22 Dicembre 2021
12:53

In Giappone sono finite le patatine fritte del McDonald’s e c’entra la pandemia

Solo porzioni piccole di patatine fritte nei McDonald’s in Giappone: il colosso del fast-food non riesce a procurarsi le patate dal Canada. I motivi sono due: crisi della catena dei rifornimenti e le alluvioni nel Paese.
A cura di Gabriella Mazzeo

Il McDonald's non ha più patatine fritte. Accade in Giappone, dove il colosso del fast food venderà solo confezioni piccole di patatine per una settimana a partire da venerdì. Il tutto per evitare ulteriori carenze dovute alla crisi globale della catena logistica e di fornimenti causata dal Covid-19. Per fronteggiare i ritardi, l'azienda si avvarrà di voli cargo per le importazioni. Le patate utilizzate dalla catena di fast-food in Giappone arrivano da un porto vicino Vancouver, in Canada. La materia prima non riesce a raggiungere il porto a causa delle forti piogge e delle inondazioni che hanno colpito il Paese. Le frane hanno reso impossibile raggiungere e partire dal porto di Vancouver, crocevia fondamentale per la partenza delle merci. La situazione compromette l'approvvigionamento non solo di patate, ma anche di cereali e persino di petrolio.

Acqua e fango hanno reso impraticabili ferrovie e l'autostrada Trans-Canada Highway, arteria principale che collega l'est e l'ovest della nazione. Non solo i ristoranti, ma anche gli scaffali dei negozi potrebbero restare a corto di beni di prima necessità. Il battito d'ali di una farfalla in Canada sta causando un tornado in Giappone: McDonald ha adottato la misura per garantire gli acquisti ai clienti pur ammettendo di avere problemi nell'approvvigionamento delle materie prime in generale. Un altro problema simile si era verificato solo nel 2014 a causa di una protesta dei lavoratori negli Stati Uniti. Anche in quel caso il Giappone aveva deciso di vendere per breve tempo solo le porzioni piccole di patatine.

Interessati dalla problematica più di 3.000 fast food della catena in Giappone. Si tratta del più grande mercato di patate statunitensi in terra asiatica. Le restrizioni arrivano durante l'intenso periodo di fine dicembre, con scuole e uffici che chiudono per le ferie. La normativa sarà valida anche nel giorno di Natale.

Draghi: "Con i vaccini è arrivata la svolta, ma la pandemia di Covid non è finita"
Draghi: "Con i vaccini è arrivata la svolta, ma la pandemia di Covid non è finita"
Il ministro Speranza dice che la pandemia di Covid e la campagna di vaccinazione non sono finite
Il ministro Speranza dice che la pandemia di Covid e la campagna di vaccinazione non sono finite
Speranza dice che si parla meno di Covid da quando è scoppiata la guerra, ma pandemia non è finita
Speranza dice che si parla meno di Covid da quando è scoppiata la guerra, ma pandemia non è finita
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni