523 CONDIVISIONI
27 Giugno 2022
13:04

Nasce ‘Sud Chiama Nord’, il partito di Dino Giarrusso e Cateno De Luca per “liberare l’Italia”

Dino Giarrusso e Cateno De Luca hanno appena lanciato un nuovo partito: Sud Chiama Nord. Prima tappa saranno le elezioni regionali in Sicilia, a cui saranno candidati in ticket.
A cura di Tommaso Coluzzi
523 CONDIVISIONI

Quasi un mese prima della scissione di Luigi Di Maio dal Movimento 5 Stelle, c'era stato un altro addio molto polemico – di cui per ovvi motivi si è parlato meno – al partito guidato da Giuseppe Conte. Parliamo di Dino Giarrusso – ex iena ora europarlamentare – che ha duramente attaccato il leader pentastellato su diversi punti citati poi da Di Maio: uno su tutti la democrazia interna. Giarrusso, però, si è subito lanciato in una nuova avventura politica: "Poche chiacchiere e molti fatti – scrive in un comunicato firmato insieme all'ex sindaco di Messina, Cateno De Luca – il movimento politico Sud Chiama Nord coinvolgerà nuovamente i cittadini, oggi più che mai disamorati dal teatrino dei partiti vecchi e nuovi, per liberare insieme l’Italia, partendo dalla Sicilia".

I due presentano così il nome e il simbolo del loro nuovo partito politico, appunto: Sud Chiama Nord. Ci sono anche le cariche: Giarrusso è il segretario nazionale e De Luca il coordinatore. Con loro anche Ismaele La Vardera – un'altra ex iena – che ricopre l'incarico di presidente del neonato partito e si era candidato pochi mesi fa alle prossime elezioni regionali in Sicilia. "Sarà un movimento popolare e al tempo stesso un partito che, ispirandosi ai principi autonomistici e federativi dei territori, vuole definire ed attuare un concreto patto di solidarietà tra Sud e Nord – spiegano ancora nella nota – integrando un nuovo quadro di politiche nazionali ed europee finalizzate a eliminare le sperequazioni sociali economiche ed infrastrutturali tra il Meridione e il resto dei territori europei che non rendono competitivo il sistema Italia". E ancora, si parla di temi: lavoro, sicurezza, efficienza.

"Il partito sarà impegnato per la prima volta nelle elezioni regionali siciliane di novembre, ma ha già iniziato interlocuzioni con altre forze civiche e associazioni presenti in tutte le Regioni italiane – spiegano – con lo scopo di federare e compattare tutte quelle realtà politiche avulse dal giogo dei due grandi poli, centrodestra e centrosinistra". Il primo test saranno le regionali in Sicilia, a cui il prossimo autunno si presenteranno in ticket: De Luca presidente, Giarrusso vice. Secondo i due "sono già migliaia le richieste di adesione, sia da chi vuole per la prima volta impegnarsi personalmente, sia da chi è rimasto deluso da altre esperienze, destra, sinistra e Cinquestelle, scappando a gambe levate da un sistema incancrenito".

523 CONDIVISIONI
Mario Adinolfi ha fondato un nuovo partito con l'ex Casapound Di Stefano: Alternativa per l'Italia
Mario Adinolfi ha fondato un nuovo partito con l'ex Casapound Di Stefano: Alternativa per l'Italia
Allerta meteo gialla domani 27 luglio per maltempo e temporali: le 9 regioni a rischio
Allerta meteo gialla domani 27 luglio per maltempo e temporali: le 9 regioni a rischio
Delmastro (Fdi) a Fanpage:
Delmastro (Fdi) a Fanpage: "Noi dalla parte dell'Ucraina, Putin festeggia quando il popolo non vota"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni