1.474 CONDIVISIONI
12 Marzo 2018
11:41

L’ospedale non capisce che soffre di sepsi: 31enne perde le gambe, un braccio e una mano

La vita di Magdalena Malec, 31 anni, madre di due figli, è cambiata totalmente nel dicembre 2014, dopo aver scoperto di essere incinta. Da allora, la donna è piombata in un calvario, a seguito del quale ha finito per lasciarsi anche col marito. Ed ora vuole giustizia.
A cura di B. C.
1.474 CONDIVISIONI

Una madre ha perso quasi tutti i suoi arti dopo che i medici di un ospedale inglese non sono stati in grado di riconoscere che soffriva di sepsi. Magdalena Malec, 31 enne, si è vista amputata entrambe le gambe, il braccio destro e le dita della mano sinistra dopo aver contratto la malattia al Luton and Dunstable University Hospital. Un errore medico clamoroso che poteva essere indubbiamente evitato. "La mia non è più vita, sono un vegetale che lotta per la vita. Ho aspettato sei mesi per l'amputazione delle mie membra, con gambe e braccia puzzolenti e in decomposizione.” ha detto la donna.

Il calvario di Magdalena

Magdalena, originaria di Luton, nel Bedfordshire, madre di Paulina, 9 anni e Severin, sette, ha scoperto di essere incinta del suo terzo figlio nel dicembre 2014. Tuttavia, poche settimane dopo che ha scoperto di aver subito un aborto spontaneo. Ha continuato a soffrire di forti emorragie e crampi allo stomaco, ma i medici l’hanno rimandata a casa, somministrandole un ciclo di antidolorifici e compresse anti-malattia. È tornata all'ospedale il giorno di Natale e alla fine le è stato detto che aveva sofferto di una gravidanza extrauterina. Ciò si verifica quando un ovulo fecondato si impianta al di fuori dell'utero e richiede un intervento chirurgico urgente per rimuovere la tuba di Falloppio colpita e il feto senza vita. "Quell'ospedale mi ha fatto del male e probabilmente non mi fiderò più di nessun ospedale” dice oggi. Mentre era in convalescenza, Magdalena sviluppò un'ampia ischemia degli arti, poi trasformatasi in cancrena.

In seguito ha scoperto che era stata causata da una perdita di afflusso di sangue dovuta al fatto che il personale medico non aveva riconosciuto i classici segnali di allarme della sepsi. La donna ha dovuto aspettare sei mesi per un intervento chirurgico per l'amputazione delle sue membra; periodo durante il quale anche la sua relazione con Robert ne ha risentito. "Nulla mi restituirà ciò che avevo. Sono stata lasciata da sola, ho dovuto imparare a fare tutto daccapo. Camminare, pettinarmi i miei capelli, mangiare e lavarmi i denti. Sin dall'inizio tutto è stato una grande sfida per me. Mi svegliavo e non sapevo cosa avrei dovuto fare con me stessa. La mia vita è un continuo appuntamento in ospedale e ogni appuntamento in ospedale porta tristi ricordi” dice Magdalena.

Che cos'è la sepsi

La sepsi è un avvelenamento del sangue causato dalla reazione del corpo alla batteriemiao a un’altra infezione.  Il sistema immunitario produce citochine che, pur combattendo le tossine, possono comportare effetti dannosi, causando: 1) Allargamento (dilatazione) dei vasi sanguigni e abbassamento della pressione arteriosa. 2) Possibile coagulazione del sangue al livello dei minuscoli vasi sanguigni all’interno degli organi. Molto spesso, la sepsi è causata da infezioni dovute a certi tipi di batteri solitamente acquisiti in ospedale.

1.474 CONDIVISIONI
Cieco dopo l'esplosione della bomba, otto mesi di Covid in ospedale e ora sogna di volare da solo
Cieco dopo l'esplosione della bomba, otto mesi di Covid in ospedale e ora sogna di volare da solo
1.143 di Elia Cavarzan
Decathlon non vende più canoe a Calais: i migranti le usavano per attraversare la Manica
Decathlon non vende più canoe a Calais: i migranti le usavano per attraversare la Manica
Il governo inglese "ha sbagliato tutto" nella gestione della pandemia da Covid
Il governo inglese "ha sbagliato tutto" nella gestione della pandemia da Covid
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni