01 Marzo 22:46 Cosa cambia a Bologna con la zona rossa

Si aggrava la situazione contagi a Bologna (l’indice Rt è a 1.35) e, stando a quanto annunciato dal sindaco Virginio Merola, la città metropolitana è “a un passo dalla zona rossa”. A rischio ora sono anche le scuole per l’infanzia, uniche oggi in presenza. Prevista la chiusura di barbieri, parrucchieri e negozi non essenziali.

01 Marzo 22:23 Vaccino anti-Covid Johnson & Johnson “disponibile in 24-48 ore”

I cittadini degli Stati Uniti dovrebbero essere in grado di ricevere il vaccino contro il coronavirus messo a punto dalla casa farmaceutica Johnson & Johnson "entro 24-48 ore". Lo ha detto Alex Gorsky, amministratore delegato di J&J, all'emittente "Nbc news", precisando che la societa' prevede di spedire 4 milioni di dosi questa settimana, 100 milioni entro la fine di giugno e fino a 1 miliardo entro la fine dell'anno.

01 Marzo 21:55 Donald e Melania Trump si sono vaccinati a gennaio

Donald e Melania Trump sono stati vaccinati contro il coronavirus a gennaio, quando ancora erano alla Casa Bianca. A rivelarlo la corrispondente del New York Times Maggie Haberman, che vinse il premio Pulitzer proprio per il suo lavoro negli anni in cui ha seguito la presidenza Trump. La rivelazione di Haberman, contenuta in un tweet della giornalista, è destinata a creare nuove polemiche attorno all'ex coppia presidenziale, per la scelta di tenere nascosta la notizia e di non essersi vaccinata pubblicamente, in diretta tv, come fatto da molti altri politici per dare l'esempio alla popolazione, come l'ex vicepresidente Mike Pence o gli attuali inquilini della Casa Bianca Joe e Jill Biden, insieme alla vicepresidente Kamala Harris e il second gentleman Douglas Emhoff.

01 Marzo 21:24 Vaccino, Aifa: “Siamo in ritardo ma con marzo arriveremo a 15 mln dosi”

L'Italia è in ritardo sui vaccini ma c'è da essere ottimisti per i prossimi sieri in arrivo. Lo afferma il presidente dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, Giorgio Palù, al Tg2 Post. "Siamo a 4 milioni e 400 mila dosi in Italia contro i 50 milioni negli Stati Uniti, i 20 milioni del Regno Unito, i quasi 8 milioni di Israele. Siamo in ritardo ovviamente, ma credo che con marzo arriveremo a 15 milioni di dosi. Draghi sta spingendo perchè si arrivi a vaccinare 600 mila persone al giorno che significherebbe arrivare a 16-17 milioni di dosi somministrate nel mese. Nuovi vaccini stanno arrivando, – conclude – come Johnson & Johnson quindi c'e' da essere ottimisti per i prossimi vaccini in arrivo".

01 Marzo 21:16 Francia autorizza vaccino AstraZeneca a over 65

Il ministro della Salute francese, Olivier Véran, ha annunciato l'autorizzazione alla somministrazione del vaccino AstraZeneca alle persone di età superiore ai 65 anni. "Tutte le persone di età pari o superiore a 50 anni e che sono affette da comorbidità possono essere vaccinate con AstraZeneca, comprese quelle di età compresa tra 65 e 74 anni, dal loro medico curante, nell'ospedale che li segue e presto in farmacia", ha detto Olivier Véran al telegiornale delle 20 su France 2.

01 Marzo 20:38 Nuovo Dpcm: scuole chiuse in zona rossa, nessun accordo per zone gialle e arancioni

Le scuole in zona rossa potrebbero restare chiuse. È questo uno dei nodi principali da sciogliere in merito al contenuto del nuovo Dpcm che verrà discusso domani in una nuova riunione della cabina di regia. Ancora nessun accordo invece per quanto riguarda l'apertura nelle fasce gialla e arancione. La discussione, al momento, si starebbe concentrando sul tema della scuola, mentreil pacchetto delle altre misure sarebbe praticamente chiuso. "Sulle scuole ci saranno delle evoluzioni", spiega il coordinatore del Cts Agostino Miozzo. L'ultimo Dpcm di Conte scade il 5 marzo.

01 Marzo 20:27 Da domani zona arancione scuro in Romagna: Bonaccini firma l’ordinanza

Da domani e fino al 14 marzo passano in zona arancione scuro tutti i comuni dell'Ausl Romagna, esclusi quelli del distretto di Forlì, e quindi quelli delle province di Rimini, Ravenna e del Cesenate. Il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha infatti firmato l'ordinanza, preannunciata nei giorni scorsi. Provvedimento analogo era stato adottato per l'Imolese e la Città metropolitana di Bologna.

01 Marzo 20:19 Arcuri: “Onorato di aver servito il mio Paese in una stagione così drammatica”

"Oggi si è conclusa la mia esperienza da Commissario per l’Emergenza Covid 19. È stato un anno straordinario e sono riconoscente a chi mi ha dato la possibilità di occuparmi della più grande emergenza che la storia recente ricordi. Sono onorato di aver potuto servire il mio Paese in una stagione così drammatica", così l'ormai ex commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus in Italia Domenica Arcuri in una nota. "Voglio ringraziare la mia squadra, le donne e gli uomini che con dedizione, abnegazione e professionalità mi hanno permesso di svolgere al meglio l’incarico affidatomi – si legge nel comunicato – auguro al generale Francesco Paolo Figliuolo buon lavoro, certo che saprà affrontare con competenza il compito cui è stato chiamato".

01 Marzo 20:11 Coronavirus, crescono i contagi tra gli under 20: a gennaio superati gli adulti

Crescono i contagi da Covid-19 tra gli under 20. È quanto emerge dal nuovo rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità “Focus sull’età evolutiva” dedicato all’emergenza coronavirus SARS-CoV-2 in Italia: a partire dalla fine di gennaio 2021, per la prima volta dall’inizio della pandemia infatti l’incidenza di casi tra i giovani è stata superiore a quella registrata nelle fasce di età più adulte.

01 Marzo 20:02 Dal 3 marzo scatta la zona arancione rafforzata per diversi comuni della Lombardia

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Dopo la provincia di Brescia, in Lombardia, dal 3 marzo ci saranno nuovi comuni che andranno in fascia arancione rafforzata: si tratta di diversi comuni della provincia di Mantova, di Pavia, di Milano e di Cremona capoluogo compreso e tutta la provincia di Como. Le misure entreranno in vigore mercoledì 3 marzocon scadenza dopo una settimana, mercoledì 10 marzo compreso.

01 Marzo 19:55 Napoli, Bologna e Milano le province in cui i contagi stanno aumentando più velocemente

Continuano a crescere i contagi da Covid-19 in Italia: secondo le cifre dell’ultimo bollettino, è Napoli la provincia italiana dove in numeri assoluti nelle ultime 24 ore è stato registrato il maggior incremento di contagi da Coronavirus (oltre un migliaio). Apprensione anche nella città di Bologna (+878), dove peraltro l’indice Rt è a 1.35. Aumento dei contagi anche a Milano e Torino.

01 Marzo 19:44 Vaccino, Ue firma accordo con Moderna per la fornitura di 300 milioni di dosi

Un accordo per la fornitura di 300 milioni di dosi è stato firmato dalla Commissione europea con Moderna, azienda produttrice di uno dei vaccini anti-Covid. Si tratta del secondo contratto con l'azienda farmaceutica: ad annunciarlo è stata la commissaria Ue per la salute Stella Kyriakides.

01 Marzo 19:38 Dagli Usa arriva l’allarme: “Rischio quarta ondata con varianti”

Il rischio di una quarta ondata a causa delle varianti sempre più diffuse del Covid-19 non è così impossibile. A dirlo è il direttore dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), Rochelle Walensky, negli Usa. "Con questo livello di casi – ha detto durante il briefing – e con la diffusione delle varianti, stiamo completamente perdendo il terreno che avevamo guadagnato". Nell'ultima settimana è stato registrato un aumento del due per cento dei contagi.

01 Marzo 19:09 Oms: “Casi globali di Covid-19 salgono per la prima volta da sette settimane”

Per la prima volta nelle ultime sette settimane, il numero di casi segnalati di Covid-19 è aumentato. Così il direttore dell'Oms, Tedros Ghebreyesus, nel corso di un briefing online nel quale ha spiegato che i casi sono aumentati in nelle Americhe, in Europa, nel Sud-est asiatico e nel Mediterraneo orientale: "Questo è deludente – ha commentato – ma non sorprendente".

01 Marzo 18:55 Calano i dati in Gran Bretagna: oggi 104 morti, il dato più basso dallo scorso ottobre

I dati sulla diffusione del Covid-19 in Gran Bretagna fanno registrare un nuovo calo. Oggi si registrano infatti 104 morti, la cifra più bassa dallo scorso 26 ottobre quando furono 102 i decessi. I nuovi positivi sono 5.455 ed è il bilancio più basso dal 2 ottobre. In totale, i casi accertati dall'inizio dell'epidemia sono stati 4.182.009 mentre i morti sono 122.953.

01 Marzo 18:33 Brasile, terapie intensive piene al 90% nella capitale ma Bolsonaro valuta le riaperture

Nonostante l'aumento dei contagi e la conseguente crescita dei ricoveri nella maggior parte delle principali città del Brasile, Jair Bolsonaro continua la sua campagna contro le restrizione imposte per evitare la diffusione del Covid-19. Il presidente brasiliano questa volta ha addirittura appoggiato una manifestazione di protesta contro le nuove chiusure imposte dai Distretti locali per far fronte a una nuova impennata di casi di contagio. Intanto a Brasilia e in altre undici capitali statali del Brasile il 90% delle unità di terapia intensiva sono occupate.

01 Marzo 18:10 In Lombardia 2.135 contagi e 42 morti: sono 441

Sono 2.135 i nuovi casi di Coronavirus in Lombardia registrati nelle ultime 24 ore: sono invece 42 i decessi, per un totale dall’inizio della pandemia di 28.403 morti. Aumentano ancora sia i ricoveri in ospedale (più 106 per un totale di 4.224) sia il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: sono 441 (più 15 rispetto a ieri). Questi i dati del bollettino di oggi lunedì 1 marzo sui contagi Covid in Lombardia.

01 Marzo 18:07 In Piemonte 1.155 nuovi casi e sei morti per Covid-19

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.155 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 facendo salire così all’8,3% il tasso di positività su 13.936 tamponi eseguiti, di cui 7.432 antigenici. I morti registrati nelle ultime 24 ore sono sei: il numero dei decessi nella Regione dall'inizio della pandemia sono 9.375.

01 Marzo 17:53 Bollettino di oggi, tasso di positività al 7,7%: aumentano i ricoveri

I tamponi totali effettuati in Italia, sommando i molecolari e gli antigenici, sono stati 170.633, contro i 257.024 di ieri. Il tasso di positività sale a 7,7% (+0,9%). Aumentano i dati relativi ai posti letto occupati nei reparti Covid ordinari: sono in totale 19.112 i ricoverati (+474 rispetto a ieri). I posti letto occupati in terapia intensiva sono invece 58 in più nelle ultime 24 ore, portando il totale dei malati in Ti a 2.289. I nuovi ingressi in reparto sono stati 171. Questi i dati del bollettino di oggi lunedì 1 marzo in Italia.

01 Marzo 17:38 Bollettino Coronavirus, oggi 13.114 casi e 246 morti

I nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime ventiquattro ore sono stati 13.114. I decessi avvenuti nell'ultimo giorno per Covid-19 sono 246. I tamponi effettuati sono 170.633 con un tasso di positività pari al 7,7% (+0,9%). I casi attualmente positivi sono 424.333 (+1.966). Questi i dati secondo il bollettino di oggi, 1 marzo.

01 Marzo 17:24 Abruzzo, 199 nuovi casi e otto morti per Covid-19

Sono 199 i nuovi contagi registrati in Abruzzo oggi e otto i decessi. Sale così a 54.664 il bilancio dei positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza mentre il bilancio dei decessi nella regione sale a 1.709. Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 13.111 (-133). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 2.0%. Sono 633 (+11) i pazienti ricoverati in ospedale in terapia non intensiva mentre sono 81 (-1) quelli in terapia intensiva.

01 Marzo 17:16 In Campania 1.896 contagi e 20 morti nelle ultime 24 ore

Con una percentuale di positività parti al 12,9, la Campania fa registrare 1.896 nuovi positivi al Coronavirus su 14.623 tamponi analizzati (di cui 1.175 antigenici) nelle ultime 24 ore. Di questi 105 casi sono stati identificati tramite test antigenici rapidi. Mentre sono 20 i morti per Covid-19. Questi i dati principali del bollettino di oggi lunedì 1 marzo della Campania.

01 Marzo 17:03 Vaccino, Johnson & Johnson annuncia la produzione di 20 milioni di dosi entro marzo

La Johnson & Johnson produrrà venti milioni di dosi di vaccino entro marzo e cento milioni entro giugno. L'annuncio è arrivato direttamente da Paul Stoffels, Chief scientific officer del gruppo farmaceutico. Si tratta del terzo vaccino a ricevere il via libera negli Stati Uniti, dopo quelli di Pfizer e Moderna che hanno promesso di produrre 600 milioni di vaccini entro luglio.

01 Marzo 16:56 Nelle Marche 446 positivi su 3.020 tamponi: rapporto positivi/testati è del 13%

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche, sono stati testati 3.020 tamponi: 446 i casi positivi (77 in provincia di Macerata, 295 in provincia di Ancona, 7 in provincia di Pesaro-Urbino, 46 in provincia di Fermo, 14 in provincia di Ascoli Piceno e 7 fuori regione). Il rapporto positivi/testati è pari al 13%. Questi i dati diffusi dal servizio Sanità della Regione Marche.

I casi positivi comprendono soggetti sintomatici (61 casi rilevati), contatti in setting domestico (89 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (157 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (8 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (4 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (5 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13 casi rilevati), screening percorso sanitario (2 casi rilevati).

01 Marzo 16:50 In Sardegna nelle ultime 24 ore 45 nuovi contagi e 8 morti

Sono 45 i nuovi contagi da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Sardegna che da quest'oggi è entrata in zona bianca. Il tasso di positività è dello 0,7%: sono infatti 6.514 i test effettuati che portano a 768.303 il totale dei tamponi fatti finora. Otto sono invece i morti per un totale di 1.166 nella regione dall'inizio della pandemia. Sono, invece, 210 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-5), mentre restano 19 i malati in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.576. I guariti sono complessivamente 27.045 (+87), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 220.

01 Marzo 16:37 In Friuli Venezia Giulia 172 nuovi casi su 2.047 test, 3 i decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 172 nuovi contagi: 145 nuovi contagi su 1.587 tamponi molecolari con una percentuale di positività del 9,14% e 27 casi rilevati da 460 test rapidi antigenici con una percentuale del 5,87%. I decessi registrati sono 3; i ricoveri nelle terapie intensive sono 62 mentre quelli in altri reparti risultano essere 373. Questi i dati del bollettino di oggi comunicati dal vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.844. I totalmente guariti sono 61.964, i clinicamente guariti 2.014, mentre le persone in isolamento oggi risultano essere 9.727. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 76.984 persone con la seguente suddivisione territoriale.

01 Marzo 16:14 Vaccino anti-Covid, Popoli (Aifa): “Limite di età AstraZeneca potrebbe essere rivisto”

"La posizione potrebbe essere rivista se i nuovi dati lo consentiranno", così Patrizia Popoli, la presidente della Commissione tecnico-scientifica dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), ha commentato la possibilità di estendere l'utilizzo del vaccino anti-Covid di AstraZeneca agli over-65 sulla base dei dati di efficacia aggiuntivi dalla Scozia indicati dall'azienda.

Lo scorso 29 gennaio, l'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha autorizzato tale vaccino per l'utilizzo nei soggetti a partire dai 18 anni e senza limiti di età. "Rispetto all'età quindi – rileva Popoli – non sono stati posti dei veri e propri limiti, ma si è suggerito un uso preferenziale nei soggetti meno anziani, che erano stati maggiormente inclusi negli studi clinici". Popoli ha aggiunto però che la posizione "potrebbe essere rivista se i nuovi dati lo consentiranno".

01 Marzo 15:53 Il generale Figliuolo nominato nuovo commissario per l’emergenza Covid al posto di Arcuri

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato Francesco Paolo Figliuolo, generale di corpo d’armata, nuovo commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Prenderà il posto di Domenico Arcuri, commissario uscente per l’emergenza Coronavirus, a cui il governo ha rivolto il ringraziamento per il lavoro svolto. Originario di Potenza,Figliuolo è stato Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa, e dal 7 novembre 2018 è Comandante Logistico dell’Esercito. Nella sua carriera gli sono state riconosciute numerose onorificenze, tra cui quella di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia.

01 Marzo 15:46 Variante inglese, scoperti 21 casi nel sud della Sardegna

Nel sud della Sardegna sono stati scoperti 21 nuovi casi di variante inglese. Secondo i dati diffusi dal laboratorio del policlinico di Monserrato dell'Aou di Cagliari, sette contagi di questa mutazione del virus sono stati riscontrati a Cagliari, quattro a Quartu Sant'Elena, due a Capoterra, uno a Monastir, uno a Dolianova, due a Sanluri, due a Carloforte e di altri due non è stata ancora accertata la provenienza esatta. La Sardegna da quest'oggi è entrata in zona bianca.

01 Marzo 15:25 In Puglia nelle ultime 24 ore 631 positivi e 29 morti

Sono 631 i nuovi positivi registrati in Puglia nelle ultime 24 ore. Il numero dei contagi è stato rilevato su 4.686 test per l'infezione da Covid-19 effettuati che portano al 13,47 il tasso di positività. Per quanto riguarda i decessi sono stati 29 quelli registrati nelle ultime 24 ore: 7 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. I nuovi positivi sono stati registrati: 292 in provincia di Bari, 25 in provincia di Brindisi, 10 nella provincia BAT, 116 in provincia di Foggia, 84 in provincia di Lecce, 100 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione, 2 provincia di residenza non nota. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.561.952 test. 110.767 sono i pazienti guariti. 32.962 sono i casi attualmente positivi.

01 Marzo 14:49 Aumentano i ricoveri per Covid al Civile di Brescia: 340 i posti letto occupati

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Sono 340 i posti letto occupati agli Spedali Civili di Brescia dove i ricoveri per Coronavirus hanno fatto registrare un nuovo aumento negli ultimi giorni. "Il costante aumento dei pazienti positivi covid ricoverati, che nella giornata di venerdì registrava 300 posti letti occupati, si conferma in questi giorni: ad oggi sono 340 i pazienti ricoverati, di cui 27 in terapia intensiva", si legge in una nota della direzione del Civile. "Per quanto riguarda i ricoveri – si legge – si conferma la quasi totale provenienza bresciana".

01 Marzo 14:23 Il commissario straordinario Arcuri a Palazzo Chigi

Il commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, è arrivato a Palazzo Chigi. Negli ultimi giorni sul suo nome si sono nuovamente accese le polemiche e anche Forza Italia, in linea con la Lega ma anche con Italia Viva, aveva chiesto che venisse rimosso dal suo incarico e che Mario Draghi affidasse a un'altra personalità la campagna vaccinale.

01 Marzo 13:53 L’Ue avverte: “Presto più consegne, prepararsi a vaccinazioni di massa”

"Le consegne dei vaccini aumenteranno nei prossimi mesi, in linea con i nostri accordi. È essenziale essere preparati per le vaccinazioni di massa, per far fronte al crescente ritmo delle consegne. Dobbiamo continuare a vaccinare il più rapidamente possibile, specialmente di fronte alle nuove varianti". Così la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides, alla videoconferenza dei ministri dell'Ue. "È fondamentale che non vi sia alcun intervallo tra le dosi" di vaccino "consegnate e le dosi somministrate e che nessun vaccino sia inutilizzato", ha avvertito.

01 Marzo 13:46 Undicenne intubata a Bologna per Covid, l’assessore alla Salute: “Tutti in apprensione per lei”

"Siamo tutti davvero in profonda apprensione per quella bambina di 11 anni che sta lottando per la vita e che speriamo possa vincere questa sua grande battaglia, che è anche la nostra". Così ha commentato l'assessore alla Salute dell'Emilia-Romagna, Raffaele Donini, il caso della ragazzina di Cona di origine pachistana ricoverata da quasi una settimana in gravi condizioni al Policlinico Sant'Orsola di Bologna a causa del Covid.

01 Marzo 13:42 Calcio, il Torino è in quarantena: “Impossibile riunire la squadra”

Secondo Carlo Picco, direttore generale dell’Asl di Torino, la rigidità del protocollo e delle leggi in materia di contrasto e contenimento della diffusione del virus alimentano forti dubbi sull’ipotesi che il Torino vada in trasferta a Roma per disputare la partita di campionato in programma per le 18.30 contro la Lazio.

01 Marzo 13:30 Morto per Covid Alfredo De Carlo, capitano della Marina militare: aveva 59 anni

Immagine da Facebook.
in foto: Immagine da Facebook.

Lutto nella Marina militare: il capitano Alfredo De Carlo è morto a 59 anni a causa del Covid-19. Non aveva patologie pregresse. Tarantino di nascita e residente a Massafra, ha scoperto di essere positivo al Coronavirus lo scorso 9 febbraio, poi dopo un repentino aggravamento delle sue condizioni si è reso necessario il ricovero all'ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Cordoglio è stato espresso dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini che ha voluto inviare un messaggio di condoglianze  al Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, l’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, ma anche l’ex ministra Roberta Pinotti ha condiviso su Twitter il suo pensiero: "Profondo cordoglio per la scomparsa del capitano di corvetta De Carlo deceduto oggi a causa del Covid19 a Taranto. La mia vicinanza alla famiglia e a tutta la Marina militare".

01 Marzo 13:24 I numeri del contagio Covid nelle carceri: positivi 557 agenti

Continuano a salire i contagi da Covid -19 tra i poliziotti penitenziari. Secondo gli ultimi dati comunicati ai sindacati dal Dap (il Dipartimento che amministra le carceri)  e aggiornati alle 20 del 25 febbraio scorso, sono 557 i casi registrati, 26 in più rispetto a una settimana fa. Tra i positivi, 505 sono asintomatici, mentre 52 hanno sintomi. Altri 46 casi si contano tra il personale dell'amministrazione penitenziaria che svolge funzioni centrali e che portano così il totale dei contagi tra i dipendenti del comparto a quota 603.

01 Marzo 13:15 Macron: “In Francia coprifuoco ancora per quattro o sei settimane”

In Francia non è ancora arrivato il momento di allentare le restrizioni anti Covid. Per il coprifuoco in vigore nel paese, ad esempio, "bisogna resistere ancora dalle 4 alle 6 settimane". A dichiararlo, rispondendo ad una domanda durante una visita a Stains, in Seine-Saint-Denis, è stato il presidente Emmanuel Macron.

01 Marzo 13:13 Covid in Veneto, oggi 603 contagi e 5 decessi

e

Sono 603 i nuovi contagi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, e 5 i decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Si tratta di numeri che, come di consueto nei fine settimana, potrebbero risentire di un ritardo nel caricamento dei dati nella macchina sanitaria. Dopo il rialzo dei ricoveri evidenziato ieri torna a calare il numero dei pazienti Covid nelle aree non critiche degli ospedali: sono 1.195 (-7), nelle terapie intensive si trovano invece 139 malati (-2). I soggetti attualmente positivi in regione sono 24.910 (+391).

01 Marzo 13:09 Perché si va verso la chiusura di elementari e asilo nelle zone rosse

Appena un mese fa il Cts insisteva perché le scuole riaprissero il prima possibile. Ora invece avrebbe consigliato al governo di chiudere anche asili ed elementari nelle zone rosse e ovunque sia particolarmente elevata la circolazione del virus. Perché gli esperti hanno cambiato idea? La risposta potrebbe essere racchiusa in un report dell’Iss intitolato “Focus età evolutiva che ha monitorato i contagi nei ragazzi tra agosto 2020 e febbraio 2021 e che mostra in effetti un aumento dei casi tra i giovani in età scolare.

01 Marzo 13:06 Il Veneto vuole chiudere le scuole, Zaia: “Parametri del Cts poco severi”

"L'Italia si sta colorando di arancione, l'Rt è salito per la presenza delle scuole aperte e la maggiore socialità, dove le scuole hanno riaperto prima i contagi sono risaliti prima. Lo dice la letteratura scientifica. A scuola passano i contagi da una famiglia all'altra. Chiudere la scuola è una sconfitta. Ho chiesto io al Cts il parere sulla scuola. Il Cts dice chiudere in zona rossa, ma non è sufficiente". È quanto ha dichiarato il presidente del Veneto Luca Zaia sulle misure sulle scuole al vaglio di Cts e governo in vista del nuovo Dpcm.

01 Marzo 12:41 Von der Leyen: “Questo mese lavoreremo alla proposta per i pass verdi Covid”

"Questo mese presenteremo una proposta legislativa per il pass verde digitale. L'obiettivo è certificare che le persone sono state vaccinate, i risultati dei test di quanti non si sono potuti immunizzare, e informazioni sulla ripresa dal Covid. Rispetterò la protezione dei dati, la sicurezza e la privacy". È quanto ha annunciato su Twitter la presidente della Commissione
europea, Ursula Von der Leyen.

01 Marzo 12:37 Covid in Brasile, 1.208 morti al giorno nell’ultime settimana: media peggiore da inizio pandemia

Quella appena passata per il Brasile è stata la peggiore settimana dall'inizio della pandemia di Coronavirus, con una media di 1.208 morti al giorno: è quanto emerge dai dati delle segreterie statali alla Salute, secondo cui il bilancio complessivo parla di ben di 258.018 vittime. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati altri 755 nuovi decessi.  Allo stesso tempo, nelle ultime 24 ore ci sono stati 40.495 contagiati e il totale accumulato è di 10.549.129, con una media giornaliera di 54.547 casi.

01 Marzo 12:13 Putin: “I vaccini russi sono efficaci contro le varianti Covid” 

Il presidente Vladimir Putin ha assicurato che i vaccini russi Sputnik V e EpiVacCorona "sono efficaci contro le varianti del Coronavirus che stanno spaventando tutti in Europa e in altri posti. Mi è stato riferito che i trial di questi vaccini mostrano che i nostri prodotti sono efficaci contro queste varianti", ha sottolineato il leader russo durante un incontro con il capo dell'Agenzia federale medico-biologica, Veronika Skvortsova, come riporta l'agenzia Sputnik.

01 Marzo 12:11 Il ministro dell’Istruzione Bianchi: “La scuola sia al centro della società”

"La pandemia non ci deve far paura: è un'altra sfida che abbiamo come comunità. Il virus sta riprendendo quota anche per queste varianti che toccano anche i nostri bambini. La stiamo affrontando, questo governo come i precedenti, avendo ben chiaro che la scuola e tutto il sistema educativo devono essere al centro, non al margine, della nostra vita collettiva". Lo ha detto il neo ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi in collegamento all'inaugurazione dell'anno accademico 2020-21 dell'Università di Parma. "Il nostro obiettivo – ha aggiunto – non è soltanto vincere l'emergenza ma guardare oltre l'emergenza. Guardare oltre è il mestiere dell'università da sempre: guardare oltre, non perdere il contatto continuo con la realtà ma aprirne di nuovi".

01 Marzo 12:02 Papa Francesco sui vaccini: “Cooperazione per i più vulnerabili e bisognosi del Pianeta”

"Chiedo ai responsabili degli Stati, alle imprese, agli organismi internazionali, di cooperare nella ricerca di una soluzione per tutti al Covid: vaccini per tutti, specialmente per i più vulnerabili e bisognosi del Pianeta". È quanto si legge sul profilo Twitter di Papa Francesco oggi, in occasione del Zero Discrimination Day.

01 Marzo 11:59 Il Garante della privacy frena sui pass vaccinali: “Serve una legge nazionale”

Il Garante della Privacy frena sull'ipotesi del pass vaccinale che potrebbe in futuro servire per accedere a locali o servizi, o per viaggiare liberamente. L'Authority ritiene infatti che il trattamento dei dati relativi allo stato vaccinale dei cittadini per poter entrare, ad esempio, in palestre o aeroporti, stazioni o hotel, debba essere l'oggetto di una norma di legge nazionale.

01 Marzo 11:49 Gentiloni: “Lavoriamo al certificato di vaccinazione comune a tutta l’Ue”

"Bene se si riesce a creare un certificato comune, non deve contenere chissà quali informazioni ma semplicemente il dato che il titolare è stato vaccinato ed eventualmente se solo con la prima o anche con seconda dose. Detto questo, c'è una parte molto delicata e difficile del problema che riguarda la necessità di bilanciare l'interesse alla ripresa di settori economici con l'evitare discriminazioni". Lo ha detto il commissario Ue agli Affari economici Paolo Gentiloni durante il Forum Ansa su ‘Un nuovo Patto Ue per la crescita'. "Intanto – ha spiegato – lavoriamo a questo
strumento", che deve essere europeo perché "il rischio che ciascuno faccia in casa propria è un rischio che vogliamo evitare".

01 Marzo 11:32 AstraZeneca: “In contatto con Aifa per ok vaccino ad over 65”

Il vaccino AstraZeneca potrebbe essere presto somministrato anche gli over 65. Parola dell'amministratore delegato dell'azienda anglo-svedese, Lorenzo Wittum, che a Buongiorno, su Sky TG24 ha detto: "Siamo in contatto con l'Aifa con la quale c'è una collaborazione molto aperta. Questa è una decisione che deve prendere Aifa di concerto con il ministero della Salute, ma abbiamo dalla Scozia dati aggiuntivi che possono essere utili. In Francia e in Germania si sta già valutando questa ipotesi, vedremo nei prossimi giorni".

01 Marzo 11:24 Ngli Usa al via alla somministrazione di 4 milioni di dosi del vaccino Johnson&Johnson

Quasi 4 milioni di dosi del vaccino monodose contro il Covid-19 della Johnson&Johnson verranno consegnate negli stati Usa per essere somministrate a partire da domani martedì 2 marzo. Quello di J&J si aggiunge così ai vaccini di Pfizer e Moderna autorizzati a dicembre. La casa farmaceutica fornirà circa 16 milioni di dosi in più entro la fine di marzo e 100 milioni in totale entro la fine di giugno, ma la distribuzione verrebbe ritardata. Sebbene il nuovo siero sia più facile da somministrare e richieda solo una dose, l’amministrazione non modifica i suoi piani di distribuzione.

01 Marzo 11:21 Al via la sperimentazione del vaccino italiano Takis

È partita la sperimentazione del vaccino Made in Italy anti Covid-19 ideato dalla Takis di Castel Romano (Roma) e sviluppato in collaborazione con la Rottapharm Biotech di Monza. Il primo volontario sano degli 80 previsti per la fase 1 è stato vaccinato oggi nell'ospedale San Gerardo di Monza, uno dei tre centri italiani che, in collaborazione con l'università di Milano-Bicocca. È coinvolto nella sperimentazione clinica con l'Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale di Napoli e l'Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma e l'Ospedale San Gerardo di Monza.

01 Marzo 11:15 Per Coscioni (Agenas) “le scuole dovevano essere chiuse prima”

"In termini di contenimento forse si poteva chiudere prima la scuola. Ma non perché le classi siano il problema ma perché tutta la mobilità ha il suo peso": è quanto ha commentato all'Agi il presidente di Agenas, Enrico Coscioni, a margine della conferenza di presentazione Programma Nazionale Esiti di Agenas.

01 Marzo 11:05 Ad oggi in Italia hanno ricevuto il richiamo del vaccino quasi un milione e mezzo di persone

Sono 4.302.717 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 73,8% del totale di quelle consegnate (5.830.660, di cui 4.537.260 Pfizer/BioNTech, 244.600 Moderna e 1.048.800 Astrazeneca). La somministrazione ha riguardato 2.660.538 donne e 1.642.179 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.400.262. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 8:01 di oggi.

01 Marzo 11:03 Vaccini, nel Lazio si faranno anche dai medici di famiglia: si parte dai 65enni

Iniziano oggi presso gli studi dei medici di famiglia del Lazio le vaccinazioni anti Covid. Si inizia coi nati nell’anno 1956, per procedere poi a ritroso. Saranno gli stessi medici di famiglia a contattare i loro pazienti telefonicamente. Saranno utilizzate le dosi del vaccino AstraZeneca (che prevede la somministrazione di due dosi, come Pfizer e Moderna).

01 Marzo 11:01 In Germania riaprono i parrucchieri dopo due mesi di chiusura

I parrucchieri stanno riaprendo in tutta la Germania dopo una chiusura durata 2 mesi. La mossa è arrivata dopo che molti studenti delle elementari sono tornati a scuola una settimana fa e segue la decisione presa il 10 febbraio dalla cancelliera Angela Merkel in accordo con i 16 governatori dei Laender tedeschi. Mercoledì ci sarà una nuova riunione per decidere come procedere con il resto delle restrizioni, che attualmente rimarranno in vigore fino al 7 marzo.

01 Marzo 10:44 In Alto Adige due morti Covid con variante sudafricana

In Alto Adige si sono registrati i primi due decessi di pazienti covid colpiti dalla variante sudafricana. La notizia, diffusa dal quotidiano Dolomiten, è stata confermata all'Ansa dall'Azienda sanitaria. Nel frattempo cresce il numero di comuni nella zona di Merano "isolati" proprio per limitare la diffusione della variante sudafricana. Per entrare e uscire da questi comuni serve un tampone non più vecchio di 72 ore. Durante questi test a tappeto sono stati identificati altri quattro casi di variante sudafricana.

01 Marzo 10:40 Coronavirus nelle Marche, oggi altri 446 nuovi positivi: incidenza al 27,4%

Nelle Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 446 nuovi casi di Covid-19, il 27,4% rispetto ai 1.628 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il giorno precedente, i positivi erano stati 588, il 30,4% dei 1.933 test effettuati. Il totale dei positivi dall'inizio della crisi pandemica è salito così a 68.303.

01 Marzo 10:36 Speranza: “Prossime settimane non saranno facili. Serve coraggio e decisioni coerenti”

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha introdotto, al ministero la presentazione del Programma nazionale esiti 2020. Nel suo discorso iniziale Speranza ha iniziato spiegando come la stagione eccezionale che stiamo vivendo sta aprendo ha modificato profondamente le nostre prospettive: "La stagione dei tagli va chiusa definitivamente e bisogna proseguire con una grande stagione di investimenti. Più risorse e risorse spese meglio. Gli obiettivi oggi sono due: la lotta contro il Covid e dall’altra programmare il servizio sanitario del futuro in modo da dare cure giuste a ogni cittadino in tutta Italia. Le due cose vanno tenute insieme". Proprio per quanto riguarda la pandemia, ha aggiunto: "La curva risale, prossime settimane non facili. Serve coraggio decisioni coerenti".

01 Marzo 10:21 Il ministro Garavaglia: “Passaporto sanitario? Meglio essere tutti vaccinati”

"In Europa la discussione è aperta, l'importante è che si arrivi a soluzione comune. Da un punto di vista legale però è complicato. La cosa più semplice è avere tutti vaccinati": lo ha detto il ministro del Turismo, il leghista Massimo Garavaglia, parlando dell'ipotesi di un passaporto sanitario che permetta la circolazione dei cittadini in sicurezza durante la stagione estiva, quando potrebbero riprendere i flussi dei turisti.

01 Marzo 10:18 Rissa in un bar nel Foggiano perché non indossa la mascherina: due feriti

Potrebbe essere stata la richiesta di indossare la mascherina a scatenare una rissa in un bar di Bovino (Foggia), ieri pomeriggio, in seguito alla quale sarebbero state fermate alcune persone dai carabinieri. A quanto si apprende, il proprietario del bar e un cliente si sono fatti medicare e guariranno in pochi giorni. Il locale ha subito danni alle vetrate. Le persone che hanno scatenato la rissa, pare un gruppo di cinque foggiani, sono state individuate alle porte di Deliceto (Foggia). "Bovino è un borgo accogliente, che da sempre apre le proprie porte a tutti, con l'infinita ospitalità dei suoi abitanti – ha commentato su Facebook il sindaco Vincenzo Nunno – ma quanto accaduto oggi poco ha a che fare con l'accoglienza. Siamo in presenza di un vero e proprio episodio di delinquenza che lascia sconcertati e senza parole un'intera comunità".

01 Marzo 10:14 Nel Lazio individuati 10 casi variante brasiliana

"Nella nostra Regione abbiamo avuto finora 10 casi di variante brasiliana. Nel Lazio le varianti più diffuse sono quella inglese e quella iberica".  Lo ha detto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, a margine dell'inaugurazione del punto sanitario allestito all'università La Sapienza di Roma.

01 Marzo 09:56 Covid in Toscana, oggi 877 nuovi casi: tasso di positività al 7,15%

"I nuovi casi registrati in Toscana sono 877 su 12.273 test di cui 10.046 tamponi molecolari e 2.227 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 7,15% (12,2% sulle prime diagnosi)". Lo ha annunciato su Facebook il presidente della Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato del bollettino regionale sull'andamento dell'epidemia di coronavirus. "Ieri sono stato a Sovicille, in provincia di Siena, dove i cittadini si stanno sottoponendo allo screening di massa della campagna della Regione Toscana ‘Territori Sicuri' – aggiunge Giani -. Grazie a tutti gli operatori e i volontari per l'impegno a salvaguardia della nostra sicurezza e salute".

01 Marzo 09:50 In Russia 11.571 nuovi casi e 333 morti Covid nelle ultime 24 ore

In Russia sono stati riportati 11.571 nuovi casi di contagio da Coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il totale nazionale dall'inizio della pandemia a 4.257.650 casi. Le autorità sanitarie hanno registrato anche 333 nuovi decessi. Il bilancio totale delle vittime del Covid-19 in Russia è attualmente di 86.455 morti.

01 Marzo 09:46 Nuovo Dpcm, la firma potrebbe arrivare già oggi: verso apertura teatri e cinema dal 27 marzo

"Probabilmente il nuovo Dpcm verrà firmato oggi, dopo le ultime verifiche e gli ultimi incontri, ma l'ipotesi è quella di consentire la riapertura di cinema e teatri il 27 marzo, Giornata mondiale del teatro. Naturalmente il 27 è la data dalla quale sarà possibile riaprire, non è che il 27 riapriranno tutti, cinema e teatro hanno esigenze diverse". Lo ha sottolineato a Rtl 102.5 il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini. "Il mondo del cinema e del teatro – ha ricordato – da tempo chiedeva giustamente una riapertura con motivazioni anche forti perché tutti noi abbiamo capito, man mano che l'epidemia andava avanti, quali sono i meccanismi che rendono più facile il contagio: cinema e teatri possono essere luoghi sicuri con il distanziamento, la mascherina, il contingentamento degli ingressi, i biglietti nominativi, la sanificazione".

01 Marzo 09:36 Il fisico Battiston: “La curva dei contagi salirà per altre quattro settimane”

"I nuovi casi giornalieri cresceranno per almeno altre quattro settimane e se non si interverrà rapidamente l'incremento durerà ancora di più". È quanto ha spiegato in una intervista a Repubblica il fisico Roberto Battiston, analizzando i dati del contagio. Sta succedendo, dice, "qualcosa di simile a quanto avvenuto a ottobre, quando all'improvviso l'Rt ha iniziato a crescere, passando in 3 settimane e mezzo da 1,15 a 1,85. Allora però avevamo una serie di frecce al nostro arco per piegare la curva e riportarla a valori accettabili, cosa avvenuta ai primi di dicembre", mentre adesso "stiamo già usando tutti gli strumenti a disposizione: mascherine, distanziamento, vaccini, immunità di gregge di chi si è già ammalato. Però abbiamo di fronte le varianti, molto più aggressive del virus ordinario, che stanno diventando le forme più diffuse".

01 Marzo 09:32 Ricoverato per Covid l’arcivescovo di Bari monsignor Satriano

L'arcivescovo di Bari-Bitonto monsignor Giuseppe Satriano ieri è stato ricoverato in ospedale a causa del Covid. A renderlo noto è l'ufficio stampa dell'Arcidiocesi. "Pur non destando gravi preoccupazioni – si legge in una nota – in accordo con il proprio medico di medicina generale, il ricovero consente un continuo e costante monitoraggio del suo stato di salute. La nostra preghiera sia di sostegno a lui e agli altri sacerdoti diocesani ammalati". L'arcivescovo era risultato positivo al Coronavirus il 22 gennaio. Era in isolamento e i suoi sintomi – a detta dell'Arcidiocesi – erano lievi. Venerdì scorso, l'ufficio stampa del monsignor ha smentito la notizia circolata sui social di un presunto ricovero, confermata invece ieri".

01 Marzo 09:29 Boom di casi nelle scuole, 3 milioni di studenti tornano in Dad

Aumenta l’elenco delle scuole chiuse in Italia per l’emergenza Coronavirus, complice l’impennata di casi collegati alla circolazione delle varianti. La situazione varia da regione a regione, ma in totale sono oltre 3 milioni gli studenti, circa 1 su 3, che da oggi, lunedì 1 marzo, seguiranno le lezioni da casa con la Dad. Intanto, sempre oggi, è stato indetto uno sciopero dei docenti contro l’ipotesi di un prolungamento dell’anno scolastico con lezioni sino al 30 giugno.

01 Marzo 09:24 Il sindaco di Bologna: “Siamo a un passo dalla zona rossa e il peggio deve ancora venire”

"Per quanto riguarda la Città metropolitana di Bologna siamo a un passo dalla zona rossa". Lo ha detto il sindaco Virginio Merola ospite di Start su Sky TG24. "Abbiamo preso un provvedimento ‘arancione scuro' – aggiunge – ma dalla nostra Asl al nostro sistema ospedaliero ci segnalano che la situazione ricoveri sta aumentando in modo notevole e che il peggio deve ancora avvenire. Penso che da qui a venerdì dovremo valutare ulteriori restrizioni".

01 Marzo 09:14 Il ministro Franceschini: “I lavoratori dello spettacolo siano tranquilli, in arrivo ristori”

"I lavoratori dello spettacolo devono stare tranquilli, la possibilità di riaprire dal 27 marzo non pregiudica i ristori". Lo ha detto il ministro della cultura Dario Franceschini intervistato a Radio Non Stop News su Rtl 102.5. "Anche quest'anno – ha aggiunto – erogheremo il fondo unico per lo spettacolo indipendentemente dalle alzate di sipario  e continueremo a dare i ristori e a sostenere il settore anche con le aperture limitate".

01 Marzo 09:08 “Il vaccino di Johnson & Johnson arriverà a metà marzo”: l’annuncio dell’Ema

"La priorità è garantire subito una dose a tutti i soggetti fragili, ma senza dimenticare la seconda entro quattro mesi per AstraZeneca ed entro due per Pfizer e Moderna". È quanto ha dichiarato in un'intervista a La Stampa Marco Cavaleri, presidente della task force sui vaccini dell'European medicines agency (Ema), facendo il punto sulla strategia anti Covid. Spiega che sul vaccino di Johnson & Johnson, già autorizzato dall'Fda americana, "la decisione arriverà entro metà marzo. Gli Stati Uniti hanno dato un permesso d'emergenza di cui noi non disponiamo. La nostra è un'autorizzazione piena, anche se sotto condizione di aggiornamenti, e richiede più tempo. I prossimi potrebbero essere l'americano Novavax a maggio e il tedesco Curevac a giugno, entrambi promettenti e con due dosi".

01 Marzo 09:00 Identificati nel Regno Unito i primi casi di variante brasiliana

I primi casi di variante brasiliana di infezione da Sars-Cov-2 sono stati identificati nel Regno Unito, tre in Inghilterra e tre in Scozia, apparentemente scollegati fra loro. Lo riporta la Bbc. Mentre quest'ultimi sono stati identificati e i loro contatti in via di tracciamento, la situazione dei tre casi inglesi sarebbe invece di più difficile definizione, dato che di almeno uno dei casi risultati positivi si sarebbero perse le tracce. A livello generale, la situazione oltremanica sembra migliorare di giorno in giorno, con un calo del 20% delle nuove infezioni complice la massiccia campagna di vaccinazione.

01 Marzo 08:42 Ad di AstraZeneca: “Caso del Regno Unito è prova che il vaccino funziona”

L'Ad di AstraZeneca, Lorenzo Wittum, a SkyTG24 ha confermato ancora una volta l'efficacia del vaccino anti Covid che il colosso farmaceutico anglo-svedese ha realizzato in collaborazione con Università di Oxford e Irbm di Pomezia: "Caso del Regno Unito è prova che il vaccino funziona", aggiungendo che "l'obiettivo futuro di consegna è salire a 20 milioni di dosi".

01 Marzo 08:33 Curva dei contagi giù in Germania: 4700 casi e 60 morti nelle ultime 24 ore

Migliora la situazione Covid in Germania, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati più di 4.700 nuovi casi e 60 decessi a causa della pandemia, con il bollettino dei contagi che si avvicina ai 2,5 milioni di casi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. I dati dell'Istituto Robert Koch parlano di 4.732 nuovi contagi diagnosticati e di 60 decessi, che portano il totale a 2.447.068 contagi con 70.105 morti. I casi attivi sono circa 121.400, mentre sono circa 2.255.500 le persone guarite dopo aver contratto il coronavirus.

01 Marzo 08:28 Controlli per chi arriva in Sicilia, ordinanza prorogata fino al 5 marzo

Il governatore della Sicilia Nello Musumeci ha prorogato l'ordinanza con la quale si prevedono controlli per chi arriva sull'Isola. Il provvedimento resterà in vigore fino a venerdì 5 marzo. Coloro che arriveranno nella regione sono tenuti a registrarsi sull'apposita piattaforma.

01 Marzo 08:25 Galli (Sacco): “Le cose non vanno bene, rischio nuova ondata pesante di infezioni”

"Le cose non stanno andando per niente bene, è evidente. C'è l'illusione di avere alle spalle qualcosa che invece abbiamo davanti. Dobbiamo fare i conti con queste nuove varianti che ci fanno prevedere che di malati ne avremo molti di più". È quanto ha dichiarato Massimo Galli dell'ospedale Sacco di Milano intervenendo ad Agorà su Rai 3. Secondo l'infettivologo "il lockdown nazionale, che non piace a nessuno, ha un pregio e un limite. Il pregio è quello di far crollare le infezioni, il limite è che quando riapri, se le situazioni non vengono contenute, sei punto a capo. Però ora abbiamo il vaccino"

01 Marzo 08:18 Remuzzi: “Servono 500mila vaccini al giorno per vincere la lotta contro il Covid”

"Per fare il salto di qualità nella lotta al coronavirus bisogna organizzarsi con almeno 500mila dosi giornaliere di vaccino". Lo sostiene Giuseppe Remuzzi, nefrologo, direttore dell’Istituto di Ricerche farmacologiche Mario Negri, in un’intervista al Corriere della Sera, precisando che "serve un’unica regia centrale. Vanno coinvolti Protezione civile ed Esercito per puntare ai grandi numeri. Non significa che i medici di base o le farmacie saranno esclusi: ogni aiuto in più è prezioso". Quanto ai luoghi dove vaccinare, suggerisce "in grandi spazi come palestre, palazzetti dello sport, teatri che Regioni e Comuni potranno mettere a disposizione. L’Esercito può costruire in poche ore strutture mobili, come quelle utilizzate dopo un terremoto o un’alluvione". L'esperto si detto è favorevole anche ad estendere la vaccinazione con AstraZeneca agli over 80: "Un lavoro appena pubblicato in Scozia che ha studiato 5,4 milioni di persone – ha spiegato – ha evidenziato che la prima dose Pfizer è stata associata a un’efficacia dell’85%, mentre la prima dose di AstraZeneca a un’efficacia del 94% tra i 28 e i 34 giorni dopo la somministrazione, anche in chi ha più di 80 anni con patologie come obesità, diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari o precedenti malattie respiratorie che sappiamo espongono a maggior rischio di morte".

01 Marzo 08:12 Il premier indiano Narendra Modi riceve la prima dose di vaccino realizzato nel suo Paese

Il premier indiano Narendra Modi ha ricevuto il primo vaccino contro il coronavirus prodotto nel suo Paese dando così il via ad un'accelerazione della campagna di immunizzazione nel continente. Lo riporta il Guardian. L'India, che ha registrato il maggior numero di casi di Covid-19 al mondo dopo gli Stati Uniti, ha vaccinato finora oltre 12 milioni di operatori sanitari e  lavoratori in prima linea. "È notevole come i nostri medici e scienziati abbiano lavorato in tempi rapidi per rafforzare la lotta globale contro il coronavirus", ha scritto Modi su Twitter, postando una foto mentre viene vaccinato in un ospedale di New Delhi. "Rivolgo un appello a tutti coloro che possono essere vaccinati. Insieme, rendiamo l'India libera dal Covid".

