1.562 CONDIVISIONI
23 Novembre 2021
10:58

Sea Watch, a bordo 475 migranti: evacuazione medica per la neonata con la mamma e altre 5 persone

La nave di Sea Watch 4 ancora in attesa di un porto. L’ong: “Condizioni meteo in deterioramento rapido, non possiamo lasciare che queste persone siano sottoposte a ulteriori sofferenze”.
A cura di Annalisa Cangemi
1.562 CONDIVISIONI

La Sea Watch 4 è ancora in attesa di un porto. Dopo l'evacuazione d'urgenza della bimba di un giorno e della mamma, che è stata completata ieri sera, si attendono risposte per gli altri naufraghi recuperati dalla ong.

L'organizzazione umanitaria tedesca ha fatto sapere che la neonata di un giorno e la sua mamma, di 31 anni, soccorse proprio nella giornata di ieri nelle acque al largo tra Tunisia e Libia, sono state portate a terra per ricevere cure mediche, insieme a una donna incinta con suo figlio di 2 anni e a un uomo ferito con sua moglie e suo figlio. L'ultimo salvataggio effettuato dalla Sea Watch ha coinvolto un gruppo di 107 persone, ma sulla nave restano, in attesa di un porto sicuro, 475 migranti. Negli ultimi giorni, a partire da giovedì scorso, la nave ha portato a termine in tutto 7 diversi interventi.

"Le condizioni meteo sono in deterioramento rapido, non possiamo lasciare che queste persone siano sottoposte a ulteriori sofferenze. Chiediamo pertanto alle autorità di assegnarci al più presto un porto sicuro dove poterle sbarcare", ha dichiarato Tiziana Cauli, di Sea Watch.

"Abbiamo chiesto un porto per i 475 naufraghi a bordo di Sea Watch 4. Mentre Malta non ci risponde, l'Italia ha rifiutato – denuncia l'ong in un tweet – La legge internazionale stabilisce che le persone soccorse in mare debbano essere portate nel porto sicuro più vicino. Chiediamo alle autorità di rispettarla".

Intanto Seabird, il velivolo di ricognizione della ong Sea Watch, ha fatto sapere di aver avvistato un'imbarcazione con circa 40 persone a bordo a Est della Sar maltese. "Il nostro Seabird ha diramato un mayday relay e ha contattato la nave ASSO29. Il mercantile sembra dirigersi verso il natante in difficoltà, ma è molto lento e ancora troppo lontano. Esortiamo le autorità responsabili a coordinare il salvataggio di queste persone al più presto", ha twittato l'ong tedesca.

147 migranti salvati dal Marocco

Le unità della Guardia costiera della Marina reale del Marocco hanno fornito assistenza nella notte tra il 21 e il 22 novembre a 147 persone che viaggiavano a bordo di alcune imbarcazioni. Lo ha riferito una fonte militare, aggiungendo che la maggior parte dei migranti proviene dall'Africa sub-sahariana, oltre a dieci persone da Paesi asiatici. La stessa fonte ha indicato che i migranti hanno ricevuto i primi soccorsi dalle unità della regia Marina, prima di essere trasferite nei porti più vicini, per poi essere consegnate alla gendarmeria per adempiere alle procedure amministrative.

1.562 CONDIVISIONI
Migranti, Sea Watch 3 e Geo Barents ancora in attesa di un porto: a bordo più di mille persone
Migranti, Sea Watch 3 e Geo Barents ancora in attesa di un porto: a bordo più di mille persone
Migranti, a bordo della Geo Barents ci sono 558 persone in attesa di un porto sicuro
Migranti, a bordo della Geo Barents ci sono 558 persone in attesa di un porto sicuro
Nel Mediterraneo ci sono mille persone che aspettando un porto sicuro
Nel Mediterraneo ci sono mille persone che aspettando un porto sicuro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni