871 CONDIVISIONI
Ultime notizie sulla riforma delle pensioni
28 Ottobre 2021
07:52

Manovra, c’è l’accordo: in pensione a 64 anni e 38 di contributi, ok a Quota 102 per il 2022

Chiuso l’accordo sulle pensioni, che prevede il superamento di Quota 100: nel 2022, e solo per un anno, si uscirà dal lavoro con Quota 102 a 64 anni con 38 di contributi. Esulta Matteo Salvini, contento di poter rivendicare almeno un risultato: non ci sarà un ritorno immediato alla legge Fornero.
A cura di Annalisa Cangemi
871 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ultime notizie sulla riforma delle pensioni

Si è chiusa ieri con la cabina di regia la legge di bilancio, che sarà varata nel Consiglio dei ministri previsto per oggi: l'accordo sulle pensioni, che prevede il superamento di Quota 100, è stato raggiunto. "Ora dobbiamo lavorare per rendere il nostro Paese ancora più equo e coeso", ha detto Draghi.

Dopo una difficile trattativa, che partiva dal presupposto di un ritorno, seppur graduale, alla legge Fornero, si è trovato un punto d'incontro nella maggioranza: via libera a Quota 102 per un anno – la Lega aveva chiesto Quota 102 per un biennio – poi si metteranno a punto nuovi interventi di flessibilità in uscita più mirati. L'idea del governo è quella di costruire già dall'inizio del prossimo anno un percorso insieme ai sindacati, per arrivare a una riforma più strutturale che scongiuri il ritorno pieno della legge Fornero, e che includa anche Opzione donna e un anticipo pensionistico per i lavoratori a basso reddito rimasti senza lavoro. Esulta Matteo Salvini, contento di poter rivendicare almeno un risultato: non si uscirà dal lavoro a 67 anni per il 2022, ma a 64 anni con 38 di contributi. A questo si affiancherà un fondo da 4-500 milioni per sostenere i pensionamenti anticipati nelle piccole e medie imprese.

Nella legge viene allargata la platea dell'Ape sociale, e confermata Opzione donna, che permette alle donne che in genere hanno avuto lavori discontinui di andare in pensione a 58 e 59 anni e 35 di contributi.

Quali sono le altre misure in manovra

È stato confermato durante la riunione di ieri anche l'impianto da 23,4 miliardi, 8 dei quali sono destinati alla riduzione della pressione fiscale. I sindacati e il Partito Democratico vorrebbero che questi ultimi venissero impiegati per diminuire il carico fiscale sul lavoro dipendente (riduzione Irpef), mentre Italia viva, Lega e Forza Italia li vorrebbero utilizzare per una riduzione dell'Irap. Ma su questo deciderà il Parlamento.

Il testo contiene anche la stretta sul reddito di cittadinanza: verranno inaspriti i controlli e ci sarà un taglio dell'assegno per i beneficiari del sussidio che rifiutano due proposte di lavoro. Prorogato il Superbonus, che viene esteso anche alle villette. Il cashback invece, nonostante gli appelli del leader M5s Giuseppe Conte, non ci sarà. La misura era stata già sospesa nel secondo semestre di quest'anno, ma per il primo semestre del 2022 era ancora disponibile una dote di 1,2 miliardi.

871 CONDIVISIONI
Come funziona Quota 102, in pensione a 64 anni con 38 di contributi: calcolo e requisiti
Come funziona Quota 102, in pensione a 64 anni con 38 di contributi: calcolo e requisiti
Pensioni, si allarga la lista dei lavori gravosi: chi potrebbe ritirarsi dal lavoro in anticipo
Pensioni, si allarga la lista dei lavori gravosi: chi potrebbe ritirarsi dal lavoro in anticipo
Quota 100, poche adesioni donne e autonomi: addio ad anticipo pensionistico, cosa potrebbe cambiare
Quota 100, poche adesioni donne e autonomi: addio ad anticipo pensionistico, cosa potrebbe cambiare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni