31 CONDIVISIONI

Mila Kunis e Ashton Kutcher aprono una raccolta fondi per l’Ucraina: “Attacco ingiusto all’umanità”

Mila Kunis e Ashton Kutcher hanno lanciato una raccolta fondi per aiutare il popolo ucraino. L’attrice, il cui paese d’origine è proprio l’Ucraina, invita le persone a donare per finanziare aiuti umanitari ai campi profughi e alloggi ai rifugiati.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Gaia Martino
31 CONDIVISIONI
Immagine

Mila Kunis e Ashton Kutcher si stanno facendo avanti a sostegno delle vittime della guerra in Ucraina, paese d'origine dell'attrice. Nata a Cervovcy nel 1983, si è trasferita negli Stati Uniti nel 1991, quando aveva 8 anni: "Sono venuta in America nel 1991 e mi sono sempre sentita americana, sono orgogliosa e la amo per quello che ha fatto per me e la mia famiglia. Ma oggi non sono mai stata così orgogliosa di essere ucraina" ha detto in un video registrato insieme all'attore, suo marito, in cui annunciano di aver aperto una raccolta fondi tramite GoFoundMe.org nel tentativo di raccogliere 30 milioni di dollari.

Le parole di Mila Kunis e Ashton Kutcher

In un video pubblicato su Instagram dall'attore, Mila Kunis e Ashton Kutcher annunciano la loro decisione di scendere in campo per aiutare le persone in ucraina.

"Gli eventi che si stanno verificando in Ucraina sono devastanti. Non c’è posto in questo mondo per questo tipo di attacco ingiusto all’umanità".

"Mentre assistiamo al coraggio della gente nel paese dov'è nata, siamo testimoni dei bisogni di coloro a cui serve sicurezza" dice l'attore, spiegando poi dell'iniziativa benefica. La coppia di Hollywood vuole fornire aiuti umanitari ai profughi ed a tutta l'area, trovare un alloggio e dei rifornimenti. La Kunis:

"Per favore vai su GoFoundMe e dona ciò che puoi, il popolo ucraino è forte e coraggioso ma non significa che non sia degno di aiuto"

L'iniziativa benefica

Mila Kunis e Ashton Kutcher spiegano di aver messo a disposizione 3 milioni di dollari per donarli a Airbnb.org e Flexport.org, due organizzazioni attive sul campo, attraverso GoFundMe.org nel tentativo di raccogliere 30 milioni di dollari. Nella didascalia del post spiegano:

Questa raccolta fondi avrà un impatto immediato sugli sforzi dei rifugiati e degli aiuti umanitari. Il fondo andrà a beneficio di Flexport.org e Airbnb.org , due organizzazioni che sono attivamente sul campo fornendo aiuto immediato a coloro che ne hanno più bisogno. Flexport.org sta organizzando spedizioni di aiuti umanitari ai siti di profughi in Polonia, Romania, Ungheria, Slovacchia e Moldova. Airbnb.org fornisce alloggi gratuiti a breve termine ai rifugiati in fuga dall'Ucraina. Stare con l'Ucraina significa sostenere gli ucraini.

31 CONDIVISIONI
Fedez, 130 mila euro per Love Mi e risponde a una critica: "Doniamo anche noi, non vi va bene nulla"
Fedez, 130 mila euro per Love Mi e risponde a una critica: "Doniamo anche noi, non vi va bene nulla"
Non c'è Zelensky agli Oscar 2022, per la guerra in Ucraina solo un minuto di silenzio
Non c'è Zelensky agli Oscar 2022, per la guerra in Ucraina solo un minuto di silenzio
Il monologo di Filippo Giardina aveva anticipato il caso Chiara Ferragni: "Fa già le raccolte fondi"
Il monologo di Filippo Giardina aveva anticipato il caso Chiara Ferragni: "Fa già le raccolte fondi"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni