Secondo alcune fonti del Viminale, con l'operazione Sophia sarebbero arrivati in Italia 18.390 migranti. In particolare, si specifica che nel 2017 sono stati effettuati 126 interventi che hanno soccorso 15.218 persone, mentre nel 2018 le operazioni di salvataggio sono state 29, per 3.172 naufraghi. Dei numeri che rappresentano una chiara risposta alle dichiarazioni della ministra della Difesa, Elisabetta Trenta, che ha difeso la missione europea, attaccando il ministro dell'Interno nel caso del veliero Alex: "Quello che sta accadendo in questi giorni nel Mediterraneo si sarebbe potuto evitare. Lo avevo detto a Matteo Salvini: senza la missione Sophia torneranno le Ong. Non ha voluto ascoltare e adesso si lamenta", ha affermato Trenta.

Il leader del Carroccio ha subito affermato che avrebbe lasciato i numeri a replicare, evitando di alimentare le polemiche. "La missione Sophia, con tutto il rispetto, recuperò decine di migliaia di immigrati e li portò tutti in Italia, perché questo prevedevano le regole della missione. Ditemi se il contrasto dell’immigrazione clandestina è recuperare decine di miglia di immigrati in giro per il Mediterraneo e portarli tutti in Italia", ha annunciato Salvini, comunicando poi che già entro la settimana ci sarà un comitato per l'ordine e la sicurezza al Viminale "su questo e altri temi". E ancora, tornando sulla questione della lotta alle Ong: "Sono curioso di sapere cosa deciderà la magistratura italiana nei confronti degli ultimi sbarchi e delle infrazioni della legge, e vediamo se saranno puniti coloro che hanno infranto le leggi italiane oppure se finirà a tarallucci e vino". Per concludere, Salvini ha inoltre dichiarato: "Rispetto l’autonomia dei poteri, ma io posso difendere i confini, assumere i poliziotti e arrestare i delinquenti, però poi ci vuole qualcuno che i delinquenti li metta in galera".

La missione europea Sophia, che prevedeva l'utilizzo delle navi della Marina per monitorare la situazione nel Mediterraneo e al cui comando c'era un generale italiano, era stata sospesa in seguito alle dichiarazioni di Matteo Salvini che l'aveva definita inutile e dannosa. Dal termine della missione, il pattugliamento del Mediterraneo viene effettuato solamente attraverso gli aerei, ma ciò non sembra aver risolto la situazione, e le controversi sui migranti nel Mediterraneo, accoglienza e Ong sembrano destinate a continuare.