1.705 CONDIVISIONI
22 Giugno 2021
09:34

Meloni contro il ministro Speranza: “I numeri parlano chiaro: la sua gestione è stata un disastro”

Giorgia Meloni di nuovo contro il ministro della Salute, Roberto Speranza: “La sua catastrofica gestione dell’emergenza sanitaria ha visto l’Italia tra le nazioni che hanno il più alto tasso di mortalità da Covid-19, nonostante le restrizioni più stringenti. I numeri parlano chiaro e inchiodano in maniera incontrovertibile il disastro della gestione Speranza”, ha detto la leader di Fratelli d’Italia.
A cura di Annalisa Girardi
1.705 CONDIVISIONI

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, ancora contro il ministro della Salute, Roberto Speranza, per la gestione della pandemia di coronavirus. "Il ministro Speranza annuncia trionfante l'abolizione dell'obbligo di mascherine all'aperto in zona bianca a partire dal 28 giugno. Quanta grazia, Ministro. Siamo tra le ultime nazioni in occidente ad abolire un obbligo assurdo, privo di qualsiasi fondamento scientifico e ilmMinistro della Salute ha pure la faccia tosta di rivendicare il risultato", scrive Meloni su Facebook. Per poi accusare il ministro per quanto fatto durante l'emergenza e, continua Meloni, per non essere riuscito ad evitare uno dei più alti tassi di mortalità da Covid-19 al mondo.

Secondo Meloni i numeri parlano chiaro: "La realtà è che la sua catastrofica gestione dell'emergenza sanitaria ha visto l'Italia tra le nazioni che hanno il più alto tasso di mortalità da Covid-19, nonostante le restrizioni più stringenti. I numeri parlano chiaro e inchiodano in maniera incontrovertibile il disastro della gestione Speranza".

Non è la prima volta che Meloni critica duramente il ministro della Salute. Appena una settimana fa aveva chiesto al ministro Speranza e a tutto il governo di riferire in Parlamento per quanto accaduto con il vaccino di AstraZeneca e le nuove indicazioni sulla sua somministrazione: "Penso che sia scandaloso il pressappochismo con il quale si è trattata fin qui una materia così seria. Penso che i cittadini meritino serietà su questa materia, ho chiesto che il governo e il ministro Speranza vengano immediatamente a riferire in Parlamento su che cosa sta accadendo e si assumano la responsabilità delle proprie scelte", aveva detto.

E ancora, Meloni, insieme a Matteo Salvini, aveva attaccato il governo per la (possibile) proroga dello stato di emergenza: "Apprendiamo dalla stampa che il Governo Draghi starebbe pensando a una proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre 2021. Un’ipotesi che, se confermata, sarebbe folle e che come Fratelli d'Italia ci vede nettamente contrari. Ad un anno e mezzo dallo scoppio dell'epidemia non è più accettabile che le più elementari norme della democrazia e i principi dello Stato di diritto come la libertà di movimento e d'impresa possano essere calpestati o violati dal Governo nel nome dell'emergenza", aveva detto la deputata romana.

1.705 CONDIVISIONI
Caso Sara Pedri, il ministro Speranza manda gli ispettori in reparto
Caso Sara Pedri, il ministro Speranza manda gli ispettori in reparto
Australia, la denuncia dell’ex parlamentare Julia Banks: "Sono stata molestata da un ministro"
Australia, la denuncia dell’ex parlamentare Julia Banks: "Sono stata molestata da un ministro"
La diretta Rai del premio Strega è stata un mezzo disastro
La diretta Rai del premio Strega è stata un mezzo disastro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni