7 Luglio 2021
19:29

Viaggi in Ue, per i bambini al di sotto dei 6 anni non serve tampone obbligatorio né quarantena

I bambini al di sotto dei 6 anni che sono in viaggio per l’Ue con i genitori non devono sottoporsi al tampone né alla quarantena o all’auto-isolamento: a stabilirlo è un emendamento al decreto Sostegni bis approvato in commissione. Le limitazioni agli spostamenti in Europa per i più piccoli, quindi, vengono allentate.
A cura di Stefano Rizzuti

Libertà di viaggio per i bambini sotto i sei anni: niente obbligo di tampone né di quarantena per i più piccoli, secondo quanto previsto da un emendamento al decreto Sostegni bis approvato in commissione bilancio. La prima, importante, novità riguarda i viaggi: per i bambini sotto i sei anni non ci sarà quindi l’obbligo di sottoporsi al tampone Covid per motivazioni legate a vacanze o spostamenti di altro genere. I genitori dei più piccoli, quindi, possono viaggiare con il green pass senza necessità che anche i loro figli piccoli debbano effettuare il tampone. Al di sotto dei 6 anni, dunque, non solo non servirà il tampone per i viaggi, ma non è obbligatorio neanche il green pass per partecipare e banchetti – magari per un matrimonio – in cui siano presenti meno di 60 partecipanti.

Niente quarantena per i bimbi sotto i 6 anni

Altra novità per i bambini più piccoli è quella concernente le misure di quarantena e auto-isolamento. Il limite per i bambini al di sotto dei sei anni sarà diverso rispetto a quelli previsti per gli adulti, sempre per motivi relativi ai viaggi in altri Paesi dell’Unione europea. In particolare i piccoli non devono essere sottoposti a quarantena o auto-solamente per i viaggi se queste restrizioni non sono state imposte ai genitori, perché vaccinati o guariti. Per i bambini questa semplificazione si aggiunge a quelle già previste per i più piccoli, come avviene per esempio con il caso delle mascherine. Difatti l’obbligo di indossare le mascherine – ormai rimasto solamente nei luoghi chiusi o in caso di assembramenti – non deve essere applicato per i bambini al di sotto dei sei anni di età.

Il green pass per viaggiare in Ue

Queste novità sulle regole per i bambini durante i viaggi non riguardano, invece, gli adulti, per cui le misure non cambiano. Per gli spostamenti all’interno dell’Ue le limitazioni restano quelle attualmente in vigore. Al di là delle singole restrizioni che possono essere previste da alcuni Paesi, resta la possibilità di spostarsi liberamente per chi è in possesso del green pass. Per ottenerela certificazione verde europea le condizioni da soddisfare possono essere, alternativamente, tre: si deve essere vaccinati con prima e seconda dose (per il green pass italiano le regole sono diverse, basta la prima dose) o si deve essere guariti dal Covid di recente o, ancora, si deve essere risultati negativi a un tampone anti-Covid nelle ultime ore.

Scuola, mascherine obbligatorie dai 6 anni e tamponi salivari per gli studenti
Scuola, mascherine obbligatorie dai 6 anni e tamponi salivari per gli studenti
Cavaleri (EMA): "In autunno valuteremo il vaccino per i bambini tra i 6 e gli 11 anni"
Cavaleri (EMA): "In autunno valuteremo il vaccino per i bambini tra i 6 e gli 11 anni"
I pediatri: "In 21 giorni oltre 6mila bimbi con meno di 5 anni positivi al Covid, il vaccino serve"
I pediatri: "In 21 giorni oltre 6mila bimbi con meno di 5 anni positivi al Covid, il vaccino serve"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni