinunciato anche a parte dei rapporti con la famiglia, coi figli per il bene del Paese. Il suo affetto più grande? Sicuramente quello per la moglie Nancy: avevano un rapporto speciale, una relazione romantica andata avanti per tutta la vita

Dennis Quaid è stato Bill Clinton in un film

D'altra parte, non è la prima volta che il divo texano dà il volto ad uno dei capi della Casa Bianca. Nel 2010, nel film "I due presidenti" è stato il presidente Bill Clinton, che lui stesso ha incontrato prima ancora di portarlo sul grande schermo:

Sì ho interpretato anche Clinton che ho conosciuto di persona e questo molto prima che lo interpretassi nel film. Siamo andati a giocare a golf e ho trascorso dei giorni alla Casa Bianca. Era una persona che sentiva il bisogno di piacere a tutti, anche se c'era molta gente nella stanza ti rendeva unico, speciale. Probabilmente è l'uomo più intelligente che abbia mai incontrato

Il rapporto tra cinema e politica

L'attore, infine, si sofferma su una tematica piuttosto importante, soprattutto in questi anni, ovvero quella che riguarda l'immedesimazione tra il ruolo che si interpreta, soprattutto quando è politico, e il proprio pensiero a riguardo:

Oggi si pensa che gli attori debbano trasmettere sempre messaggi politici, ma non è vero. Tanto più non è affatto vero che tu debba condividere la visione politica del personaggio che interpreti, perché in realtà stai recitando solo un essere umano. Quando cammino per strada non guardo la gente pensando quello è repubblicano e quell'altro è un democratico, non sono lì a giudicare.

31 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views