01 Marzo 08:07 Zona bianca in Sardegna: il presidente Solinas firma l’ordinanza

Il ritorno alla zona bianca della Sardegna è stato sancito dall'ordinanza del 28 febbraio del presidente della Regione Christian Solinas. Prevista la riapertura delle seguenti attività, come si legge nel provvedimento: a) Ristorazione, con apertura degli esercizi fino alle ore 23.00; b) Bar, pub, caffetterie ed assimilabili, con apertura degli esercizi fino alle ore 21.00. Potranno essere riaperte, con le necessarie prescrizioni, le seguenti attività: – palestre, scuole di danza (senza contatto); – centri commerciali nelle giornate di sabato e domenica; – musei e luoghi della cultura. Il coprifuoco è posticipato dalle ore 23.30 di ciascun giorno fino alle ore 5.00 del successivo, ma, si sottolinea, è fatto obbligo di usare, sull'intero territorio regionale e per l'intera giornata , protezioni delle vie respiratorie anche all'aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico, nonché negli spazi pubblici ove, per le caratteristiche fisiche, sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale. Non sono soggetti all'obbligo i bambini al di sotto dei 6 anni, nonché i soggetti con forme di disabilità. È fatto anche divieto di qualsiasi forma di assembramento, con speciale riferimento allo stazionamento presso gli spazi antistanti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, le piazze, le pubbliche vie, i lungomare e i belvedere, nei quali deve comunque mantenersi un distanziamento interpersonale di almeno un metro.

01 Marzo 07:56 Giappone fuori dallo stato di emergenza Covid: nuove regole per bar e ristoranti

Stop allo stato di emergenza in sei prefetture del Giappone. I dati recenti, infatti, dimostrano che Osaka, Kyoto, Hyogo, Aichi, Gifu e Fukuoka hanno hanno registrato una discesa consistente dei contagi, e un miglioramento della disponibilità dei posti letto nelle strutture ospedaliere per i pazienti di Covid. Le sei prefetture, tuttavia, continueranno a richiedere ai ristoranti, bar e karaoke di anticipare la chiusura serale mentre verrà coordinata gradualmente la riapertura di altre attività in linea con le aspettative del governo di ravvivare l'economia, pesantemente colpita dallo stallo dei consumi e l'assenza dei turisti stranieri.

01 Marzo 07:44 Scuole chiuse in zona rossa: “Esplosione di contagi, si deve intervenire”

“Nelle zone rosse si chiude dalle elementari e non più solo dalla seconda media alle superiori. Ma anche nelle zone arancioni, dove il contagio è molto alto, sopra i 250 contagi su 100mila abitanti, si deve intervenire. Sarà un marzo molto difficile, stiamo avendo un esplosione di contagi”: con queste parole il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, fa il punto sulla proposta di chiudere tutte le scuole nelle zone rosse e ovunque si registri una circolazione del virus elevata.

01 Marzo 07:37 L’appello del direttore dell’Ausl di Bologna: “Peggio della prima ondata, serve il lockdown”

Giovanni Gordini, direttore del dipartimento Emergenza urgenza dell’Ausl di Bologna, lancia un appello dalle pagine di La Repubblica: "È peggio di prima. Adesso è peggio di prima, i reparti sono più saturi di pochi giorni fa. L'arancione scuro qua non basta. Per superare queste drammatiche conseguenze sociali, economiche, questo clima di depressione e di difficoltà, bisogna capire che il virus si diffonde tanto e l’unico modo per fermarlo è vivere isolati. Chiamatelo lockdown, usate il nome di un colore. Oppure, semplicemente, parliamo di consapevolezza: la situazione è grave".

01 Marzo 07:28 I pediatri: “I contagi non sono a scuola ma all’esterno, ma se aumentano bisogna chiudere”

"Contagi a scuola? In un ambiente dove si sta distanziati e si indossa la mascherina non ci si contagia. Ci si contagia fuori. Se fuori aumenta la diffusione i rischi aumentano anche nella scuola ma è l'esterno il problema non la scuola". Così in un'intervista a La Stampa Alberto Villani, presidente della Società Italiana di Pediatria e componente del Cts. "Chiudere anche le primarie dove i contagi sono alti? Che i virus varino è noto, il virus fa il suo mestiere. Le varianti hanno dimostrato di essere più infettanti e quindi il contagio corre molto di più. Non è una questione di tifoseria ma di analizzare con serietà e poi fare delle scelte. Se la situazione epidemiologica è grave bisogna chiudere. Sono avvilito per la mancanza di attenzione nei confronti di bambini e adolescenti. Abbiamo scritto una lettera al presidente Draghi. Speriamo che ci ascolti. Questo è il momento per investire. Se non ora, quando?".

01 Marzo 07:25 Da oggi 7 regioni cambiano colore: Sardegna prima in Italia in zona bianca

Da oggi lunedì 1 marzo cambiano i colori delle Regioni. Passano in fascia arancione Lombardia, Marche e Piemonte e in area rossa Basilicata e Molise. La Liguria torna in zona gialla. La Sardegna invece è la prima Regione a colorarsi di bianco. In totale sono otto le Regioni in area gialla, nove in arancione e tre in rosso.

01 Marzo 07:22 Le ultime notizie sul Coronavirus di oggi, lunedì 1 marzo

Continua l'emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo. Ieri, secondo il bollettino di Ministero della Salute e Protezione civile, sono stati registrati nel nostro Paese 17.455 nuovi casi su 257.024, tra antigenici e tamponi molecolari, effettuati e altri 192 morti, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria a quota 97.699. La Lombardia è la prima regione per incremento giornaliero di nuovi contagi, seguita da Emilia Romagna e Campania. Ecco, di seguito, il dettaglio regione per regione:

Lombardia: + 3.529

Veneto: + 911

Piemonte: + 902

Campania: + 2.561

Emilia Romagna: + 2.610

Lazio: + 1.341

Toscana: + 1.068

Sicilia: + 453

Puglia: + 1.053

Liguria: + 248

Friuli Venezia Giulia: + 341

Marche: + 588

Abruzzo: + 568

Sardegna: + 77

P.A. Bolzano: + 226

Umbria: + 212

Calabria: + 160

P.A. Trento: + 329

Basilicata: + 101

Molise: + 144

Valle d'Aosta: + 33

Da oggi, lunedì 1 marzo, 7 regioni cambiano colore: Lombardia, Piemonte e Marche passano in zona arancione, Molise e Basilicata in zona rossa, la Liguria in zona gialla, ad eccezione di Sanremo e Ventimiglia, e la Sardegna in zona bianca, prima in Italia a raggiungere questo obiettivo dopo la firma dell'ordinanza del governatore Solinas. Da oggi scuole chiuse in Campania fino al 14 marzo, ma tornano in Dad numerosi studenti da un angolo all'altro della Penisola dopo l'impennata di contagi tra i giovani in età scolare, forse dovuta alla circolazione delle varianti. Potrebbe arrivare domani il nuovo Dpcm, il primo del governo Draghi, con le nuove misure anti contagio valide fino a dopo Pasqua con novità su scuola, spostamenti, seconde case, apertura di negozi e di cinema e teatri a partire dal 27 marzo. Prosegue intanto la campagna di vaccinazione, con oltre quattro milioni di dosi somministrate e quasi un milione e mezzo di richiami effettuati. Si delinea, intanto, il nuovo piano vaccini: una crescita che punta tra 300mila e 500mila somministrazioni al giorno ad aprile, per raggiungere l'obiettivo di 19 milioni di vaccinazioni al mese.

Nel mondo 114.067.979  di contagi e oltre due milioni e mezzo di morti. Buone notizie dalla Gran Bretagna: i nuovi casi calano del 40% in una settimana, i decessi sono scesi di un terzo.